9 trucchi per affrontare la prima gara “vera”

Credits: Shutterstock
di

Paola Nardi

Trovare la motivazione per andare a correre può essere difficile, anche quando ci si è posti obiettivi ambiziosi. Il wellebeing e coach motivazionale Max Monaco ha 9 consigli per non farti mollare

Hai iniziato a seguire i programmi di allenamento e stai facendo progressi? Con Donna Moderna hai scoperto potenzialità che non credevi di avere? La buona notizia è che la tua prima gara “vera” potrebbe essere dietro l’angolo. Parola di Max Monaco, wellbeing e coach motivazionale. «Se sei ben motivata, anche l’impresa più difficile può essere alla tua portata» dice.«Con la semplice volontà superi i tuoi limiti, anche quelli che hai sempre ritenuto impossibili». E qui ti insegna 9 trucchi per sviluppare volontà e consapevolezza.

1. Fissa le tue sensazioni alla fine dell’allenamento

«La mente lavora per meccanismi e abitudini consolidati. Per questo motivo, ogni nuova esperienza trova sempre resistenze nella fase iniziale. Perseverando negli allenamenti, il tuo inconscio si abituerà poco a poco e l’impegno diventerà sempre più sostenibile» spiega Monaco. «Alla fine di un training è normale sentirsi stanchi, ma in quel preciso momento provi anche tante emozioni gratificanti. Annotale su un diario o registrale sul tuo smartphone. Quando la voglia di desistere sembrerà avere la meglio, rileggi o riascolta gli appunti per affrontare con entusiasmo gli allenamenti successivi».

2. Alleati

«Questa strategia è molto usata nel coaching e si fonda sul principio secondo cui la nostra mente trova più motivazione nel fare cose per gli altri, piuttosto che per se stessi» dice Monaco. «Fai un elenco di tutte le persone che sono importanti per te e saranno felici, orgogliose e soddisfatte nel vederti tagliare il traguardo. Scrivere ha in sé il grande potere di fissare i pensieri nella mente, prima ancora che sulla carta. Leggendo di tanto in tanto la tua lista, troverai ulteriori stimoli per andare avanti, non più solo per te, ma per i tuoi alleati».

3. Gratificati

«Uno stratagemma molto efficace per non perdere mai la motivazione è gratificarsi. Ti stai impegnando, stai facendo un ottimo lavoro e i risultati sono palpabili. Ti meriti un regalo» sostiene Monaco. «Se non lo hai ancora fatto, vai in un negozio specializzato e compra un capo di abbigliamento tecnico per la corsa. Iniziare l’allenamento con un paio di scarpe performanti o una maglietta confortevole avrà il potere di farti sentire subito bene».

4. Programma e gioca d’anticipo

«Un’altra strategia molto utile riguarda la programmazione e la pianificazione dei tuoi allenamenti» assicura Monaco. «Decidi con precisione i momenti della settimana in cui vuoi allenarti. Così potrai anticipare tutte quelle operazioni preliminari, come scegliere il vestiario e preparare la borsa. Se per esempio, il tuo prossimo allenamento è pianificato al risveglio mattutino, ti alzerai dal letto con la sensazione di essere già pronta per uscire a correre».

5. Visualizza la tua meta

«Un’altra strategia motivazionale si fonda su una caratteristica comportamentale dei campioni dello sport e, in generale, di chi ha successo nella vita: la capacità di visualizzare il proprio obiettivo prima di averlo raggiunto» dice Monaco. «Fai così. Fissa nella tua mente l’immagine di te al momento in cui tagli il traguardo: tutto è andato bene, il grande momento è arrivato. Immagina e annota nel dettaglio le sensazioni che provi. Registra le emozioni con frasi tipo “sono felice!”, “ho dato il massimo!”. Rileggerle di tanto in tanto ti aiuterà a raggiugere l’obiettivo che ti sei messa in testa».

6. Compromettiti

«Sempre sulla base del principio secondo il quale una parte del nostro cervello ci spinge inconsciamente a impegnarci più per gli altri che per noi stessi, condividi la tua esperienza con le persone che ti sono vicine. Racconta loro quello che hai deciso di fare una gara di corsa “seria”» spiega Monaco. «Tutti ti ammireranno per la costanza e la determinazione. Così, ti sentirai più vincolata all’impegno che hai preso e ce la metterai davvero tutta per perseguire il tuo obiettivo, anche quando la stanchezza avrà il sopravvento».

7. Preparati a celebrare

Decidi come intendi festeggiare quando finalmente avrai tagliato il traguardo della tua prima corsa “seria”» dice Monaco. «Non limitarti a immaginare e programmare la tua idea, piuttosto predisponila fin da subito. Se vuoi brindare con una bottiglia speciale, comprala! Se vuoi festeggiare con una cena, prenota il tavolo!».

8. Annota pro e contro

«Per rafforzare ulteriormente le tue convinzioni, un esercizio utile è ricordarti con precisione quali vantaggi otterresti e quali opportunità perderesti se decidessi di fermarti prima» dice Monaco. «Annota, nella metà a destra di un foglio del tuo diario, tutti i risvolti positivi che senti di collegare al raggiungimento del tuo obiettivo e nell’altra metà quelli negativi. Puoi scrivere della soddisfazione che proverai quel giorno o della delusione per aver gettato la spugna prima del tempo. Ma anche cose più pratice e, in generale, tutto quello che ti viene in mente. Solo il pensiero di perdere un’opportunità non ti farà mai capitolare».

9. Sconfiggi il lamento

«Quello di lamentarsi è un istinto innato, che non ci protegge dal fallimento, ma ci solleva dalle responsabilità, spingendoci ad attribuirlo ad altri o altro. Ma se continui a lamentarti non raggiungerai mai obiettivi importanti nella vita» dice Monaco. «Prendi l’impegno di non lagnarti per tutta la durata del percorso che hai intrapreso. E quando ti si presenterà una un ostacolo troverai più facilmente il modo per aggirarlo o evitarlo. Per rendere più coinvolgente questo esercizio, metti al polso un semplice elastico colorato e decidi per quanti giorni non ti dovrai lamentare. Ogni volta che ti scopri a farlo, spostalo sull’altro braccio e ricomincia a contare da zero».

Max Monaco, 54 anni, wellbeing e coach motivazionale. Ultramaratoneta ed esperto di sport, Max ha aiutato 15.000 dipendenti d’azienda sedentari a muoversi per migliorare prestazioni e stile di vita.

Come proporsi per la NEGEV ADVENTURE

Per diventare una delle nostre cinque desert runner raccontateci come è nata la vostra passione per la corsa e perché pensate che una corsa nel deserto del Negev sia una bella sfida per superare i vostri limiti. Qui il modulo per candidarsi!

Come partecipare agli allenamenti e ricevere il kit running

Entrate a far parte della community di #Corriconnoi e partecipate ai nostri allenamenti:

A TORINO Iscrivetevi qui.

A PESCARA  Iscrivetevi qui

A PALERMO Iscrivetevi qui.

Riceverete il kit running con canotta, sacca e tanti prodotti. E ogni volta che vi allenate postate le vostre foto sui social con gli hashtag #donnecomenoi, #corriconnoi, #dmnegevadventure, #visitnegev.

LEGGI ANCHE:

CORRI CON NOI E SFIDA I TUOI LIMITI

SEGUI IL PROGRAMMA PER DIVENTARE RUNNER

COME PARTECIPARE AGLI ALLENAMENTI

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te