donna arrabbiata smartphone

Mi hanno hackerato Instagram!

Il furto d'identità digitale è molto comune e la truffa più in voga su Instagram è quella dei bitcoin. Sei sicura di aver attivato i livelli di sicurezza giusti sul tuo profilo Instagram? E in caso di hackeraggio, sai cosa devi fare? Ecco qui le informazioni utili

Furto d’identità, hackeraggio, violazione del profilo Instagram: chiamatelo come volete, ma la sostanza non cambia. La truffa – perché di questo si tratta – può riguardare tutti e tutte.

La truffa su Instagram più comune

Da un giorno all’altro, può capitare che dal vostro account Instagram siano pubblicizzati investimenti in bitcoin (è uno degli scopi dei furti di identità più frequenti) oppure che siano postati contenuti dei quali siete ignare. Può accade a chiunque. Di recente è successo anche all’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, il cui nome e volto sono stati utilizzati per promuovere la vendita di alcuni prodotti farmaceutici illegali.

Ma il professore non è l’unico: sta accadendo anche a giornalisti che usano Instagram come canale di comunicazione o semplici utenti che sui social passano il tempo, sia minorenni che adulti.

Che fare, se il tuo account Instagram viene hackerato? Ecco tutte le info utili.

Cosa fare se vieni hackerato su Instagram

Se sei stato hackerato e non hai più accesso all’app di Instagram, come capita a tutti coloro che sono vittima di furto di identità, il primo passo è andare sul Centro per la Sicurezza di Instagram, selezionare Accesso e password e poi Account violati. A questo punto si seleziona la situazione nella quale ci si trova (per esempio, “Penso che il mio account Instagram sia stato hackerato”) e si seguono le istruzioni.

Esistono modi per scoprire davvero chi visita il tuo profilo Instagram?

VEDI ANCHE

Esistono modi per scoprire davvero chi visita il tuo profilo Instagram?

Il video selfie per confermare la tua identità

Come spiegano dalla piattaforma Instagram, «ti sarà chiesto di registrare un video selfie in cui giri la testa in direzioni diverse per aiutarci a verificare che sei una persona reale e confermare la tua identità». Una volta inviato il video selfie, «riceverai un'e-mail da Instagram all'indirizzo e-mail sicuro che hai fornito. Instagram utilizza questo video per accertarsi che tu sia una persona reale e confermare la tua identità». In caso di difficoltà si potrà inviare un selfie con un documento di identità, all’indirizzo mail security@mail.instagram.com. «Se ti sei registrato con il tuo nome e cognome, potrai sempre recuperare il tuo account» spiegano ancora da Instagram.

L'autenticazione a due fattori per proteggere l'account Instagram

«È fondamentale mantenere l'account Instagram sicuro e l’accesso privato, in particolare quando si utilizzano più dispositivi» avverte la piattaforma, che fornisce anche una serie di consigli preziosi.

Si parte dal security checkup: si va in Impostazioni → Sicurezza → Controllo Sicurezza. A questo punto di si seleziona Abilita l'Autenticazione a due fattori: «Si tratta di un livello di sicurezza aggiuntivo e uno strumento fondamentale che aiuta a proteggere un account dall'utilizzo non autorizzato della password». Per farlo basta selezionare l’opzione e si riceverà una notifica – via App o sotto forma di sms - con un codice di accesso da inserire; si conclude l’operazione cliccando su Inizia e ricevendo 5 codici di backup, con cui si può accedere al proprio account.

Email di phishing: come riconoscere le truffe

VEDI ANCHE

Email di phishing: come riconoscere le truffe

Aggiorna le tue credenziali di accesso a Instagram

Un altro consiglio per proteggere l'account Instagram è di aggiornare il numero di telefono e l'email, assicurandosi che l'email e i numeri di telefono associati al tuo dispositivo siano corretti. «In questo modo, se succede qualcosa al tuo account, possiamo raggiungerti. Questi passaggi ti permettono di recuperare il tuo account anche se le tue informazioni sono state modificate da un hacker».

Abilita le notifiche delle richieste di login

«Inoltre, per proteggere l'account Instagram ti consigliamo di Abilitare le richieste di login» spiegano dalla piattaforma. «Quando imposti l'autenticazione a due fattori su Instagram, riceverai un avviso ogni volta che qualcuno tenta di accedere al tuo account da un dispositivo o browser Web a noi sconosciuto». Non solo: le notifiche permettono di individuare quale dispositivo ha provato ad accedere all’account e dove si trova, consentendo al titolare di acconsentire o rifiutare l’accesso.

Controlla le tue attività su Instagram

Infine, è consigliabile controllare le proprie attività su Instagram, in modo da verificare che non ce ne siano state di non autorizzate. È sufficiente andare su Impostazioni, poi Sicurezza, infine Attività di accesso. Se si nota qualche attività che non si ricorda o si è sicuri di non aver effettuato personalmente, è possibile disconnettere il dispositivo da cui sono state eseguite, contattando subito l’assistenza di Instagram.

Frodi creditizie e furti d’identità: come proteggersi

VEDI ANCHE

Frodi creditizie e furti d’identità: come proteggersi

Furto di identità digitale: come difendersi

VEDI ANCHE

Furto di identità digitale: come difendersi

Riproduzione riservata