Harry e Meghan: il messaggio della Regina e il futuro da commoner

19 01 2020 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

La regina è "molto triste" e si preoccupa del fatto che Archie "non crescerà con la sua famiglia" dopo l'operazione-Megxit. Ma la decisione è presa: Harry e Meghan Markle perdono il titolo reale e devono restituire il denaro speso per la ristrutturazone del Frogmore Cottage

La Regina ha detto sì. Oppurre no. A seconda di come la si voglia vedere. Ma il fatto certo è che Harry e Meghan hanno dimostrato che è possibile "dimettersi" dalla Royal Family (oltre che "essere licenziati" come è accaduto al principe Andrea non molte settimane fa). Insomma, la parola d'ordine di questo 2020 appena iniziato è sicuramente "rivoluzione" per una famiglia che incominciava a stento a riprendersi dallo shock per la notizia che il Duca di York fosse in qualche modo legato al caso di pedofilia che ha scosso l'America. Dopo quella che è sembrata una lunghissima settimana di trattative serrate tra il Harry e Meghan e Carlo, William ed Elisabetta, con un annuncio ufficiale Sua Maestà ha messo la parola fine a speculazioni e illazioni. Ma il processo che tanto desideravano i Duchi di Sussex, avverrà più rapidamente di quanto si aspettassero. Il loro desiderio di allontanarsi dai doveri di corte per iniziare una nuova vita in Canada è stato approvato dalla regina che ha però richiesto un distacco totale. Almeno per ora perché il processo sarà revisionato tra un anno. E i royal watchers, e cioè gli esperti, non hanno dubbi: nei prossimi mesi, il Duca di Sussex si renderà conto che la vita da celebrity è ben diversa da quella di un reale.

Ma scopriamo esattamente quello che la Regina ha detto. E quello che invece intendeva dire. Intanto l'annuncio inizia con una "bomba", rivelando che Harry e Meghan stavano discutendo della loro uscita dalla vita reale con la Regina da più tempo di quanto potessimo immaginare: l'idea di abbandonare il loro ruolo è arrivata forse ancora prima che nascesse il piccolo Archie. Quindi, nei mesi successivi il Royal Wedding. E ci si chiede: perché?

Nel corso del comunicato la regina chiarisce il suo legame personale con Harry e si riferisce a lui come "nipote" sottolineando il suo ruolo non solo di Monarca ma anche di nonna: la parola "famiglia" appare ben quattro volte, ed è stata anche usata sei volte nel messaggio che ha diffuso lunedì, quando ha affermato di aver accettato con riluttanza i desideri di Harry e Meghan. Gli esperti lo avvertono come un segnale di quanto Elisabetta sia profondamente delusa e amareggiata dalla decisione di Harry di voltare le spalle alla "famiglia".

Infine cè il discusso "omaggio" a Meghan di cui loda la rapidità con cui è diventata parte dei Windsor: chi la conosce bene sa esattamente che con queste parole intende proprio affermare il contrario e concludere questo triste episodio della storia reale che richiama inevitabilmente a "quell'altra americana, divorziata" che ha portato a una ben più nefasta abdicazione.

E mentre Piers Morgan, ex amico e sostenitore di Meghan e oggi suo più aspro critico dalle pagine Daily Mail, si è congratulato con la regina Elisabetta per aver imposto ai Duchi di "levarsi dai piedi" - «Morale della favola: Meghan-Harry volevano mangiarsi tutta la torta, ma la regina se l'è ripresa e l'ha passata alle galline reali» ha scritto il giornalista britannico, concludendo «Ben fatto Maestà, giusta decisione» - si è anche detto sicuro che Meghan non farà più ritorno in Gran Bretagna.

Gli esperti prevedono oltre 700 milioni di sterline in accordi commerciali stipulati a livello internazionale, sullo stile del brand Beckham, per esempio, o di quello degli Obama, con apparizioni televisive, libri per l’infanzia, apparizioni pubbliche con compensi da oltre un milione di dollari, moda e persino campagne social. Sicuramente cavalcheranno l'onda finché ancora sono in cresta «Tra cinque anni saranno semplicemente un'altra coppia di celebrità offuscata», riporta il Guardian. ammettiamolo: i rischi ci sono ed Harry, rinunciando alla sua posizione potrebbe perdere il suo fascino e la gente potrebbe stancarsi dei giochetti di Meghan. Soprattutto in un mondo "lunatico" e volubile come quello delle star.

Speriamo solo che Ginger Prince non debba mai pentirsi della decisione presa... Dopotutto stava facendo un ottimo lavoro al servizio di Sua Maestà!

Riproduzione riservata