Leggeri e svolazzanti: gli abiti freschi da sfoggiare con il caldo

Per sentirti leggera e disinvolta punta su tessuti freschissimi e trasparenze che possono renderti anche molto sexy, oltre che super-chic. Tanti i modelli a disposizione, corti sopra al ginocchio o lunghi fino ai piedi, per essere sempre al top

Hai già scelto come rinnovare il tuo guardaroba estivo? Scegli anzitutto degli abiti leggeri, perché stare fresca e comoda è la prima cosa a cui pensare per sentirsi a proprio agio indossando un abito. Ovviamente è anche necessario dare un occhio alle tendenze e quindi a modelli e colori al passo con i trend del momento. Dall’abitino corto a quello lungo fino ai piedi, bello da indossare anche di giorno, passando per quelli super eleganti o quelli glam ma a prezzi convenientissimi.

Gli abiti freschi

Parola d’ordine: freschezza. È solo questo il modo giusto per affrontare l’estate senza perdere la pazienza con abiti scomodi e materiali inadatti. La scelta dei tessuti e dei modelli, infatti, è fondamentale non solo per una questione di stile ma anche di comodità. Vai dunque con vestitini leggeri e sbarazzini, fatti di balze in fresco voile alternati magari da ruches in pizzo chantilly quasi impalpabile. Per sentirti libera da ogni impedimento, puoi trovare dei modelli a canotta con bretelle sottili, quasi impercettibili oppure al contrario molto visibili realizzate con nastri di raso en pendant o a contrasto, magari con scritte, loghi o piccoli disegni.

Per la lunghezza regolati per come ti senti più a tuo agio, sopra o sotto al ginocchio, mentre per i colori scegli le nuance più chiare, dal bianco al tortora. Anche i pastello sono sinonimo di freschezza come il giallo canarino, il pesca, il rosa cipria e il verde acqua, da abbinare a un paio di sandali, alti o bassi a seconda dell’occasione. Bello, fresco e svolazzante anche lo chiffon di seta per un effetto nude che sottolinea la tua femminilità anche in look da giorno. L’abito in lino è poi irrinunciabile per l’estate perché è traspirante e molto suggestivo, soprattutto per la sua capacità di stropicciarsi e ravvivare così il suo mood naturale. Colori neutri e trame grezze per modelli a sacco o a trapezio da arricciare in vita con una fascia in pelle o un cinturone in stile texano per aggiungere un pizzico di verve al tutto. Se sei amante del bon ton scegli invece modelli arricchiti da pizzi macramè o sangallo sul collo, sulle maniche o che svolazzano sul fondo del vostro abitino.


  • 1 10
    Credits: Calvi Klein Jeans
    Mini dress verde menta a stampa fiorata (CALVIN KLEIN JEANS)
  • 2 10
    Credits: Heidi Klein
    Long dress a fantasia (HEIDI KLEIN)
  • 3 10
    Credits: Mara Hoffman
    Abito bianco modello chemisier (MARA HOFFMAN)
  • 4 10
    Credits: N°21
    Abito vichy giallo (N°21)
  • 5 10
    Credits: See by Chloé
    Abito in pizzo sangallo con balze (SEE BY CHLOÉ)
  • 6 10
    Credits: Simon Miller
    Abito azzurro a spalline con fiocco (SIMON MILLER)
  • 7 10
    Credits: Staud
    Abito fucsia con maxi gonna (STAUD)
  • 8 10
    Long dress rosa pastello (THREE GRACES LONDON)
  • 9 10
    Credits: Velvet
    Minidress morbido dal taglio off shoulder (VELVET)
  • 10 10
    Credits: Woolrich
    Abito blu con maxi gonna (WOOLRICH)

Gli abiti lunghi

Al contrario di quello che si possa pensare, anche gli abiti lunghi fino ai piedi sono degli ottimi alleati contro la calura estiva e a favore del glamour. Quelli in viscosa trasparente sono i più chic, con profondi spacchi laterali che ti permettono di camminare in libertà, ma chiusi sul davanti da bottoni modesti o eccentrici a seconda dello stile che scegli. In questo caso le fantasie possono essere di grandi fiori colorati su fondo scuro oppure piccolissime e quasi impercettibili, come pois o motivi appena accennati. Un esempio? Un modello smanicato e con lo scollo più o meno profondo, a seconda dell’occasione. Per l’ufficio punta su scolli stondati o all’americana, decisamente più sobri, mentre per la sera o per il tempo libero sbizzarrisciti pure con aperture a V, lasciando magari intravedere il pizzo di un bel reggiseno in coordinato. Lunghi fino ai piedi anche gli abiti in cotone leggerissimo, arricchito magari da forellini o da piccoli giochi di ricami. Li puoi trovare con spalline sottili oppure senza, con una fascia trasversale a livello del seno. Dal bianco latte alle tinte più classiche, come il rosso mattone o il verde militare, ma anche in fantasia con motivi etnici e super colorati in versione all over su tutto il tessuto. Completa il tuo outfit etno-chic con bracciali in argento, collane di pietre dure color ambra e cibattine con lacci che si annodano sui polpacci.

Gli abiti eleganti

Lunghi o corti che siano, anche per la sera gli abiti estivi devono essere freschi e svolazzanti con tessuti preziosi ma traspiranti. Georgette di seta quasi impalpabile, ad esempio, o voile finemente lavorati con effetti dévoré o cangianti che illuminano il tuo abito a seconda di come ti muovi e di come cascano sul tuo corpo. Scegli modelli corti ma svolazzanti con giochi di balze e sovrapposizioni per essere frizzante in ogni occasione. Se l’abitino è total black, puoi sbizzarrirti con accessori colorati ed eccentrici, dall’arancio al fucsia oppure riflessi metallici in oro satinato o argento, per pochette tempestate di cristalli o applicazioni tridimensionali. Nero pure per i long dress, ma anche il rosso fuoco o il blu notte possono essere delle valide alternative su vestiti a maniche lunghe ma trasparenti o rimborsate in stile Impero. Via libera al nude look con il tulle cascante che lascia intravedere l’intimo ton sur ton e super sexy. Un bel tubino in pizzo è quello che fa per te se ti vuoi affidare a un gusto più classico, da rendere però contemporaneo con gioielli vistosi: orecchini importanti e fili di perle che si annodano gli uni con gli altri.

Gli abiti economici

Per stare fresca e spensierata non serve spendere un occhio della testa, ma bastano pochi trucchi per essere comunque al passo con la moda e con il clima. Se non sei un’amante degli abiti griffati a tutti i costi, c’è moltissima scelta anche nell’abbigliamento low cost, con abitini sfiziosi ma economici. Punta al corto, possibilmente con materiali naturali, evitando il poliestere che sicuramente scalda di più. Popeline di cotone per scamiciati a righine bianche e azzurre o a quadrettini, orlati da passamanerie e pizzi dal gusto provenzale. Hanno un retrogusto maschile anche gli chemisier, che sembrano rubati dal guardaroba del tuo lui e che puoi rendere più femminili con delle cinture vistose allacciate subito sotto al seno. Sempre in cotone leggero puoi trovare anche dei tubini svasati anni Sessanta, in tinta unita oppure con stampe vintage o i classici fiori. Agli abiti a poco prezzo devi applicare un pizzico della tua creatività negli abbinamenti, riuscendo così a renderli speciali e molto glam. Accostaci accessori o dettagli più ricercati e sarai invidiatissima anche dalle fashion blogger.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te