Cosa fare prima di rimanere incinta

Quando si inizia a programmare una gravidanza, è bene sapere che ci sono alcune cose da fare ancor prima del concepimento. Tra quest'ultime, non si può prescindere dalla visita ginecologica e dalla relativa prescrizione di screening e analisi ritenute necessarie.

Inoltre, se si desidera un bambino, diventa importantissimo iniziare a prendersi più cura di se stesse. Partendo dalla scelta di uno stile di vita più sano e rilassato, tradotto in una dieta equilibrata e nella pratica costante di attività fisica. Uno stie di vita più sano prevede anche l'ottimo proposito di smettere di fumare.

Infine, quando parliamo di benessere, non possiamo dimenticare la cura dell'interiorità. Tra le priorità, prima di concepire (e come regola generale di vita) dovrebbe infatti comparire anche la riduzione dello stress psicofisico.

6 cose da fare prima di rimanere incinta

Se desideri un bambino, ci sono alcune cose da fare ancora prima del concepimento. Dalla scelta del ginecologo a uno stile di vita più salutare. Dicendo finalmente addio alle cattive abitudini

 

Quando si desidera un bambino, è bene segnare alcune cose importanti da fare prima del concepimento. Si tratta di pochi step fondamentali che prepareranno la futura mamma a una gravidanza più serena e sana. Per esempio, la scelta di adottare uno stile di vita più salutare, abolendo fumo e alcolici. O, ancora, arricchendo la dieta di cibi benefici e di acido folico, smaltendo se possibile i chili di troppo. Fondamentale anche la scelta del ginecologo che seguirà la gravidanza e il parto, nonché della struttura sanitaria a cui fare riferimento

La visita dal ginecologo

Scegli la struttura più adatta alle tue esigenze

Prima di concepire, sarebbe bene sottoporsi a una visita ginecologica sia per valutare il proprio stato di salute, sia per ricevere tutte le indicazioni corrette in merito a ovulazione, fertilità, analisi e screening necessari.

Questi ultimi verranno prescritti dal medico, a seconda delle differenti esigenze (anamnesi, età...). Inoltre, è importante scegliere con accuratezza lo specialista che seguirà la gravidanza, nonché il presidio sanitario a cui fare riferimento per visite, ecografie e parto.

Questo tipo di scelta va fatta sia basandosi su dati oggettivi (per esempio, numero di parti, assistenza neonatale...), sia "di pancia", optando per il medico e l'ospedale in grado di trasmettere maggiore fiducia e competenza.

Smettere di fumare

Un atto d'amore

Fumare fa male sempre, anche quando non si desiderano bambini. A maggior ragione, se in programma c'è una gravidanza, diventa fondamentale smettere di fumare.

Non essendo quest'ultima un'operazione di poco conto, soprattutto per le fumatrici più incallite, è bene iniziare con il giusto anticipo e seguendo l'iter più congeniale. I motivi per cui fumare in gravidanza fa male, sono davvero numerosi (da un'insufficiente crescita del bambino sino allo sviluppo di determinate patologie dopo la nascita). Dunque si tratta di motivazioni che riguardano sia la salute del bambino, sia il benessere della futura mamma.

Per le stesse ragioni, andrebbe drasticamente ridotto il consumo di alcolici, eliminando del tutto i superalcolici.

Dieta sana

Mangiare meglio

L'alimentazione svolge un ruolo chiave sia prima sia durante la gravidanza. Infatti, è importante seguire una dieta equilibrata e varia già prima del concepimento.

Impostando l'alimentazione su cibi salutari e poco grassi, diminuendo il sale e gli zuccheri semplici. Sì, quindi, al mondo dei vegetali e alle proteine magre come carne bianca, pesce, uova cotte in modo semplice, formaggi freschi, legumi. E sì anche ai cereali integrali e ai grassi buoni come l'olio EVO e la frutta secca (gli Omega 3 svolgono, infatti, un ruolo fondamentale anche dal punto di vista della fertilità).

No, invece, a un eccesso di farine raffinate, zucchero, carne rossa, salumi e cibi conservati. Adottando una dieta più sana, si potranno anche smaltire i chili di troppo e favorire, così, la fertilità.

Acido folico

Integra questa preziosa vitamina

Prima di concepire e durante la gravidanza, è indispensabile assumere la giusta quantità di acido folico.

Si tratta della vitamina B9, fondamentale perché il feto segua uno sviluppo corretto (l'acido folico è necessario per la chiusura del tubo neurale, la prevenzione della spina bifida e dell'anencefalia).

I folati si assumono sia con l'alimentazione, sia attraverso specifici integratori. I cibi più ricchi di acido folico sono: spinaci, broccoli, barbabietola, asparagi, legumi, proteine e agrumi. Meglio se si consumano questi alimenti crudi (ove possibile) o cotti al vapore, evitando di lessarli.

Attività fisica

Uno stile di vita attivo

Per prepararsi a una gravidanza, è molto importante anche muoversi di più e adottare uno stile di vita attivo, senza esagerazioni. Per esempio, può essere molto utile (anche durante la gravidanza e dopo la nascita del bambino), introdurre nella routine quotidiana una camminata di almeno 30-40 minuti.

Questa semplice attività stimola il metabolismo, tonifica i muscoli, facilita la circolazione e migliora anche il tono dell'umore. Una costante, ma non eccessiva, attività fisica aiuta anche regolarizzare il ciclo mestruale.

Ridurre lo stress

Prendersi cura di sé

Lo stress psicofisico è nemico della fertilità e anche della gravidanza. Quando la soglia di stress supera un certo limite, infatti, si innescano alcune reazioni a catena nell'organismo. Dai disturbi di origine psicosomatica fino a vere e proprie patologie a carico del sistema nervoso o, per esempio, dell'apparato gastrointestinale.

Inoltre uno stato di ansia e tensione prolungato può interferire negativamente con il ciclo mestruale, rendendolo irregolare. Per ridurre la morsa dello stress, è importante stabilire un patto con se stesse.

Per esempio, è bene non portarsi le preoccupazioni di lavoro a casa, dedicarsi del tempo ogni giorno (per un bagno, una lettura o un tè con le amiche) e praticare un'attività distensiva. Yoga e meditazione sono sempre ottime scelte, soprattutto perché insegnano a respirare correttamente.

Riproduzione riservata