Il ritorno di un capo cult: la tuta

Inventata da un artista fiorentino negli anni ’20, la “jumpsuit” torna nel cuore degli stilisti.

Vedrai, amarla sarà facile: è grintosa, originale e ha così tante varianti che ce n’è sicuramente una per te

<p><b>Una storia importante</b></p><p>La tuta è figlia d’arte: suo padre è Thayahat, pseudonimo di Ernesto Michaelles. Fiorentino, artista futurista, illustratore, inventore. Amico e collaboratore di Madame Vionnet, per lei disegna abiti, accessori e il logo della maison.</p><p>Nel 1919-20 Thayahat crea un <b>capo universale</b> tutto d’un pezzo: la tuta, destinata a diventare una favorita della moda. «Ma non subito, la sua prima diffusione è stata come <b>abito da lavoro</b>» spiega Claudia Marini, stilista emergente del marchio Les Deux C.</p> Credits: Mondadori Press

Una storia importante

La tuta è figlia d’arte: suo padre è Thayahat, pseudonimo di Ernesto Michaelles. Fiorentino, artista futurista, illustratore, inventore. Amico e collaboratore di Madame Vionnet, per lei disegna abiti, accessori e il logo della maison.

Nel 1919-20 Thayahat crea un capo universale tutto d’un pezzo: la tuta, destinata a diventare una favorita della moda. «Ma non subito, la sua prima diffusione è stata come abito da lavoro» spiega Claudia Marini, stilista emergente del marchio Les Deux C.

<p>La tuta è un esempio<b> unico </b>nel panorama della moda. Può essere declinata in qualsiasi versione: sportiva, elegantissima, aderente, larga. È <b>femminile </b>come un abito ma più grintosa e innovativa di un vestito.</p><p><i>Sfilate <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/emilio-pucci/p/1"  target="_blank">Emilio Pucci</a>, <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/parigi/hermes"  target="_blank">Hermès</a> e <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/etro"  target="_blank">Etro</a></i></p> Credits: Mondadori Press

La tuta è un esempio unico nel panorama della moda. Può essere declinata in qualsiasi versione: sportiva, elegantissima, aderente, larga. È femminile come un abito ma più grintosa e innovativa di un vestito.

Sfilate Emilio Pucci, Hermès e Etro

<p>Secondo lo stilista Ermanno Scervino «<b>esalta la femminilità</b>, è perfetta come capo da giorno e ha un appeal sport-chic per <b>diverse occasioni</b>, magari abbinata a un cardigan di cashmere».</p><p><i>Sfilate <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/parigi/lanvin"  target="_blank">Lanvin</a> e <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/max-mara/p/1"  target="_blank">Max Mara</a></i></p> Credits: Mondadori Press

Secondo lo stilista Ermanno Scervino «esalta la femminilità, è perfetta come capo da giorno e ha un appeal sport-chic per diverse occasioni, magari abbinata a un cardigan di cashmere».

Sfilate Lanvin e Max Mara

<p>Se sei curvy, scegli una tuta che <b>segni il punto vita:</b> ispirati a quella morbida proposta nella sfilata di <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/gianfranco-ferre"  target="_blank">Gianfranco Ferré</a>. Oppure orientati su un modello stretto da una cintura obi come nella sfilata di Les Copains.</p> Credits: Mondadori Press

Se sei curvy, scegli una tuta che segni il punto vita: ispirati a quella morbida proposta nella sfilata di Gianfranco Ferré. Oppure orientati su un modello stretto da una cintura obi come nella sfilata di Les Copains.

<p>Se sei minuta punta su una <b>jumpsuit</b> (si chiama così in inglese) <b>senza spalline</b>, corta «e con una costruzione del décolleté che riprende le coppe degli anni ’50» dice <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/ermanno-scervino/p/1"  target="_blank">Ermanno Scervino</a>.</p> Credits: Mondadori Press

Se sei minuta punta su una jumpsuit (si chiama così in inglese) senza spalline, corta «e con una costruzione del décolleté che riprende le coppe degli anni ’50» dice Ermanno Scervino.

<p>Se sei molto alta e slanciata puoi azzardare<b> ruches</b> e maniche ampie o enfatizzare il fisico atletico con lo <b>scollo all’americana.</b></p><p> </p><p>Da sinistra:</p><p>Tuta di viscosa <b>smanicata con ruches</b> decoro, scollo a V e cintura di metallo (Twin-Set Simona Barbieri, 221 euro, taglie 38-46).</p><p>Modello in crêpe di seta <b>senza maniche</b> con scollo tondo (Gentryportofino, 488 euro, taglie 38-50).</p>

Se sei molto alta e slanciata puoi azzardare ruches e maniche ampie o enfatizzare il fisico atletico con lo scollo all’americana.

 

Da sinistra:

Tuta di viscosa smanicata con ruches decoro, scollo a V e cintura di metallo (Twin-Set Simona Barbieri, 221 euro, taglie 38-46).

Modello in crêpe di seta senza maniche con scollo tondo (Gentryportofino, 488 euro, taglie 38-50).

<p>La tuta non ama le mezze misure: <b>sandaletto piatto</b> o tacchi e zeppe <b>da capogiro.</b></p><p><i>Sfilate <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/moschino"  target="_blank">Moschino</a> e <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/aigner/p/1"  target="_blank">Aigner</a></i></p> Credits: Mondadori Press

La tuta non ama le mezze misure: sandaletto piatto o tacchi e zeppe da capogiro.

Sfilate Moschino e Aigner

<p>Dalle sfilate <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/milano/les-copains"  target="_blank">Les Copains</a> e <a href="https://www.donnamoderna.com/sfilate/donna-pret-a-porter/primavera-estate-2014/parigi/stella-mccartney/p/1"  target="_blank">Stella McCartney</a></p> Credits: Mondadori Press

Dalle sfilate Les Copains e Stella McCartney

<p>Da sinistra:</p><p>Di viscosa a fantasia multicolor, <b>smanicata</b> e con scollo a V davanti e dietro (PennyBlack, 189 euro, taglie 38-48).</p><p>In jersey di <b>viscosa lucida, </b>a stampa gioielli multicolor (Naughty Dog, 178 euro, taglie 38-46).</p>

Da sinistra:

Di viscosa a fantasia multicolor, smanicata e con scollo a V davanti e dietro (PennyBlack, 189 euro, taglie 38-48).

In jersey di viscosa lucida, a stampa gioielli multicolor (Naughty Dog, 178 euro, taglie 38-46).

<p>Da sinistra:</p><p>Di cotone <b>con tascone</b> e cintura di tessuto tono su tono (Hoss Intropia, 325 euro, taglie 38-46).</p><p>Modello con <b>scollo incrociato</b> e inserto di metallo dorato (Luisa Spagnoli, 298 euro, taglie 38-48).</p>

Da sinistra:

Di cotone con tascone e cintura di tessuto tono su tono (Hoss Intropia, 325 euro, taglie 38-46).

Modello con scollo incrociato e inserto di metallo dorato (Luisa Spagnoli, 298 euro, taglie 38-48).

<p>Da sinistra:</p><p>Tuta morbida con scollo tondo e <b>maniche corte ampie</b>, con cintura in vita (PennyBlack, 169 euro, taglie 38-48).</p><p>Tuta di tessuto lucido a maniche corte con <b>coulisse in vita</b> (H&M, 19,95 euro, taglie XS-L).</p>

Da sinistra:

Tuta morbida con scollo tondo e maniche corte ampie, con cintura in vita (PennyBlack, 169 euro, taglie 38-48).

Tuta di tessuto lucido a maniche corte con coulisse in vita (H&M, 19,95 euro, taglie XS-L).

Riproduzione riservata