Harry e Meghan: le vacanze di lusso fanno infuriare i sudditi

20 08 2019 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

Il duca e la duchessa di Sussex, che si sono apertamente dichiarati paladini dell'ambiente, sono finiti nell'occhio del ciclone per aver usato tre jet privati nel giro di dieci giorni e speso oltre 200 mila sterline

Li chiama(va)no i Duchi paladini dell'ambiente ma di sostenibile Harry e Meghan hanno dimostrato di avere ben poco. Il duca e la duchessa di Sussex, che hanno spesso parlato di salvaguardia del Pianeta, hanno anche organizzato tre voli privati per le loro prime vacanze col piccolo Archie, prima a Ibiza e poi sulla riviera francese, a Nizza. Peccato che il loro jet, un Cessna da 15 milioni di sterline, abbia finito per liberare nell’aria emissioni di carbonio sette volte superiori a quelle di un qualsiasi volo commerciale, come riporta il Sun. Insomma ecco quello che si chiama "Predicare bene e razzolare male".

Gli eco-warrior non hanno apprezzato le scelte dei Duchi: giudizi aspri su Harry e consorte (che dal giorno delle nozze nei sondaggi è passata dalla terza alla nona posizione). La loro colpa sarebbe quella di non aver pensato affatto all'inquinamento: un vero e proprio scivolone. E pensare che, solo poche settimane fa, Meghan aveva dichiarato di voler avere al massimo due figli per recare il minor danno possibile al Pianeta.

"Data la posizione che hanno assunto pubblicamente riguardo all'essere responsabili dei cambiamenti climatici, ciò sembra un'anomalia che dovrebbero considerare. Lo trovo abbastanza sorprendente perché non si adatta alla loro immagine pubblica e al modo in cui sono così preoccupati per il pianeta e l'ambiente" ha commentato la deputata laburista Teresa Pearce, dando voce allo sdegno di molti.
"Harry e Meghan hanno preso una posizione decisa, hanno dichiarato che noi tutti abbiamo una responsabilità nell’emergenza del cambiamento climatico. Ed è alla luce di questa loro ammissione che il volo privato assume i connotati di un’anomalia. Sta a noi tagliare le nostre emissioni di carbonio e, con queste, il numero di voli annui: è molto importante e persone del calibro loro, persone tanto esposte, dovrebbero dare il buon esempio".

E non è tutto perché l'ex signorina Markle e il principe Harry non hanno badato a spese: per la loro settimana alle Baleari (senza contare quindi i giorni passati in Francia) tra location di lusso e security, si calcola una cifra che si aggira intorno ai 150 mila sterline (la cifra esatta per il soggiorno dal 6 al 12 agosto è ovviamente top secret ma i media britannici hanno fatto i conti in tasca alla coppia reale). Ma non ci sarebbe nulla di strano se si trattases di una "normale" coppia vip, peccato che nel loro caso si tratti invece di "reali" e di soldi pubblici. Ecco perché le loro scelte stanno scatenando il putiferio non solo in patria: la cosa non è piaciuta infatti ai contribuenti britannici che sono andati su tutte le furie stanchi ormai dei capricci dell'ex attrice.

Riproduzione riservata