Shannen Doherty: “Torno a essere Brenda solo per Luke Perry”

01 08 2019 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Foto

Shannen Doherty torna a vestire i panni di Brenda nel reboot del tanto atteso Beverly Hills 90210 in onda negli States il 7 agosto, per onorare la memoria di Dylan, morto lo scorso marzo per un ictus 

Shannen Doherty - che all’inizio aveva detto no al revival per poi rivedere le sue scelte - tornerà a vestire i panni della mitica Brenda Walsh nel reboot di Beverly Hills 90210, che andrà in onda sulla Tv americana il 7 agosto solo per onorare la memoria dell'amico Luke Perry scomparso lo scorso 4 marzo a causa di un ictus cerebrale. L’attrice originaria di Memphis, nel Tennessee, ha spiegato a ETOnline che non sarebbe mai tornata a interpretare lo stesso ruolo se non fosse per la memoria dell’amico scomparso.

"Lui mi manca oggi, ieri, domani, per sempre. Era un essere silenzioso, sottile ma dinamico. Una persona forte, su cui potevi contare. Non sarà facile vivere senza di lui", ha raccontato la Doherty che per onorare la sua scomparsa prenderà parte anche in un episodio di Riverdale, la fortunata serie in cui Luke Perry era Fred Andrews il padre del giovane protagonista Archie (interpretato da KJ Apa).

La storica serie che ha segnato un'intera generazione negli anni Novanta torna quindi con nuovi episodi e con l'intero cast originale. Ma soprattutto lo fa per celebrare il mitico Luke Perry, alias il tenebroso Dylan McKay. L’attrice, storica fidanzata dell'affascinante Dylan lasciò la produzione alla fine della quarta stagione per non tornare mai più sul set, almeno fino ad ora. "Per me essere Brenda è stata un’esperienza unica, irripetibile. Qualcosa che non avrei potuto fare due volte. Quindi tornare a casa è stato un grande sforzo. Ho fatto la scelta in onore di Dylan e Luke. Volevo onorare la sua memoria, il pubblico, i fan e tutti noi. Siamo come una famiglia e ho pensato che fosse un momento importante per riunirci e onorarlo", ha spiegato.

"Pensavo che il revival avrebbe funzionato bene con o senza di me. Per me, Brenda è stata qualcosa che ho detto che non avrei fatto due volte, ma l’ho fatto", ha spiegato la Doherty al sito d'intrattenimento "E il primo episodio avrà molto a che fare con la sua morte. Luke era un tipo tranquillo e discreto ma era anche una persona dinamica che aveva un grande impatto sulla vita delle persone. Quindi, naturalmente, dovevamo fare i conti con questo dolore".

Intanto sui profili social dei protagonisti (Jennie Garth, Tori Spelling, Gabrielle Carteris, Jason Presley, Ian Ziering e Brian Austin Green) da mesi vengono condivisi scatti sul set, ma la foto più esplicativa è quella che ritrae le quattro ragazze al Peach Pit, lo storico locale frequentato dai ragazzi dell'esclusiva West Beverly High School. Brenda, Kelly Andrea e Donna sono tornate indietro nel tempo, truccate e vestite proprio come negli anni '90, e si sono fatte immortalare dentro il locale: "La gang è tornata... abbiamo fatto una passeggiata sulla strada dei ricordi al Peach Pit", scrive Tori Spelling su Instagram. Insomma l'hipe cresce e il conto alla rovescia per i fan è incominciato da tempo tra foto revival e scatti del copione.

Ciò che è più difficile da digerire è certamente l'assenza di quel ragazzo ricco nella sua villa a Beverly Hills che girava con la moto e la Porsche nera modello Speedster. Il fascino di Dylan McKay stava tutto nei suoi sguardi: il suo sopracciglio sollevato e il sorriso appena accennato andava ben oltre la moda grunge di quegli anni, le canotte e i calzini bianchi, le T-shirt con le maniche arrotolate, quei jeans troppo larghi e sdruciti, le camicie a quadri e i Ray-Ban.

Ci mancherai Luke!

Riproduzione riservata