Harry e Meghan rinunciano al titolo reale

I Duchi di Sussex rinunciano al ducato, al loro ruolo ufficiale nella Royal Family e al titolo del quale entrambi godono di diritto di Sua Altezza Reale: una decisione storica che spaventa i sudditi

L'annuncio ufficiale è arrivato dopo che le indiscrezioni del trasferimento di Harry e Meghan in Canada avevano scatenato nuove ipotesi sul fatto che la coppia poteva essere in procinto di ritirarsi dai propri doveri reali e dalla vita pubblica. In questo il Sun ci ha sempre visto lungo e fin dal principio, ai tempi del fidanzamento del principe con l'ex attrice, aveva preannunciato che la vita a corte dell'ex signorina Markle non sarebbe durata a lungo e che avrebbe "rubato" i privilegi reali per i suoi "scopi".

Oggi perfino i grandi amanti di Meghan devono ricredersi perché le illazioni sono diventate realtà: il Duca e la Duchessa di Sussex (usiamo questo titolo finché possiamo!) si trasferiranno dall'altra parte dell'Atlantico - la scelta del Canada non è casuale perché Meghan ha vissuto lì per sette anni quando era impegnata sul set di Suits - per buona parte dell'anno rivendendo il loro ruolo all'interno della famiglia reale. E così, quello che tutti si aspettavano ma che nessuno avrebbe mai osato dire ad alta voce è in realtà accaduto e per i sudditi già provati dalla lunga battaglia Brexit è un vero e proprio dramma che fa tremare le fondamenta della Monarchia e ripercorre con un brivido quell'abdicazione del lontano '36 che però ancora oggi spaventa. È una svolta clamorosa che arriva al termine di una crisi durata mesi e che ha visto i duchi di Sussex estraniarsi progressivamente dalla monarchia. Il loro problema, è stato più volte sottolineato, è di voler godere dei privilegi della famiglia reale senza però sottostare ai doveri che un ruolo pubblico richiede. Anzi, di voler fare una vita da celebrity invocando il diritto alla privacy.

Harry e Meghan, appena rientrati da una pausa di sei settimane in Canada durante il periodo festivo, dove hanno trascorso il loro primo Natale insieme con il piccolo Archie in una casa da 10 milioni di dollari a Vancouver Island, hanno dichiarato in un comunicato che «Dopo molti mesi di riflessione e discussioni interne quest'anno abbiamo scelto di compiere una transizione iniziando a ritagliarci un nuovo ruolo all'interno di questa istituzione. Intendiamo fare un passo indietro come membri 'senior' della famiglia reale e lavorare per diventare finanziariamente indipendenti, pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà la Regina. Abbiamo in programma di trascorrere il nostro tempo tra il Regno Unito e il Nord America, continuando a onorare il nostro dovere nei confronti della Regina e del Commonwealth e questo equilibrio geografico ci consentirà di crescere nostro figlio con il rispetto per la famiglia in cui è nato ma con il giusto spazio che gli è dovuto. Inoltre avremo modo di dedicarci al lancio del nostro nuovo ente benefico».

I tabloid e i social intanto non perdonano la Duchessa: «Meghan ha abbandonato la sua famiglia, ha abbandonato suo padre, ha abbandonato la maggior parte dei suoi vecchi amici, è riuscita a dividere Harry dall'amato fratello William e ora lo ha diviso anche dalla Famiglia reale», scrive Piers Morgan sul Daily Mail. Forse alla fine è un po' vero che «What Meghan wants, Meghan gets» e cioè ciò che Meghan vuole, Meghan ottiene...

E mentre, forse un po' malignamente, pensiamo al sorriso che accompagnerà il brindisi di compleanno di Kate Middleton per i suoi 38 anni (li compie il 9 gennaio), non possiamo che constatare che Meghan, in fondo, le ha rovinato la festa ancora una volta perché tutta l'attenzione è ora puntata sull'ex attrice ormai (quasi) ex Altezza Reale.


Riproduzione riservata