Varicella: come riconoscere i sintomi e come curarla

Credits: Olycom
1 5

La varicella è una malattia esantematica molto contagiosa. Anche se sono numerose le mamme che la temono, in realtà non si tratta di una malattia infettiva pericolosa.

Anzi, i casi "a rischio" sono fortunatamente esigui. È però molto frequente che, durante l'anno, vi siano vere e proprie "epidemie" di varicella soprattutto negli asili nido e nelle scuole materne, e comunque in tutte quelle comunità con elevata concentrazione di bambini e condivisione delle attività giornaliere.

Per fare chiarezza sui sintomi, il periodo e le modalità di contagio, nonché su come curarla, abbiamo intervistato il dott. Guido Fontanelli, Medico Specialista in Pediatria a Milano.

/5

La varicella è una delle malattie esantematiche più contagiose. Ecco quali sono i sintomi che la caratterizzano e cosa fare, con il parere dell'esperto

 

Dalla varicella, di solito, non si sfugge. A meno che non si sia vaccinati, infatti, la varicella è una di quelle malattie esantematiche da cui, prima o poi, si passa. Molto diffusa tra i bambini, perché piuttosto contagiosa, la varicella non è di norma una malattia rischiosa e si "cura" riducendo il prurito con un farmaco antistaminico prescritto dal pediatra, nonché seguendo le norme igieniche consigliate dal medico. Inoltre, per accelerarne la guarigione e affievolirne i sintomi, il pediatra può prescrivere la somministrazione di uno specifico farmaco antivirale.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te