Speciale

Una borsa, tante tasche

Quante sono? Due, gemelle. Per cosa sono? Per piccoli strumenti high tech ultrapiatti. La borsa è di canvas, con l’interno in peluche leopardato (Secret Pon Pon, 225 euro).

Quante sono? Tre: due laterali, una centrale. Per cosa sono? Le chiavi, l’agenda e, in quella grande, il navigatore satellitare. La borsa è di pelle martellata (Ripani, 131 euro).

Quante sono? Due, esterne. Per cosa sono? La piccola per il telefonino, la più grande, con la zip, per i documenti. La borsa è di nylon, con tracolla di cotone (Samsonite, 25 euro).

Quante sono? Una, grande, di pelle. Per cos’È? Chiusa da una zip, è ideale per strumenti utili e importanti, come un palmare. La borsa è una tracolla di nylon (Zippo, 35,50 euro).

Quante sono? Due tasche doppie. Per cosa sono? Perfette per riporre un lettore di musica, le chiavi di casa... La borsetta è piccola, di pelle (Pierre Cardin by Lemie, 36,50 euro).

Quante sono? Due, laterali. Per cosa sono? Sono tasche dove tenere oggetti ingombranti. Come la bottiglietta d’acqua. La borsa è di pelle e chiusa a zip (Luana, 151 euro).

Quante sono? Una tascona, più un portamonete. Per cos’È? Tutto: è praticamente una borsetta fuori dalla borsa, tutta di nylon, con le tracolle in pelle (Fiorucci, 21,50 euro).

Quante sono? Una, ampia. Per cos’È? Un giornale, un libro, ciò che serve in viaggio. La borsa è di cotone e lino, e bordo in pelle (Sequoia, 166 euro).

Foto

Per avere tutto a portata di mano, per evitare di cercare freneticamente chiavi, soldi, biglietti da visita... Sacche e tracolle cambiano così

 

Riproduzione riservata