La dieta che attiva il metabolismo

Credits: Shutterstock

Una serie di accorgimenti dietetici e piccoli trucchi per attivare al meglio il tuo metabolismo. Leggili in questo articolo.

Tra i temi dietetici più caldi di sempre, tra le tematiche più di moda negli ultimi tempi la dieta in grado di attivare il metabolismo, rappresenta il sacro graal del dimagrimento.

Numerosissimi libri, teorie e articoli scientifici sono stati redatti nel tentativo di identificare un modello dietetico efficace nel combattere i chili di troppo senza ricadere nella più classica restrizione calorica.

Tuttavia, si è spesso ricaduti nell'errore di semplificare all'estremo un concetto al quanto complesso, che è quello del metabolismo, nel quale intervengono sempre diversi fattori.

Per questo motivo, nei paragrafi seguenti, vedremo come sostenere il metabolismo, attraverso accorgimenti dietetici e semplici trucchi.

Dieta e metabolismo

Per attivare ed accelerare il più possibile il tuo metabolismo  ossidativo, ossia la capacità che il tuo corpo ha di trasformare il cibo in energia, dovrai rispettare alcune regole fondamentali:

- Non saltare mai la colazione, ricordando di assumere sempre una giusta porzione di proteine. In questo momento della giornata potrai consumar anche degli zuccheri semplici, che oltre a solleticare il palato, appagando la tua voglie di dolce, contribuiranno a stimolare la secrezione di alcuni ormoni, che attiveranno fisicamente ed intelleturalmente il tuo organismo.

- Ricorda di consumare almeno una volta al giorno una porzione di frutta secca. Noci, mandorle, anacardi, nocciole etc etc sono preziose fonti di selenio, minerale utile a sostenere la funzionalità degli ormoni tiroidei, elementi chiave del metabolismo. La stessa frutta secca inoltre potrà attivare direttamente la termogenesi, ossia la dissipazione di energia sottoforma di calore, così da permetterti di bruciare più calorie.

- Tra gli spuntini ricordati di utilizzare tè verde e cioccolato fondente. Alcuni principi attivi, trai quali i bioflavonoidi, presenti in questi alimenti, potranno sostenere la funzionalità delle nostre centrali energetiche, i mitocondri

- Non scordati dei frutti rossi. Il contenuto di Resveratrolo ed altre molecole, fà di questi frutti dei veri e propri acceleratori metabolici. Non solo, i principi attici contenuti nei frutti rossi, proteggeranno le tue cellule dall'invecchiamento, preservandone così la funzionalità. Un organismo funzionante, sarà un organismo efficiente.

- Riduci il più possibile, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali, il consumo di farine raffinate e prodotti da forno.

- Cerca di preferire farine integrali o cereali a chicco. Saranno una preziosa fonte di fibre e impegneranno maggiormente il tuo tratto digestivo, contribuendo così ad aumentare la spesa energetica.

- Scegli sempre proteine nobili, preferibilmente da pesce e carne magra. Il pesce, inoltre, grazie alla presenza di iodio, potrà contribuire a preservare la funzionalità della tiroide.

Non solo dieta

Come accennato in apertura, il metabolismo non è solo dieta. 

Perchè la dieta possa esercitare i suoi effetti, i muscoli, il cuore e gli altri organi devono lavorare all'unisono.

Per questo motivo, ti sveliamo alcuni semplici trucchi, in grado di amplificare gli effetti metabolisi della dieta.

1. Esercizio fisicio. Cerca di preferire un esercizio fisico noto come "interval training" e soprattutto cerca di praticarlo nelle prime ore della giornata. In questo momento, il tuo assetto ormonale ti permetterà di bruciare calorie con grande efficacia e rapidità, massimizzando gli effetti positivi dell'allenamento.

2. Freddo. Diversi studi hanno dimostrato come l'esposizione al freddo, aumenti sensibilmente il dispendio calorico. Il consiglio è quindi quello di evitare di coprirti troppo durante l'allenamento, evitare di allenarti in ambienti molto caldi e magari, se sei proprio coraggiosa, di docciarti con dell'acqua fredda.

3.Riposo. Perchè l'organismo possa lavorare al meglio delle sue potenzialità ha bisogno di riposare. Impegnati quindi a rispettare le ore di sonno, assicurandoti di concedere al tuo organismo il tempo necessario per recuperare.

Scelti per te