Acqua e sale per disinfettare e curare la pelle

Credits: Shutterstock

A tavola va dosato con attenzione altrimenti sono guai. Ma in realtà il sale ha moltissime virtù: è un grande antibatterico, un potente antinfiammatorio, ma anche disintossicante e rilassante

Può succedere a tutti, prima o poi di tagliarsi o ferirsi con qualche attrezzo, anche in casa, ma senza spaventarsi troppo, l'importante è disinfettare immediatamente la ferita, sia per eliminare il bruciore sia soprattutto per scongiurare eventuali infezioni.

Normalmente ci affidiamo ai disinfettanti chimici forse un po' per abitudine e per comodità. Invece il miglior disinfettante naturale è il sale! Avete capito bene: quello che a tavola va dosato con attenzione altrimenti si passano dei guai, in realtà ha moltissime virtù: il sale infatti è un grande antibatterico, un potente antinfiammatorio, ma anche disintossicante e rilassante.

Il sale, oltre ad aiutare la guarigione di ferite aperte, può essere davvero molto utile per curare fastidiosi problemi come ascessi o infezioni della bocca.

Basta aggiungere a mezzo bicchiere di acqua un cucchiaio da caffè di sale grosso: questa soluzione salina si può utilizzare per fare degli sciacqui oppure si imbeve una garza e la si usa per pulire la ferita e, in caso di infezioni più serie, la si può lasciare per qualche minuto.

Il potere del sale, seppur davvero forte, non è come quello di un disinfettante chimico ecco perché l’operazione va ripetuta almeno tre volte al giorno. E per le infezioni della bocca, come le gengiviti o quelle dovute a un intervento odontoiatrico, è sufficiente usare una soluzione salina due volte al giorno.

Non avete idea dei benefici di questo mix a volte troppo sottovalutato: quando un germe viene messo a contatto con una soluzione concentrata di acqua e sale, per osmosi tende a perdere liquidi finché la disidratazione lo uccide. Ecco spiegata l’azione antisettica di questi sciacqui.

E non solo. Il sale, unito naturalmente all'acqua, non solo è un fantastico disinfettante: grazie alle sue proprietà drenanti e purificanti è un toccasana per le tue gambe gonfie.

Prova con un bel bagno utilizzando il sale marino integrale che, oltre a cloro e sodio, contiene tutti gli 84 elementi presenti nell'acqua di mare e nel nostro corpo: aggiungi cinque chili di sale grosso integrale all'acqua della vasca e stai immersa almeno 30 minuti e quando esci stai attenta ad alzarti lentamente perché il caldo e l’effetto drenante possono abbassare la pressione.

Questo tipo di bagno è molto efficace anche per la ritenzione idrica perché il sale agisce attirando all'esterno i liquidi in eccesso e, favorendo il passaggio degli ioni salini, non c’è disidratazione della pelle che, anzi, resta morbida.

Sai che il sale si può perfino respirare? Questo non lo puoi fare direttamente a casa tua ma occorre rivolgersi a centri benessere specializzati in haloterapia.

Se questo fantastico elemento, vero e proprio portento della natura viene inalato, rafforza infatti le vie respiratorie e aiuta a liberarle da catarro e impurità, soprattutto quelle dovute all'eccessivo smog. È utilissimo soprattutto per tutti coloro che soffrono di allergie.

In ogni caso, lavaggi nasali con una soluzione di acqua salina sono l'ideale per disinfettare il naso, esattamente come tutte le altri parti del corpo.

Un ultimo consiglio dell'esperto per il periodo estivo, più caldo: tenete in frigorifero una soluzione salina (la dose ideale resta sempre quella di mezzo bicchiere di acqua e un cucchiaio da caffè di sale grosso possibilmente integrale) addolcita da olio di mandorle - ma anche da Tea Tree oppure Argan - e spruzzalo fresco dopo la doccia. Non solo eliminerà i batteri e disinfetterà la tua pelle ma la renderà morbida e vellutata. Provare per credere.

Riproduzione riservata