studiodonne india cover

I Paesi dov’è più pericoloso essere donne

È l'Afghanistan il luogo peggiore dove nascere donna. Seguono Congo, Pakistan, India e Somalia. Lo dice un'indagine TrustLaw Woman

Afghanistan il Paese peggiore per le donne

Secondo voi qual è il Paese nel mondo dov'è più pericoloso essere donna? Afghanistan, sì, ci avete preso. Ma se è abbastanza scontato indovinare quale sia lo Stato peggiore per il gentil sesso, è forse meno facile indovinare la top five negativa: e così al secondo posto troviamo Congo, quindi Pakistan, Somalia e India. A dirlo è un'indagine della TrustLaw Woman della Fondazione Thomson Reuters.
Ma vediamo Paese per Paese le motivazioni dietro a questa triste black list.

 

Afghanistan: Sono le violenze contro le donne che hanno incarichi pubblici, l'assenza di un sistema sanitario e la disperata povertà a fare del tormentato Paese dell'Asia centrale il più pericoloso al mondo dove nascere per le donne.

"Il conflitto in corso, i raid Nato e la combinazione con alcune pratiche culturali rendono l'Afghanistan un Paese davvero pericoloso per le donne", ha detto Antonella Notari, di Women Change Makers, commentando il rapporto.

 

(Nella foto una donna afghana acquista merce a un mercato di strada di Herat, Afghanistan)

Congo secondo Paese peggiore al mondo per le donne

Al secondo posto tra i Paesi peggiori dove vivere per le donne si piazza la Repubblica democratica del Congo (Rdc), che si distingue in particolare per l'impressionante numero di violenze sessuali: circa 400.000 le donne stuprate ogni anno.

 

(Nella foto una donna congolese col suo bambino passa sotto una corda messa a mo' di barriera per ottenere gli aiuti alimentari distribuiti dalla Croce Rossa nel campo sfollati di Kibati, Congo)

Pakistan terzo Paese peggiore al mondo per le donne

Al terzo posto tra i Paesi in cui è più triste vivere per le donne c'è il Pakistan, in particolare per le pratiche come la lapidazione o l'obbligo al matrimonio, e in generale per i cosiddetti "delitti d'onore".

 

(Nella foto una donna pakistana col suo bambino chiede l'elemosina in una strada di Chaman, Pakistan)

India quarto Paese peggiore al mondo per le donne

Al quarto posto della classifica degli Stati dov'è peggiore vivere per le donne troviamo l'India - Paese che eppure sta conoscendo una rapida crescita economica - soprattutto a causa dell'alto numero di infanticidi femminili e del traffico di bambine da avviare alla prostituzione.

 

(Nella foto una donna indiana lavora in un cantiere di Bhopal per guadagnarsi da vivere)

Somalia quinto Paese peggiore al mondo per le donne

Al quinto posto tra i Paesi peggiori dove nascere donna c'è la Somalia, che si distingue per l'orrida pratica delle mutilazioni genitali.

Per condurre l'indagine, TrustLaw ha intervistato 213 esperti nei cinque continenti sulle percezioni del pericolo e sui rischi che possono correre le donne in merito a salute, violenza fisiche e psicologiche, fattori culturali e religiosi, mancanza di accesso alle risorse, traffico di esseri umani.

 

(Nella foto una donna somala sceglie la carne al mercato di Mogadiscio, Somalia)

Riproduzione riservata