Gisele Bündchen: per i 40 anni 40mila alberi in Amazzonia

L'ex top model brasiliana divenuta un'icona per la bellezza e per le battaglie in difesa della foresta amazzonica spegne 40 candeline: ambasciatrice dell'Onu, fondatrice del Clean Water Project è appassionata di meditazione, yoga e pensiero positivo

Gisele Bundchen compie 40 anni e lo fa regalando alla foresta amazzonica 40mila alberi: «Sento che sta iniziando un nuovo capitolo della mia vita e volevo celebrarlo in modo significativo, quindi ho deciso di piantare 40.000 alberi chiedendo aiuto ad amici e parenti», ha scritto su Instagram.
Sì, perché lei che dalla vita ha avuto tanto, ora vuole restituire una parte di quel bene che ha ricevuto. D'altro canto è lei che ha calcato le passerelle di tutto il mondo (470 in tutto), che ha posato per le 1200 copertine, che è stata fidanzata per quasi un decennio con Leonardo Di Caprio e che ha sposato il bellissimo Tom Brady. Mica a tutti capita di nascere Gisele e di ottenere tutto. Insomma, è proprio il caso di dire "Toda joia, toda beleza". E come se non bastassero i capelli biondi e ondulati, la pelle luminosa, un fisico strepitoso e uno stacco di coscia da urlo, è persino «una mamma splendida» (a detta del marito) e Ambasciatore di buona volontà per il Programma delle Nazioni Unite. E, ovviamente, per nove anni dal 2005 al 2014, è stata la modella più pagata del mondo - l'ultimo anno di attività il suo patrimonio si aggirava attorno ai 38o milioni di dollari.

View this post on Instagram

As some of you know, my birthday is coming up on July 20th. And it’s not just any birthday! I can’t believe I am turning 40! I feel like a whole new chapter of my life is starting, and I wanted to celebrate it in a meaningful way, so I decided to plant 40,000 trees. I have been planting trees for different projects for years, as I feel that this is the best way I know to give back to Mother Earth. This year, to celebrate my birthday, my family and I had planned to plant trees in the Amazon rainforest in Brazil but, as we all know, that is not possible right now. Then I had another thought! What if I could come up with a way for others to help me plant trees there? I've already talked to my family and my friends—and they will all turn their gifts into trees. That way, we can all help give something back to our planet. In case you also feel inspired to give back to the Earth, you can join me and plant a tree in the Amazon rainforest. Just go to www.vivaavida.gift to donate (link in bio). #vivaavidagb40 🌳🙏🏼💚 Talvez alguns de vocês já saibam, meu aniversário tá chegando, dia 20 de julho. E não é qualquer aniversário. Nem acredito que vou fazer 40 anos! Sinto que um novo capítulo está começando na minha vida e queria comemorar de um jeito especial, por isso decidi plantar 40.000 árvores. Há anos venho plantando árvores em diferentes projetos, pois sinto que essa é uma forma de retribuir a mãe Terra e, este ano, para celebrar meu aniversario tinha planejado ir como minha família plantar na Amazônia. Mas como sabemos, isso não é possível neste momento. Então, já que não dá para ir, pensei: que tal criar um jeito para que qualquer um possa me ajudar a plantar árvores lá? Já falei pra toda minha família e amigos: quem quiser me presentar pode me dar árvores. Desse jeito, nós todos podemos retribuir de alguma forma ao nosso planeta. Se você também se sentir inspirado e quiser contribuir com a ideia, pode se juntar a nós e plantar árvores. O link está lá na minha Bio! Viva a Vida! #vivaavida

A post shared by Gisele Bündchen (@gisele) on

La super top brasiliana, nata nel 1980 a Horizontina (Rio Grande do Sul) da genitori tedeschi, è diventata un'icona nel mondo per la sua bellezza prima, e poi per le battaglie in difesa dell'ambiente e in modo particolare della foresta amazzonica; ha inoltre fondato il Clean Water Project a favore del risanamento dei fiumi, è una grandissima appassionata di meditazione e pensiero positivo, di yoga (che pratica tutte le mattine dalle 6) e cibo biologico che coltiva personalmente con il quarterback dei New England Patriots e i figli Vivian Lake e Benjamin Rein nell'immenso orto di casa: «Sono una grande sostenitrice del fatto che il corpo sia un tempio», ha spiegato di recente. «Perché quando ti senti meglio, hai un aspetto migliore. E se facciamo del male alla natura, stiamo facendo del male a noi stessi».

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

Cambiare radicalmente il suo stile di vita non è stato certo semplice: «Tutto è disciplina», racconta al Guardian a cui spiega anche che ciò che ama fare ora è «soprattutto stare nella natura, fare qualcosa di fisico come il surf, andare a cavallo, giocare a pallavolo, correre con i miei figli o portare il mio cane a passeggio. Non mi alleno perché voglio che il mio sedere abbia un bell'aspetto. È importante fare le cose che ti nutrono davvero, ti avvantaggiano, ti fanno sentire bene».

Gisele Bündchen si è allontanata dalle passerelle (ma non dalle campagne pubblicitarie per cui continua ad essre strapagata) da sei anni, nel 2014, dopo aver festeggiato 20 anni di carriera. Un annuncio a sorpresa il suo addio alle sfilate a soli 34 anni ma del resto la sua carriera era cominciata davvero prestissimo, nel 1993, quando, a soli 13 anni, venne notata da un manager dell'agenzia Elite Model Management, in un McDonald's di San Paolo.

Tom, questa volta ti devi rassegnare: è Gisele che va in "touchdown"!

Riproduzione riservata