Chanel

CHANEL

A Karl Lagerfeld, lo stilista della maison Chanel piace stupire, e per riuscirci ha fatto sfilare principesse dei ghiacci avvolte in pellicce bianche e top model trasformate, dalla vita in giù, in uno yeti, il misterioso uomo delle nevi (nella foto accanto). Gli ambientalisti, però, possono stare tranquilli, le pellicce di Lagerfeld sono assolutamente false.Vera, invece, la scenografia glaciale dietro la passerella: un iceberg dalla Groenlandia di 200 tonnellate.

Chi esce presto per andare al lavoro lo sa, a gennaio e febbraio il freddo è sempre pungente. Ma se i pronostici metereologici arrivassero davvero dalle passerelle, quest’inverno dovremmo aspettarci una glaciazione. I designer hanno lanciato lo stile “yeti chic” fatto di scenografiche giacche di pelliccia (vera o ecologica) e montoni lunghi fino ai piedi adatti a un gelo polare

Fendi

FENDI

Le pellicce sono originali nella forma: doppiopetto, lunghe fino ai piedi, con colli alti o sciallati; nei volumi: maxi e molto ingombranti; nei colori: viola e fucsia. Per quanto riguarda la lavorazione, si abbinano più varietà. Fendi, addirittura, ne mescola quattro, zibellino, volpe, visone e persiano. E si accostano materiali diversi: piume, camoscio, pelle o tessuto animalier.

Versace

VERSACE

Sono pelosissime anche le tracolle e gli stivali. Quelli di Chanel hanno un dettaglio curioso: sembrano zampe di orso,ma hanno un tacco di plexiglas tipo stalattite di ghiaccio.

M.Kors

MICHAEL KORS

R.Cavalli

ROBERTO CAVALLI

Max-Mara

MAX MARA

Dsquared2

DSQUARED2

A-Martini

1A CLASSE ALVIERO MARTINI

Just-Cavalli

JUST CAVALLI

Burberry-Prorsum

BURBERRY PRORSUM

simonetta-ravizza

SIMONETTA RAVIZZA

C.Barcelona

CUSTO BARCELONA

Lanvin

LANVIN

Riproduzione riservata