The Crown 5: il cast, la data di uscita e le anticipazioni

The Crown 5 ha finalmente una data di inizio riprese. E una data di uscita. Ecco cosa ci riserva l’ultima parte del millennio della famiglia reale inglese

Amanti della Royal Family accorrete: dopo la conferma ufficiale di altre due serie, la quinta e la sesta, arriva anche la data dell'uscita di The Crown 5. Come tutte le stagioni, a partire dalla prima nel 2016 (la seconda nel 2017, terza nel 2019 e quarta 2020), anche questa volta sarà il mese di novembre a svelare la grande attesa per una delle serie più amate e apprezzate al mondo.

Curiosi di scoprire chi, dopo Claire Foy e Olivia Colman interpreterà la regina Elisabetta II? Il ruolo di Sua Maestà è stato affidato all'attrice britannica Imelda Staunton (che avete sicuramente conosciuto per la sua Dolores Umbridge in Harry Potter). La principessa Margaret, dopo Vanessa Kirby ed Helena Bonham-Carter sarà invece interpretata dall'attrice britannica Lesley Manville. L'attore Jonathan Pryce, conosciuto per la sua interpretazione dell'Alto Passero ne Il Trono di Spade, prenderà invece il posto di Tobias Menzies nei panni del Principe Filippo appena scomparso. Infine, l'eterno erede al trono Carlo sarà interpretato da Dominic West (ruolo che aveva già assunto nel 1997 per il film Diana & Me) affiancato da Elizabeth Debicki nei panni della Principessa del Galles.

Ma attenzione perché in arrivo c'è anche la sesta stagione anche se inizialmente non era neanche prevista. Ovviamente il piano degli sceneggiatori è cambiato visto l'enorme successo: «Quando abbiamo iniziato a discutere le trame della quinta, è diventato presto chiaro che per rendere giustizia alla ricchezza e complessità della storia avremmo dovuto rivedere il piano originale e fare sei stagioni. Gli episodi finali però non si avvicineranno al presente, ma consentiranno semplicemente di approfondire in modo più dettagliato gli anni Novanta e i primi del nuovo millennio», ha raccontato Peter Morgan, il creatore della serie.

The Crown: 5 motivi per vederlo

VEDI ANCHE

The Crown: 5 motivi per vederlo

L’ultimo decennio del Novecento è ricco di fatti e tragedie importanti per la Royal Family: ci sono così tante cose da raccontare. Per questo Morgan ha scelto di dividerlo in due stagioni spiegando perché non vuole raccontare la storia del principe Harry e di Meghan Markle.

«Meghan e Harry sono nel mezzo del loro viaggio, che e non so quale sia o come finirà», ha spiegato ancora, «Mi sento molto più a mio agio a scrivere di cose accadute almeno 20 anni fa. Ho in testa una regola di 20 anni. Questo è abbastanza tempo e abbastanza distanza per capire veramente qualcosa, per capire il ruolo, la posizione, la rilevanza di un fatto». È ragionevole pensare quindi che il racconto si concluda attorno al 2002. Con la morte, a pochi giorni di distanza, della principessa Margaret e della Regina Madre.

Niente William, Kate, né tanto mento Harry e la chiacchierata Megxit: ogni stagione copre circa un decennio e lo stesso accadrà per la prossima serie che vedrà protagonista gli anni Novanta dopo che la quarta stagione si era concentrata sulle vicende personali di Carlo (e Diana naturalmente) e sulle vicende politiche del Paese guidato da Margaret Thatcher (l'X filers Giallian Anderson). Con tutta probabilità questa volta vedremo in primo piano la storia della principessa del Galles e la sua tragica fine. Che ancora una volta fa notizia.

The Crown 4: ecco perché è la stagione più bella

VEDI ANCHE

The Crown 4: ecco perché è la stagione più bella

The Crown 4: è già polemica tra verità e finzione

VEDI ANCHE

The Crown 4: è già polemica tra verità e finzione

Riproduzione riservata