In collaborazione con BioNike logo

Abbronzatura, come proteggere la pelle dal sole e quali sono i rischi

L’estate è arrivata e tutte noi sogniamo di ottenere un’abbronzatura da invidia con il minimo sforzo, da sfoggiare al ritorno dalle vacanze in ufficio. Ma come contrastare i danni provocati dai raggi UV? Ecco alcuni consigli per prevenirli.

L’esposizione al sole garantisce, oltre all’effetto estetico dell’agognata tintarella, benefici fisici e psicologici: ad esempio, favorisce la sintesi della vitamina D, essenziale per l’assorbimento del calcio nelle ossa, e influisce positivamente sull’umore. Bisogna tuttavia prestare attenzione agli eventuali danni che i raggi solari possono causare e proteggere la pelle adeguatamente tramite dispositivi di fotoprotezione. 

I danni a breve termine
Esporsi al sole in dosi eccessive soprattutto nei primi giorni, può provocare fotodermatiti, come la dermatite polimorfa solare (interessa circa il 10% della popolazione adulta) comunemente denominato “eritema solare”, l'orticaria solare oltre a rare patologie fotoindotte come il lupus. Non solo: tra gli effetti indesiderati di un’eccessiva e imprudente esposizione al sole si contano anche disturbi pigmentari quali macchie, melasma, fotosensibilizzazione e l’herpes labiale che è una conseguenza piuttosto frequente della fotoimmunosoppressione indotta dagli UV.

Utilizzare protezioni solari per evitare scottature è questione di buonsenso e una pratica comune e consolidata, ma non sempre si è consapevoli che il cosmetico solare serve anche per proteggere dagli effetti “invisibili” dei raggi UV, i quali a lungo andare possono rappresentare seri pericoli per la salute.

I danni a lungo termine
Tra i danni a lungo termine, ricordiamo certamente un'accelerazione dell'invecchiamento cutaneo (fotoinvecchiamento), indicato da rughe profonde e dalla perdita del tono e dell'elasticità della pelle, ma in particolare modo l’aumentato rischio di fotocarcinogenesi, ossia cheratosi attinica e forme tumorali cutanee (melanoma e di tipo non melanoma).

Protezioni solari per pelli delicate
Per questi motivi è fortemente consigliato a tutte le età l’utilizzo di protezioni solari adatte alla propria pelle, che la possano proteggere da fattori di rischio a breve e lungo termine.

  • 1 4
  • 2 4
  • 3 4
  • 4 4

BioNike, il brand di prodotti dermocosmetici ideali per pelli sensibili, allergiche e reattive, ha deciso di ampliare la sua linea Defence Sun con l’innovativo Transparent Touch Spray SPF 50+, spray solare dalla texture trasparente e non appiccicosa, senza alcool, applicabile su pelle bagnata. 

Ideale per chi desidera la massima praticità d’uso, garantita dallo speciale sistema di erogazione a 360° che consente di applicare il prodotto sulle parti del corpo difficilmente raggiungibili, anche con la bombola capovolta. 

Offre una protezione molto alta grazie a filtri UVA e UVB fotostabili ed è consigliabile per le prime esposizioni, in caso di sole intenso, per la pelle molto chiara e iperreattiva. È consigliabile applicarlo generosamente prima di esporsi e rinnovare frequentemente l’applicazione, ricordando che è applicabile su pelle bagnata, ma non è resistente all’acqua. 

Come tutti i protettivi solari Defence Sun anche questo spray è formulato per una tripla fotoprotezione: difesa contro i danni a breve termine, difesa contro i radicali liberi generati dai raggi IR e difesa dai danni a lungo termine, grazie all’esclusivo Pro-Repair Complex che rafforza i meccanismi naturali di protezione e riparazione biologica della cute. 

L’importanza della ricerca
BioNike, brand leader del settore dermocosmetico, ha scelto di investire da sempre nella ricerca e nell’innovazione formulativa, ponendosi come obiettivo la salute di tutti i tipi di pelle, anche la più sensibile.

In collaborazione con AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, BioNike ha lanciato l’iniziativa Insieme al sole, nata per promuovere una corretta esposizione al sole e sostenere la ricerca sui tumori della pelle.

La partnership con AIRC, oltre a sostenere la ricerca oncologica sul melanoma, vuole sensibilizzare il pubblico sull’importanza di una corretta e consapevole esposizione al sole.

I consigli per una corretta esposizione al sole

- Applicare il solare in quantità adeguata e rinnovare frequentemente l’applicazione
- Per una protezione addizionale utilizzare indumenti, cappello, occhiali
- Evitare l’esposizione diretta al sole di neonati e bambini piccoli
- Evitare l’esposizione nelle ore centrali della giornata (11.00-15.00)

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da BioNike.
© Riproduzione riservata.
Stampa