Dimagrire mangiando

E se fosse possibile perdere peso anche attraverso il cibo? Incredibile ma vero: esistono alcuni trucchi per dimagrire mangiando

Saltare un pasto? Mai!

La cosa più sbagliata che si possa fare quando si decide di perdere peso è digiunare, una scelta che può causare più effetti nocivi che benefici. Molto spesso infatti capita di soffermarsi più sulla “quantità” di cibo da ingerire che sulla “qualità”, un fattore in realtà importantissimo per individuare cibi dall’alto valore nutritivo e saziante, ideali per dimagrire.

Basterebbe quindi scegliere gli alimenti in base alla loro composizione, per esempio preferendo cibi contenenti molta acqua e fibre (come frutta, verdure e fagioli) e privilegiando proteine ​​magre, latticini senza grassi e cibi integrali, e mixare infine questi ingredienti per comporre gustose ricette light dietetiche.

Per scoprire tutti i consigli per dimagrire mangiando, sfoglia la gallery!

Nell'era della super efficienza e dell'essere sempre connessi, anche il tempo per mangiare è divent

Nell'era della super efficienza e dell'essere sempre connessi, anche il tempo per mangiare è diventato un optional e spesso ci si nutre senza nemmeno allontanarsi dal pc. Male, molto male.

Una delle primissime cose da fare per regolare la propria alimentazione e quindi tenere il peso sotto controllo è dare ai pasti l'onore del loro tempo e completa attenzione, si ha così consapevolezza di cosa si mangia ed è garantito che ci sente (giustamente) soddisfatti per ciò che si è mangiato.

Con cosa iniziare

E nella categoria dei cibi "trucco" per il nostro stomaco e la nostra mente rientrano quelli ricchi di acqua - e quindi zuppe (che bisogna evitare di arricchire di burro panna o similari), insalate, cetrioli, pomodori, anguria - che danno un senso di pienezza con poche calorie.

Un'ottima pratica è iniziare i pasti con una zuppa o un'insalata - è dimostrato che poi si mangia meno, il 20% meno calorie nel corso di un pasto - così come è recente la scoperta che bere due bicchieri di acqua prima dei pasti aiuta a perdere peso.

Il ruolo della mente

Immaginare di mangiare le squisitezze (o porcherie) che si sogna di sentir sciogliere in bocca.

Facciamo un esempio: grandi amanti dei cioccolatini, se messi di fronte ad una scatola smettete di mangiarne solo quando sono finiti? Prima di piazzarvi di fronte all'alimento proibito, chiudete gli occhi e immaginate il gusto dei cioccolatini preferiti, dandovi il tempo di sentirli nella loro pienezza. È dimostrato che chi fa questo esercizio di pre-gustazione, mangia di meno, e quindi risparmia calorie e quindi non prende peso.

Le ricette giuste

Si possono mangiare cose squisite anche non strabordanti di calorie. Un trucco, ovvio ma comunque da segnalare per dimagrire mangiando, è provare ricette "leggere" senza per questo togliere niente alla gioia di un ottimo pasto.

I cibi giusti

È dimostrato che alcuni cibi sono eccellenti alleati per chi vuole perdere peso senza sacrificare la gioia dei pasti. I funghi ad esempio: numerose ricerche hanno dimostrato che mangiare un piatto di funghi lascia un senso di pienezza e soddisfazione comparabile ad un piatto ricco di carne, ma con una frazione delle calorie.

Mele: 95 calorie per 4 grammi di fibre - le mele sono tra le migliori compagne per chi vuole tenere il peso sotto controllo.

Peperoncino: secondo alcuni studi, chi mangia un po' di peperoncino piccante circa mezz'ora prima dei pasti, avverte meno il senso della fame, e mangia il 10% in meno.

Dolci: no all'eliminazione totale

Nota dolente: se li si elimina li si desidera così intensamente da perdere la testa e si rischia di mangiare più del necessario solo per compensarne la mancanza.

Il trucco quindi è non far sparire i dolci dalla dieta, ma concentrarsi su quelli meno calorici e dove possibile sostituirli con la frutta, che ugualmente ricca di zuccheri fa certamente meno danni sul fronte calorico.

Riproduzione riservata