Qualunque neomamma, già dalla gravidanza, si informa sull'allattamento: leggendo libri e articoli s

Qualunque neomamma, già dalla gravidanza, si informa sull'allattamento: leggendo libri e articoli sull'argomento. O chiedendo ad amiche più esperte e alla propria mamma. Le risposte tendono ad essere discordanti e piene di false credenze: le mamme delle generazioni passate potrebbero dirti di bere birra per aumentare la produzione di latte o di non mangiare determinati cibi che potrebbero farlo diventare amaro. Le mamme della tua generazione potrebbero spaventarti circa le "fatiche" dell'allattamento.

La dottoressa ostetrica Sara Notarantonio ha stilato per noi una lista con i dubbi, le domande e i falsi miti prendendo spunto dalle consulenze sull'allattamento che svolge ogni giorno aiutando le neomamme a svolgere questo meravigliso (ma a volte difficile) compito.

Quanto tempo deve stare attaccato il neonato al seno per ogni poppata?
È il bambino che sa benissimo quanto tempo deve ciucciare al seno della sua mamma. È lui la persona che vi darà questa risposta! Ogni neonato deve essere lasciato libero di ciucciare per il tempo desiderato e la quantità che desidera. Questo perché la composizione del latte materno cambia durante l'arco della giornata e una poppata può essere più digeribile dell'altra quindi è impossibile seguire orari, mettere paletti o attenersi agli schemi che molti ospedali impongono.

(Continua a leggere)

Allattamento: dubbi e falsi miti

Quanta confusione intorno a un gesto così istintivo e naturale! L'ostetrica ci aiuta a fare chiarezza

La buona riuscita dell'allattamento dipende anche da una corretta informazione e dall'assistenza della neomamma da parte dell'ostetrica, capace di dissipare ogni dubbio e correggere con semplicità piccoli errori che possono compromettere un allattamento sereno.

 La dottoressa Sara Notarantonio è un'Ostetrica Condotta, una professionista che accompagna le madr

La dottoressa Sara Notarantonio è un'Ostetrica Condotta, una professionista che accompagna le madri, i genitori, gli adolescenti e le donne durante il percorso della vita con disponibilità, amicizia e competenza.
Puoi contattarla tramite www.corsipreparto.com

Allattamento: è utile la doppia pesata?

Devo comprare la bilancia e fare la "doppia pesata"?

Assolutamente no! La doppia pesata crea solo ansie e ogni lattante è in grado di dare dei chiari segnali alla mamma per farle capire se sia sazio o meno. Nel primo mese di vita è importante che il tuo bambino bagni almeno 6/7 pannolini di pipì e faccia 3 feci al giorno. Dopo questo primo mese il bebè avrà imparato a capire il senso di sazietà e quindi a ciucciare di più o meno: continuando a stimolare il seno la produzione arriverà a regolarizzarsi in base alle esigenze del piccolo.

Alcuni cibi rendono il latte materno amaro?

È vero che durante l'allattamento non si possono mangiare tanti alimenti perché provocano le coliche al bambino o il latte diventa amaro?

Quello che una mamma mangia cambia il sapore del latte, ma la stessa cosa succedeva con il liquido amniotico quindi il bambino già conosce i sapori dei cibi e questo non è un problema. Se mangi sano, equilibrato e in modo vario probabilmente il tuo bambino avrà meno difficoltà con lo svezzamento e quindi con l'introduzione dei cibi solidi. Sono rari i casi in cui il bambino è intollerante ad un alimento che mangia la mamma: solo in quel caso verrà tolto.

Con la mastite non si può allattare?

In caso di mastite è vero che devo sospendere l'allattamento perché c'è un'infezione?

La mastite si verifica quando un ingorgo mammario non viene curato nel modo corretto e quindi non viene svuotato nel giusto modo il seno. La mammella si gonfia, è calda, dolente e sia con lo svuotamento manuale che con il tiralatte si svuota difficilmente. Fai degli impacchi caldi, svuota il seno massaggiando dalla base verso il capezzolo e poi massaggia verso i linfonodi. Non sospendere mai l'allattamento.

Tutte le donne possono allattare?

È vero che tutte le mamme hanno il latte?

Assolutamente sì! Dopo il parto, attraverso l'espulsione della placenta c'è un picco dell'ormone della prolattina che provoca la produzione per 72 ore di colostro. Il passaggio da colostro a latte è dato dalla stimolazione del seno, che sia da parte del tuo bambino o manuale, ma anche del tiralatte se il bambino è ricoverato in terapia intensiva. Quindi tutte le mamme adeguatamente assistite e informate hanno il latte.

È vero che la birra "fa latte"?

Bere birra fa aumentare la produzione di latte?
Bere birra non fa amuntare la produzione di latte, è il luppolo che può aiutare la produzione, così come molte altre erbe. La cosa fondamentale è sempre allattare il bambino ogni volta che lui lo desidera. Ovviamente una birra piccola durante un pasto non fa male.

L'attività fisica è controindicata in allattamento?

Posso fare sport o l'attività fisica rende acido il latte?
Fare regolare attività fisica non è solo fondamentale ma può dare dei benefici sia alla mamma che al bambino. Inoltre l'attività fisica si può fare con il proprio bebè andando al parco insieme o facendo yoga. Ne gioverete insieme e soprattutto il tuo latte sarà sempre buono.

L'allattamento fa calare la vista?

È vero che il latte rende miopi?
L'allattamento non ha tra le sue (pochissime) controindicazioni la miopia! Può capitare di avere un leggero abbassamento della vista ma è solo un problema momentaneo. Se hai dei dubbi basta rivolgersi al proprio oculista.
Buon allattamento prolungato e fidati del tuo istinto e delle competenze che ha naturalmente il bambino!

Riproduzione riservata