Il turbante è l’accessorio indiscusso dell’estate 2018

Credits: Shutterstock
/5
di

Enrico Matzeu

Scegli il modello più adatto a te, tra fiori, righe e le immancabili tinte unite, da portare davvero in ogni occasione, dalla mattina alla sera con molta eleganza e un pizzico di ironia

Se per coprirti dal sole sei stufa dei soliti cappelli, è il momento giusto per cambiare registro e provare a indossare il turbante. È una vera e propria tendenza per la primavera estate 2018 e puoi trovare tantissimi generi e modelli, a seconda del tuo mood ma soprattutto del tuo look. Dal tempo libero alla sera, ogni occasione è quella giusta per indossare un turbante che ti dà quel tocco esotico ma anche un po’ retrò e che, se abbinato nel modo giusto, può diventare un accessorio moda irrinunciabile.

A fiori

I turbanti a fiori sono moltissimi e forse sono i più freschi e vivaci da indossare per ravvivare un look un po’ serioso. Grandi rose rosse o peonie rosa a riempire modelli dalle fantasie maxi ma elegantissime. Glicine e lavanda se sei una fan delle mille sfumature del viola, su turbanti che stanno benissimo con il denim e che vanno d’accordo anche con capi dai colori caldi, come il rosso o l’arancione, per chi insomma ama farsi notare. Fiori di campo e margherite invece per look più bucolici fatti di gonne a ruota e camice in cotone leggero, magari a quadretti. Anche fantasie floreali stilizzate e in bianco e nero sono perfette per questo tipo di copricapo, soprattutto su outfit dal profilo formale.

In tinta unita

Se ami le fantasie così tanto da voler indossare abiti ricchi di motivi, anche astratti, per il tuo turbante d’ordinanza scegli le tinte unite. Sono pratiche perché puoi declinarle in più occasioni e non ti stufano mai, giocando anche con il modo in cui avvolgerti il turbante attorno alla testa, magari facendo un fiocco sul davanti o addirittura una sorta di chignon in cima. La scelta dei tessuti in questo caso fa la differenza e quindi vai con la seta lavata in blu notte, nero o nei colori neutri, usando il raso magari per le tinte pastello o i mezzi toni come il carta da zucchero o l’azzurro polvere. Se indossi un tubino nero o più in generale degli abiti super morigerati, punta a un turbante sale tinte fluo come il giallo, l’arancio e il fucsia, in semplice cotone, in jersey o, perché no, con dei rivestimenti di pvc trasparenti o in tessuti leggermente cangianti.


  • 1 8
    Credits: Zara
    Turbante a fantasia multicolor (ZARA)
  • 2 8
    Credits: Missoni Mare
    Turbante a fantasia astratta (MISSONI MARE)
  • 3 8
    Credits: Norma Kamali
    Turbante a stampa tropical (NORMA KAMALI)
  • 4 8
    Credits: Valentino
    Turbante a fantasia (VALENTINO)
  • 5 8
    Credits: Jennifer Behr
    Cerchietto effetto turbante (JENNIFER BEHR)
  • 6 8
    Credits: Farfetch.com
    Turbante metal in tinta gold (DONIA ALLEGUE)
  • 7 8
    Credits: Adriana Degreas
    Turbante a stampa black&white (ADRIANA DEGREAS)
  • 8 8
    Credits: Anna Sui
    Turbante a stampa floreale (ANNA SUI)

Etnici

Il turbante spesso rievoca paesi lontani e tradizioni arabeggianti, reso poi più occidentale dagli stilisti che l’hanno trasformato in un must have iper femminile. Si può però continuare a suscitare un certo esotismo optando per modelli arrotolati sul davanti, ma soprattutto colorati da fantasie etniche. Nuance calde quindi, come il marrone, il mattone e il rosso scarlatto su motivi geometrici o fantasie che ricordano l’Africa o le antiche civiltà dell’America Latina. Cerca quindi i tessuti batik o quelli wax, molto utilizzati nella moda afro, coloratissimi e facili da trovare in centinaia di stili diversi. Anche qui puoi osare per sdrammatizzare un tailleur dal design minimal e dalle tinte scure, oppure semplicemente con un paio di jeans e una t-shirt sbarazzina.

In maglia

Tutte le fan del tricot sono accontentate anche per l’estate. I turbanti, infatti, diventano di maglia, naturalmente in cotone leggerissimo, ma intrecciato sapientemente e avvolto morbidamente sulla testa. In tinta unita o dalle trame colorate a formare disegni geometrici o un susseguirsi di righe e zig zag, dove ciò che conta sono gli accostamenti cromatici, sempre più eclettici. Le tinte vivaci possono essere smorzate da un tocco di nero o blu, ma sono anche i colori neutri e i filati grezzi a darti un tocco chic. Sono la scelta giusta se indossi una canotta e uno short in denim, ma anche con un lungo e fresco abito estivo abbottonato sul davanti. Puoi abbinarci poi una romantica pochette fatta a uncinetto, e il gioco è fatto.

A righe

Anche le righe sono protagoniste dell’estate e le puoi trovare davvero in tutte le salse e su ogni capo d’abbigliamento, quindi anche su fasce per i capelli e turbanti. Maxi e dai colori decisi come il rosso, il verdone e il giallo, rigorosamente su fondo bianco, su tessuti avvolti anche in modo eccentrico. Non ne può mancare in valigia uno a righe bianche e blu, soprattutto se hai in programma una vacanza al mare o meglio ancora in barca. Millerighe azzurre poi per modelli in cotone leggero, che sembrano fatti con le camice de tuo lui e che puoi facilmente portare anche al lavoro, se hai voglia di un accessorio un po’ brioso, ma soprattutto molto fresco.

Vintage

Se sei amante dello stile retrò, non puoi certo esimerti dall’indossare un turbante anni Venti, leggermente arricciato e con un tono da ragazza per bene. La foggia è importante certo ma anche i colori e i tessuti fanno la differenza. Pensate, ad esempio, a broccatini leggeri, motivi in rilievo e trame delicate ma dai pattern vintage. Ecco quindi che puoi sbizzarrirti con disegni che ricordano le carte da parati di una volta, ma resi preziosi da materiali leggermente cangianti e con tocchi traslucidi. Per essere al top, aggiungici delle spille di brillanti o dai metalli satinati e leggermente anticati.

Per la sera

Turbanti anche per la sera a completare i tuoi look eleganti e quindi assolutamente raffinati. Il nero è una garanzia, perché puoi abbinarlo a tutto e puoi scegliere in questo caso tessuti pregiati, come la seta, opaca o in raso, alla quale puoi far fare giri vorticosi attorno alla tua testa. Sono super glam i vellutini leggeri e i motivi moiré, ma anche i materiali cangianti in argento o in oro, ricchi di fili di lurex e magari illuminati da piccoli cristalli o micro paillettes.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te