Quanto vinci con la lotteria degli scontrini: le novità

Dal 10 giugno estrazioni settimanali per la lotteria, che vale solo per gli acquisti fatti con pagamento elettronico. Vincite fino a 5 milioni di euro

Inizia la seconda tranche della Lotteria degli Scontrini, il primo concorso nazionale a partecipazione gratuita, dove i biglietti non sono in vendita bensì sono frutto di precedenti acquisti. Aumentano, infatti, le possibilità di vincita grazie alle estrazioni settimanali. In parallelo, però, diminuisce l’ammontare dei premi messi in palio. Rimane identico il meccanismo, ossia quello di una lotteria nella quale, in base al tipo e quantità di spesa effettuata, si ha diritto a ticket virtuali con i quali poi partecipare a estrazioni settimanali e mensili, e una annuale. Annunciata fin dalla fine del 2020 per partire il 1° gennaio, aveva visto slittare la partenza alcune settimane, a febbraio, con l’attivazione del sito per registrarsi e generare il codice che permette di partecipare. Lo trovi qui.

Dal 10 giugno le estrazioni settimanali

Finora c’erano state tre estrazioni, a cadenza mensile: a marzo, aprile e maggio. Dal 10 giugno arrivano anche le estrazioni settimanali, che aumentano le chances di vincita, anche se a fronte di importi inferiori. C’è, però, un’altra opportunità in più: chi partecipa alla Lotteria degli Scontrini della prima settimana, infatti, può tentare la sorte puntando a una doppia entrata extra. La prima estrazione settimanale coincide con il quarto appuntamento con l’assegnazione dei premi su base mensile.

Come funzionano le estrazioni settimanali

Per partecipare alla prima estrazione settimanale, il 10 giugno, occorre aver effettuato acquisti con pagamenti elettronici (e appositamente registrati, mostrando il proprio codice al momento stesso del pagamento, in cassa o online) dal 31 maggio al 6 giugno alle ore 23:59.

Le estrazioni settimanali della lotteria degli scontrini premieranno 15 consumatori e 15 esercenti, cinque in più rispetto ai vincitori dei premi mensili. L’appuntamento con le estrazioni è fissato al giovedì di ogni settimana. Dopo la prima di giovedì 10, a giugno ne saranno effettuate altre due: il 17 e il 24.

Le estrazioni settimanali prevedono un premio da 25.000 euro per ciascun acquirente che vincesse e da 5.000 per chi vende, quindi l’esercente.

L’estrazione mensile e quella settimanale

C’è un’altra novità: l’estrazione mensile del 10 giugno (la prima del mese) coinciderà anche con quella mensile del mese precedente, ossia maggio. In pratica, chi ha effettuato acquisti con pagamenti elettronici a maggio, concorrerà sia all’estrazione mensile dello stesso mese, sia alla prima settimanale di giugno. In questo caso i premi in palio sono 10, con una vincita da 100.000 euro per chi ha comprato e 20.000 euro per gli esercenti.

Ecco come partecipare e quanto si può vincere.

Solo cashless, niente contanti

Con il decreto Milleproroghe è stato deciso che per partecipare alla Lotteria degli Scontrini valgono solo gli acquisiti con pagamento elettronico, dunque, escludendo le spese saldate in contanti: sono ammesse solo le transazioni con bancomat, bonifici, carte di credito, ecc.

Non valgono gli acquisti online

Un’altra limitazione riguarda gli acquisti online, che non sono validi per ricevere uno scontrino che valga come biglietto virtuale per partecipare all’estrazione della lotteria.

Non valgono le spese mediche o con codice fiscale

L’ultima restrizione riguarda invece le spese mediche o gli acquisti per i quali il cittadino può comunicare il proprio codice fiscale ai fini di una detrazione o deduzione fiscale. Sono escluse anche le spese “nell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione”.

Quanto si vince

I premi per i consumatori vanno da 5mila euro a 5 milioni di euro, ma per incentivare la partecipazione alla lotteria, sono previsti anche per gli esercenti. In particolare sono suddivisi in premi settimanali, mensili e annuali:

Premi settimanali:

15 premi da € 25.000 ogni settimana per chi compra;

15 premi da € 5.000 ogni settimana per chi vende.

Premi mensili:

10 premi da € 100.000 ogni mese per chi acquista;

10 premi da € 20.000 ogni mese per chi vende.

Premi annuali:

1 premio da € 5.000.000 ogni anno per i clienti;

1 premio da € 1.000.000 ogni anno per gli esercenti.

Sono previsti 90 giorni di tempo per riscuotere i premi, a partire dalla data in cui viene notificata la vincita. Scaduto questo termine le vincite finiranno nelle casse dell’Erario. La comunicazione avviene da parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli tramite PEC o raccomandata AR, garantendo la riservatezza dell’identità del vincitore e segnalando l’obbligo di recarsi presso i propri uffici presenti sul territorio di residenza o del domicilio fiscale. È richiesta un’identificazione del soggetto vincitore e il pagamento avviene tramite bonifico bancario o postale.

Come si fa a partecipare

Ogni acquisto superiore a 1 euro darà diritto a un biglietto virtuale (fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per ciascun concorrente). In caso di spesa con decimali, si arrotonda per difetto, ma dai 49 centesimi per eccesso: per esempio, 1,40€ daranno diritto a un solo biglietto, ma da 1,49 si avrà diritto a due ticket.

Per partecipare alla lotteria degli scontrini occorre prima registrarsi presso il portale creato appositamente (lotteriadegliscontrini.gov.it). Tra i requisiti richiesti, occorre essere maggiorenni e residenti in Italia. Una volta ottenuto il proprio codice, è sufficiente esibirlo al momento dei propri acquisti all’esercente, che passerà con un lettore ottico collegato a un registratore di cassa telematico in grado di inviare i dati all’Agenzia delle Entrate. Proprio l’adeguamento degli strumenti nei negozi ha costretto a rinviare l’avvio della lotteria.

L'obiettivo della lotteria è ridurre i contanti (e l’evasione)

L’obiettivo di questa iniziativa, proprio come nel caso del Cashback, è quello di incentivare tra i cittadini l’uso della moneta elettronica e dei pagamenti digitali, riducendo il ricorso al contante e dunque anche con lo scopo di contrastare l’evasione fiscale.

Cashback: se paghi con la carta hai un rimborso

VEDI ANCHE

Cashback: se paghi con la carta hai un rimborso

Lo slittamento della partenza

Le date della lotteria avrebbero dovuto essere comunicate già da qualche settimana, ma gli esercenti hanno chiesto più tempo per potersi adeguare e dotare di registratori di cassa adatti. È atteso, dunque, a breve un provvedimento «a doppia firma dei vertici dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e dell’Agenzia delle entrate» come informa il portale, che aggiunge: «Chi vende avrà così qualche settimana in più per adeguare il software del registratore di cassa telematico e chi compra avrà più possibilità di partecipare alla lotteria». Gli acquisti effettuati finora avranno comunque validità.

Cashback: come ottenerlo senza app IO

VEDI ANCHE

Cashback: come ottenerlo senza app IO

I siti che ti aiutano a ottenere i bonus

VEDI ANCHE

I siti che ti aiutano a ottenere i bonus

Riproduzione riservata