‘Sottiletta’ e le altre baby star finite male

È morta di cancro Erin Moran, la Joanie di 'Happy Days'. A riverarlo l’autopsia all’attrice resa famosa dalla popolarissima serie tv degli anni ‘80 è morta all’età di 56 anni. Inizialmente si pensava che potesse essere morta per un’overdose di eroina

È morta di cancro Erin Moran, la Joanie di 'Happy Days'. È questo il risultato dell’autopsia. Al contrario dei sospetti che giravano subito dopo la notizia della sua scomparsa che la volevano morta per un’overdose di eroina. La Joanie Cunningham, la Sottiletta sorella di Richie, l'amica di Fonzie, la fidanzata di Chachi aveva solo 56 anni e da tempo i suoi non erano più giorni felici. Qualche anno fa, complice una vita fatta di alcool e droga si è ritrovata senza soldi, sfrattata dalla sua villa in California e costretta a vivere in una roulotte.

Il successo è arrivato nel 1974 quando Erin Moran entra a far parte del cast di Happy Days: ben un decennio nei panni di Sottiletta ma appena 24enne di fatto si conclude la sua carriera di attrice, a 30 anni, è già sulla strada della depressione e della droga. Nella sua carriera poco altro: qualche apparizione in Love Boat e La signora in giallo e ruoli marginali in film minori. E così il declino artistico arriva presto insieme alle traiettorie esistenziali autodistruttive.

Il ricordo degli ex compagni di set è stato davvero molto affettuoso. Henry Winkler, Fonzie, è stato il primo ad esprimere il suo dolore attraverso Twitter: "Oh Erin, ora finalmente avrai la pace che hai cercato invano su questa Terra". Anche Ron Howard, Richie Cunningham, non si è dimenticato di lei: "Una notizia molto triste. Sceglierò sempre di ricordarti nel nostro show intenta a migliorare le scene, a strappare risate e a illuminare gli schermi delle tv".

Pensa che la sua morte ha interrotto anche il suo ultimo tentativo di riscatto: un libro di memorie dal titolo che riassume la sua vita in due aggettivi, 'Happy Days, Depressing Nights'.

Ma come lei sono moltissime le baby star che hanno fatto una 'brutta fine'



Youtube

Erin Marie Moran è la prima (o ultima) di questo elenco di attori che hanno trovato il successo da giovani ma che sono finiti miseramente. 

Youtube

Dana Michelle Strain, in arte Dana Plato inizia con alcuni spot pubblicitari ma il successo arriva con Il mio amico Arnold, nella quale interpreta il personaggio di Kimberly. Dopo qualche apparizione nel softcore e qualche copertina nuda viene arrestata per rapina a mano armata e trovata moribonda dal fidanzato nella roulotte dove abitava. La causa della morte: un’overdose di farmaci. 

Youtube

Il ballerino Gene Anthony Ray è stato uno dei più amati protagonisti di Fame - Saranno famosi. Sieropositivo, è morto a New York il 14 novembre 2003 per un infarto cerebrale. 

Youtube

Ecco i quattro protagonisti del mitico film Stand by me: il giovane River Phoenix, dopo il successo del film, e la parte del giovane Indiana Jones muore per un’overdose di cocaina, eroina e anfetamine la notte tra il 30 ed il 31 ottobre 1993, all’età di 23 anni.

Youtube

Mary Anissa Jones viene scritturata a 8 anni per la parte di Buffy in Tre nipoti e un maggiordomo ma alla conclusione della serie la sua carriera subisce una battuta d'arresto: la Jones fa un provino per il ruolo di Regan MacNeil ne L’esorcista, ma la parte viene affidata a Linda Blair poi perde la parte in Taxi Driver che va a Jodie Foster. Dopo aver sperperato tutto quello che aveva guadagnato viene trovata morta, durante un party, per overdose di cocaina.

Youtube

'Vedo la gente morta' diceva allo psichiatra Bruce Willis Haley Joel Osment. L’attore inizia a recitare all’età di 4 anni, ma il successo arriva con Il sesto senso e con A.I di Steven Spielberg. Peccato che a 18 anni venga ritenuto colpevole del reato di guida in stato di ebbrezza e possesso di marijuana, subendo una condanna a tre anni di libertà condizionata. E il declino della sua carriera.

Youtube

Chi non ha visto almeno una volta il film 'Mamma, ho perso l’aereo'? Dopo essere stato una delle star più richieste degli anni Novanta, Macaulay Culkin ha fatto causa ai suoi genitori che hanno approfittato abbondantemente delle sue fortune ed è finito per fare abbondante uso di droghe.

Youtube

Jake Lloyd inizia con E.R. – Medici in prima linea. Ma la fama arriva quando viene scelto da George Lucas per interpretare Anakin Skywalker. Lloyd oggi soffre di schizofrenia e dal 2014 è stato trasferito in una struttura psichiatrica.

Ti ricordi la sigla della popolarissima serie Tv, Happy Days per cui tutti (o quasi) siamo impazziti negli anni ‘80?


Riproduzione riservata