Ambra Angiolini e le altre “Brave ragazze” al cinema

09 10 2019 di Alessia Sironi

"Costrette" a rubare per necessità, Anna, Maria, Caterina e Chicca si ispirano a quattro donne vere, le francesi Amazzoni delle Vaucluse che negli anni Ottanta mettono a segno otto rapine travestite da uomini

Esce il 10 ottobre nelle sale italiane il film "Brave ragazze": una commedia con un un cast d’eccezione - Ambra Angiolini, Serena Rossi, Silvia D’Amico, Luca Argentero, Stefania Sandrelli, Max Tortora e Ilenia Pastorelli - diretta da Michela Andreozzi (alla sua seconda opera da regista dopo "Nove luna e mezza").

La trama è ispirata a un fatto di cronaca realmente accaduto in Francia, nei primi anni Ottanta, e la pellicola riporta fedelmente le vicende avvenute, solo che questa volta ci troviamo in Italia, e precisamente a Gaeta, dove quattro amiche alle prese con le difficoltà della vita si convincono che l'unico modo di dare una svolta positiva alle loro esistenze è mettere in atto una rapina in banca. Ma spacciandosi per uomini. E così, da brave ragazze, in un attimo Anna, Maria, Caterina e Chicca si trovano al centro di un’indagine destinata a cambiare per sempre il corso delle loro vite.

Ma chi sono le quattro protagoniste di questo "Ocean's 8" made in (Sud) Italy?

Ambra Angiolini - che è tornata a fare parlare di sé per la storia con Massimiliano Allegri, ex allenatore della Juventus con cui è impegnata dall’estate del 2017 - è Anna, una ragazza madre, senza un posto fisso e con due figli da mantenere.

Serena Rossi (forse ve la ricordate in Ammore e malavita mentre in questi giorni è impegnata nelle riprese di Diabolik) interpreta Maria, una "pia" donna di Chiesa, timida e innocua, ma che puntualmente deve sopportare gli scatti di ira di un marito violento. Nella vita privata invece Serena è sposata con Davide Devenuto, attore di Un posto al sole, che pochi giorni fa ha annunciato il suo addio alla soap dopo 16 anni.

Ilenia Pastorelli è Chicca, mentre Silvia D’Amico è Caterina. Loro sono sorelle, anche se completamente agli opposti.

Insieme, le quattro ragazze, tra pistole e bigodini, cercano un futuro migliore. Ma il tutto avrà una svolta inaspettata...

Riproduzione riservata