Pianta oversize casa appartamento ragazza

Le piante da appartamento oversize sono trendy

Le taglie giganti sono l’ultimo trend del verde indoor. Lo dimostrano le plant influencer che su Instagram svelano i segreti delle grandi specie tropicali. E suggeriscono le strategie per trasformarle in magnifici elementi d’arredo

Ti piace l’effetto jungle, ma non vuoi impazzire con decine di vasi diversi? Ora ti basta una pianta, l’importante è che sia oversize. Lo dicono le plant influencer, affascinate dalla taglia esagerata dell’alocasia, del ficus lyrata, della strelizia. O, ancora, di monstera e filodendro, che anche in casa crescono fino al soffitto. Le super appassionate, soprattutto delle specie più classiche, hanno un appuntamento fisso su Instagram tutti i lunedì (#monsteramon day) e il venerdì (#philodendrofriday), per postare foto di esemplari giganti. Vuoi entrare anche tu nel club? Qui ti presentiamo tre influencer che, con i loro scatti e i loro consigli, stanno facendo il giro del mondo!

Amanda Switzer e le maxi foglie di velluto

Amanda Switzer, che ha oltre 400 mila follower (@Planterina), coltiva esemplari che lasciano a bocca aperta. Secondo lei le piante giganti sono in grado di dare carattere anche alla stanza più spoglia e a chi è alle prime armi consiglia i filodendri. Ne esistono diverse specie e varietà, alcune con foglie di dimensioni eclatanti.

Filodendro Amanda Switzer
«Un filodendro è sufficiente per arredare con stile persino la stanza più spoglia» sostiene Amanda Switzer (@planterina)

Quelle del filodendro gloriosum, per esempio, sono vellutate, verde scuro e con grandi venature bianche, ma il pastazanum ne produce di ancora più enormi, con la superficie lucida e bombata. In natura crescono nelle foreste tropicali, in casa devi cercare di ricreare il loro habitat. Hanno bisogno di luce, ma temono il sole diretto e guai a non lasciare asciugare la terra in superficie tra un’innaffiatura e l’altra. Le valorizzi in una fioriera cilindrica, ma solo finché sono giovani, dopo un po’ ti servirà un contenitore rettangolare perché tendono espandersi in orizzontale. Hanno una crescita rapida e, in soli 6 o 7 anni, possono diventare ingestibili in ambienti troppo piccoli. Se il tuo sogno è quello di avere un vero alberello in salotto, allora devi cambiare specie.

Amanda consiglia il ficus lyrata, che cresce in verticale ed è bellissimo con il suo fogliame a forma di lira o di violino. Lo raccomanda, però, alle più esperte perché si tratta di una pianta abbastanza esigente, che teme i ristagni idrici, patisce gli spostamenti e cresce lentamente.

Alina Fassakhova e il jungle relax

Se per Planterina le piante oversize sono un complemento d’arredo, per la pittrice Alina Fassakhova (@alina.fassakhova) servono prima di tutto a stimolare la creatività. La forma delle foglie, la disposizione dei rami, le ombre che proiettano sul muro nel tardo pomeriggio sono alla base del suo stile e delle sue opere di pittrice. Ma non è questo il loro unico merito. L’aiutano a concentrarsi la mattina e a rilassarsi la sera.

È per questo che il suo loft di Brooklyn è diventato negli anni una foresta con più di ottanta esemplari. Ed è così rigogliosa perché lei, prima di comprare ogni pianta, si informa sulle esigenze, per soddisfarle scegliendo con cura la posizione dove metterla e dosando le innaffiature. La monstera dalle foglie variegate è una delle sue preferite, perché il contrasto tra bianco e verde le dona un allure speciale. È originaria del Centro America e ha bisogno di luce, ma non di sole diretto. Va innaffiata a terreno asciutto e il segreto per mantenere la variegatura è potare i nuovi rami che producono foglie tutte verdi.

Xeriscaping, i giardini del futuro crescono con poca acqua

VEDI ANCHE

Xeriscaping, i giardini del futuro crescono con poca acqua

Tamara Muller e il totem da salotto

L’alocasia è così maestosa e piena di fascino che diventa velocemente il cuore della casa. Almeno questa è la convinzione dell’austriaca Tamara Muller (@my_green_home_and_me) che ha voluto mettere la sua proprio nel centro del living, in modo che sia visibile da qualunque posizione. Per lei è come avere riprodotto un pezzetto di giungla, un’impresa così gratificante da fare nascere una vera passione per il giardinaggio indoor. Nel tempo questo hobby si è trasformato in un lavoro che l’ha portata a creare il suo shop su Amazon.

«La mia maestosa alocasia È il polmone verde della casa» racconta Tamara Muller (@my_green_home_a
«La mia maestosa alocasia È il polmone verde della casa» racconta Tamara Muller (@my_green_home_and_me)

Tamara ama questa specie perché è estremamente esotica con le sue grandi foglie che ricordano le orecchie di Dumbo, ma è anche straordinariamente poco esigente e cresce velocemente, a patto di avere una casa luminosa e sapere dosare l’acqua. Il segreto è il terreno che non deve mai seccare ma, tra un’innaffiatura e l’altra, deve asciugarsi in superficie, specialmente in inverno quando la vitalità della pianta rallenta. È facile perché se la bagni troppo le sue grandi foglie cominciano a sgocciolare e ti ritrovi con il pavimento umido, così sai che non devi innaffiarla per un po’.

Ma che splendore queste fioriture!

VEDI ANCHE

Ma che splendore queste fioriture!

Giardini sensoriali, la cura verde

VEDI ANCHE

Giardini sensoriali, la cura verde

Riproduzione riservata