Yoga: con la posizione della panca tonifichi braccia e gambe

05 12 2018 di Marta Bonini

Le due insegnanti più amate sui social, Martina Rando e Martina Sergi, ti guidano alla scoperta delle asana semplici ed efficaci. Eseguile con costanza tutti i giorni e scoprirai tutti i benefici dello yoga, per il corpo e per la mente

Ti proponiamo 6 asana, eseguite per noi dalle due yogastar Martina Sergi e Martina Rando. Eseguile con costanza tutti i giorni e scoprirai i benefici (per corpo e mente) di questa disciplina. Seguici anche online su Instagram e Facebook

La posizione della panca

<p><span>Posizione della panca</span></p> Credits: Daniele Testa

Posizione della panca

Preparati: questa asana, soprattutto se sei alle prime armi, sarà molto faticosa da fare perché richiede forza e resistenza. Ma i benefici non tarderanno ad arrivare. Sia per il fisico, che diventerà più forte. Sia per le mente, che acquisterà tenacia e determinazione.

Per realizzarla, parti in quadrupedia, porta un piede alla volta indietro e mantieni le mani in linea con le spalle. Respira in modo regolare, con le narici e fai attenzione a tenere il viso rilassato. Porta l’ombelico in dentro, mantieni le scapole lontane l’una dall’altra e spingi leggermente il coccige verso il basso. Le gambe sono attive, i talloni spingono indietro e il collo è allungato.

Rimani in questa posizione per 5-10 respiri completi e, ogni settimana, cerca di tenerla per qualche secondo in più. Se sei alle prime armi e fai fatica a farla, puoi appoggiare le ginocchia a terra, mantenendo sempre gli addominali contratti, l’ombelico in dentro e il coccige verso il basso.

Questa asana è perfetta per rinforzare il core e le braccia. Aiuta a potenziare forza e stabilità e, rinforzando la schiena, ti migliora la postura. Inoltre, essendo una posizione di “resistenza” aiuta ad aumentare la capacità di concentrazione.

→ Yoga fai-da-te: guarda tutte le asana

Riproduzione riservata