Viva il betacarotene

Dalla Harvard Medical School di Boston arriva la notizia che l'abbronzatura potrebbe creare addirittura dipendenza: stimolando la produzione di endorfina, l'ormone del piacere, nell'organismo infatti si scatena una reazione per la quale si tende a voler stare sempre più al sole e a volersi vedere sempre più scure.

Il sole fa molto bene perché è una grandissima risorsa di vitamina D ma, se preso in dosi eccessive, oltre ad invecchiare precocemente, potrebbe anche fare molto male. Ecco perché occorre fare attenzione, utilizzare gli schermi protettivi adatti al nostro fototipo di pelle e aiutarsi con l'alimentazione.

Esistono molti cibi che ci vengono incontro e, se assunti con costanza (da almeno 30 giorni prima dell'esposizione solare) possono addirittura favorire quel colorito caramellato che tanto amiamo.

Un valido aiuto arriva, come ben sappiamo, dal beta-carotene contenuto in molti ortaggi e frutti come albicocche, melone, anguria, zucca e carote. Queste ultime sarebbe meglio mangiarle cotte e condite con un filo d'olio d'oliva, perché solo in questo modo il beta-carotene, di cui sono ricche, risulta pienamente disponibile.

I 6 cibi (più uno) che favoriscono l’abbronzatura

Una dieta ricca di frutta e verdura è particolarmente indicata per favorire una abbronzatura perfetta, ma anche e soprattutto "naturale".

A tutti piacerebbe sfoggiare una pelle dorata come quella della bellissima Gisele Bundchen ma occorre seguire un regime alimentare particolare e avere tanta costanza: per ottenere un reale beneficio, questa 'dieta' dovrebbe iniziare almeno 30 giorni prima dell'inizio dell'esposizione e proseguire durante tutto il periodo in cui si pensa di prendere maggiormente il sole.

Scorpacciata di pomodori

Il licopene è un idrocarburo appartenente alla famiglia dei caroteniodi di cui è particolarmente ricco il pomodoro. La cottura ottimizza moltissimo la disponibilità del principio attivo per questo motivo il concentrato di pomodoro può essere una fonte straordinaria di licopene che aiuta la tua abbronzatura.

Gli spinaci in aiuto agli occhi

La luteina è un'altra sostanza molto utile nel prevenire i danni solari agli occhi. Ne sono molto ricchi gli spinaci. Ecco perché andrebbero mangiati in grandi quantità: si possono preparare deliziosi piatti a base di spinaci, dalla classica frittata che in estate può essere mangiata anche tiepida fino alle insalate con tenere foglie verdi accompagnate da spicchi di pompelmo e noci. Un vero e proprio toccasana per l'organismo.

Proteggiti con il salmone

Il salmone è particolarmente ricco di astaxantina, una preziosa sostanza protettiva della cute molto efficace contro i danni causati delle radiazioni solari. Approfitta della bella stagione per fare rifornimento di astaxantina e mangiare quindi del buon pesce (cosa che i nutrizionisti ritengono sia buona abitudine mantenere durante l'anno almeno due volte la settimana).

Anti-infiammatori negli agrumi

La vitamina C e le sue proprietà anti-infiammatorie sono ormai note da tempo. E sappiamo anche che è contenuta in elevate quantità nei peperoni, nel cavolo, nel kiwi, ma soprattutto negli agrumi quali il limone, l'arancia o il pompelmo. Quello che non forse tutti conoscono è il grandissimo potere che ha sulla pelle: già, perché l'acido ascorbico è uno dei più efficaci antiossidanti. Contrasta l’azione dei radicali liberi e stimola la formazione di collagene, rallentando l’invecchiamento cutaneo e aumentando il turnover cellulare.

Mangia la frutta secca

Anche la vitamina E è un potente antiossidante e la si trova principalmente e in grandi quantità negli oli vegetali (oliva, mais, girasole) e soprattutto nella frutta secca. Ecco perché è bene sgranocchiare noci, mandorle, pistacchi, o la frutta secca che preferite a metà mattina: si tratta comunque di calorie in aggiunta quindi non esagerate: 10 mandorle o 6 noci sono l'ideale, ma non superate le dosi consigliate.

E poi tanta acqua

Non c'è dieta che si rispetti ( e magari vi sembrerà pure una banalità) che non veda protagonista una buona dose di acqua. Sì, avete capito bene: per mantenere la giusta idratazione e quindi l'elasticità ideale per la pelle di viso e corpo, occorre bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Inizia subito al mattino con l'aggiunta di un po' di limone e vedrai immediatamente i benefici!

Riproduzione riservata