Serena Dandini convoca gli Stati generali in Rai

Parte su Rai 3 giovedì 21 novembre il nuovo programma satirico della conduttrice e autrice tv Serena Dandini. Tra i primi ospiti Dario Argento, Marco Mengoni e persino Jane Birkin

La satira, non solo la politica, ma anche sugli usi e i costumi del nostro Paese, torna ad arricchire il palinsesto di Rai 3 ogni giovedì dal 21 novembre per sei prime serate e lo fa grazie a Serena Dandini, autrice e conduttrice di Stati generali: "Sarà una satira su quello che non va, una fotografia dei tempi che viviamo, di confusione e mancanza di speranze, sogni", spiega la padrona di casa entusiasta del "lavoro artigianale" fatto con tutti i protagonisti della sua grande squadra di lavoro.

Stati generali insomma è una sorta di laboratorio di idee e confronto generazionale. E per la prima puntata arriva il mago dell'horror, Dario Argento, che proverà a spiegare cos'è la paura. Ma poi sono attesi tanti ospiti, Giorgia, Sabrina Impacciatore, Marco Mengoni, per citarne alcuni. Mentre nel cast fisso troveremo Martina Dell’Ombra (al secolo Federica Cacciola, come co-conduttrice), Neri Marcorè, Lucia Ocone, Cinzia Leone, Edoardo Ferrario, Germana Pasquero, Elio, Rocco Tanica, Elianto e molti altri nomi d’eccezione insieme ai contributi video di The Pills, Le Sbratz, Natalino Balasso, Starmale e le breaking news del Tg Lercio. E non dimentichiamo lo spazio delle mitiche interviste sul divano rosso: prima protagonista Jane Birkin, icona di femminilità, con cui si parlerà di come è cambiato il ruolo delle donne dagli Anni 70 a oggi.

Il direttore di Rai 3 Stefano Coletta conferma: "S'inaugura un nuovo racconto, è necessario che la tv pubblica sappia leggere la realtà, la possa criticare, riderne e piangerne. La Rai apre le porte alla satira, torneranno le tante letture del nostro mondo, con la volontà di ridere un po’ di più. Questo è un programma dadaista, libero". E lo è proprio grazie alla volontà della sua protagonista Dandini cresciuta nella Roma bene - è figlia del conte Francesco Lorenzo Dandini De Sylva, avvocato e discendente da un'antica famiglia della nobiltà romana - e da sempre portavoce di un indipendentismo comico e anticonvenzionale in grado di sfornare sempre nuovi talenti.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Riproduzione riservata