Avocado: un elisir di bellezza

Credits: Corbis

L’avocado è senza dubbio tra i frutti esotici con la più alta percentuale di proprietà benefiche per il nostro organismo. Non solo all'interno della nostra dieta quotidiana, ma anche per la bellezza e la cura del corpo.

Ecco tutte le sue virtù:

- nutrienti

- rigeneranti e rivitalizzanti (pensate che particolari sostanze dette avocatine rallentano il processo di distruzione del collagene)

- elasticizzanti (agisce incrementando la produzione di collagene)

- protettive nei confronti dei raggi UV.

Credits: Corbis

Per le pelli grasse un miracolo.

L’olio di avocado, ha grandissime proprietà sebo-normalizzanti, che significa essere in grado di riequilibrare l’eccessiva produzione di sebo da parte della pelle e quindi tenere a bada il problema della pelle grassa. Naturalmente questo non vale per tutti gli oli, ma solo per pochissimi: insieme all’olio di avocado possono vantare questa proprietà anche l’olio di jojoba e l’olio di Neem. Prova a fare impacchi serali al viso con l'olio di avocado tenendolo in posa per 15 minuti dopo aver deterso la pelle e eliminando poi i residui con una velina.

Credits: Corbis

Utilizzalo per esfoliare la pelle secca

Questo scrub per la pelle secca è semplicissimo da fare: schiaccia la polpa di un avocado maturo aiutandoti con una forchetta fino a che la poltiglia non risulti omogenea e unisci 2/3 cucchiai di zucchero di canna. Aggiungi poi la polpa di mezza banana e 3 cucchiai di olio di cocco oppure di mandorle dolci. Spalma il composto sul viso umido e massaggialo con movimenti circolari dal centro del viso verso l'esterno in modo da rimuovere le cellule morte. Una bella sciacquata con acqua tiepida laverà via il tutto.

Credits: Corbis

Per ridare luminosità al viso

Per garantire la giusta dose di luminosità al viso prova questa maschera da lasciare in posa per 30-40 minuti dopo aver deterso bene la pelle. Schiaccia la polpa di un avocado molto maturo e aggiungi 2 cucchiai di olio di mandorle (o quello che preferisci), il succo di mezzo limone e un cucchiaio di miele. È un ottimo elasticizzante, idratante, rigenerante, emolliente e garantisce luce al volto. Pare che Drew Berrymore vada matta per questa maschera che si prepara da sola: perché non provare?

Credits: Corbis

Maschera per capelli danneggiati

L’avocado è perfetto anche per nutrire i capelli danneggiati, sfibrati, secchi o spenti. Fai un impacco unendo mezzo (o intero a seconda della lunghezza) avocado a 3 cucchiai di olio di semi di lino (ma anche quello extra vergine d'oliva che hai in casa va benissimo) con mezzo vasetto di yogurt
Mescola bene gli ingredienti e spalma il composto ottenuto sui capelli umidi prima di coprire per almeno 30 minuti con una pellicola trasparente.

Inoltre, puoi acquistare l’olio di avocado in erboristeria e utilizzarlo sulle punte prima del phon: l'olio infatti crea una pellicola sottile e non unta e protegge la chioma dallo stress e dal calore.

Credits: Corbis

Una ricetta sfiziosa

Un piatto perfetto (e salutare) per variare il tuo menù. Dividi l'avocado in due parti, estrai il nocciolo e scava una parte della polpa. Mescola la polpa con alcuni cucchiai di panna vegetale (oppure con un formaggio magro tipo la ricotta o i fiocchi di latte) delle zucchine crude tagliate a cubetti, olive verdi e nere spezzettate e alcune noci tritate. Riempi le due metà di avocado con il mix di ingredientie e conservale in frigorifero. Un pizzico di pepe al momento di mangiare il tutto e il gioco è fatto: può essere un ottimo aperitivo anche da prooprre ai tuoi ospiti!

Foto

Questo frutto originario dei Paesi tropicali ha proprietà cosmetiche incredibili: non è ottimo solo nella dieta quotidiana ma anche come maschera, scrub o impacco per i capelli sfibrati. Scopri tutti gli utilizzi.

L'avocado viene utilizzato moltissimo nelle regioni del Sud America come condimento e base per le salse (ma la guacamole è conosciutissima in tutto il mondo) perché questo frutto è un’ottima fonte di calcio e potassio, ma anche fibre e vitamine come la A, B1 e B2, ma anche D, E, K, H e PP. Inoltre la presenza di sostanze antiossidanti aiuta le cellule a liberarsi dai radicali liberi, rallentando l’invecchiamento.

Riproduzione riservata