Fit cycle per addominali e glutei al top

Se amate andare in bicicletta, il Fit Cycle potrebbe essere il vostro allenamento ideale quando la stagione non è più calda e avete voglia di fitness intenso ma divertente.

Si tratta di una divertente e impegnativa combinazione tra pedalata e movimenti di fitness. Il tutto praticato in palestra (o comunque, indoor), preferibilmente in gruppo e con un sottofondo di musica ad alto tasso di energia.

Con il Fit Cycle si consumano molte calorie e si bruciano grassi, grazie all'intenso lavoro cardio. Ma non solo: pedalando e muovendo tutto il corpo (anche la parte superiore), si tonificano alla perfezione anche gli addominali, le cosce e i glutei.

Addominali e glutei al top con il Fit Cycle

Pedalare indoor permette di bruciare molte calorie. Il Fit Cycle, inoltre, tonifica e definisce alla perfezione anche pancia, gambe e lato b

 

Il Fit Cycle simula la pedalata all'aperto ma si pratica al chiuso, con un trascinante sottofondo musicale. In gruppo e guidati da un istruttore qualificato, si bruciano tante calorie e si rassoda sia la parte alta del corpo (addome, braccia) sia quella bassa (gambe e glutei). Un allenamento completo, piuttosto faticoso ma molto divertente

Bruci calorie e alleni il cuore

I risultati? Con due allenamenti a settimana

Il Fit Cycle è il training perfetto quando si vuol perdere peso in tempi ragionevolmente brevi. Un'ora di pedalata sulla bike può far perdere dalle 500 alle 700 calorie, allenando alla perfezione anche tutto il sistema cardiovascolare.

Se l'obiettivo è smaltire i chili di troppo, con il Fit Cycle si risveglia anche il metabolismo alternando pedata di elevata e media intensità, nonché esercizi di fitness che coinvolgono la parte superiore del corpo.

Ovviamente, la bike da sola non può compiere miracoli: se lo scopo è dimagrire, è sempre necessario abbinare al fitness anche una dieta equilibrata e sana.

Allenamento intenso

Rivolgersi sempre a un centro qualificato

Il Fit Cycle permette di dimagrire in tempi rapidi e di bruciare molte calorie, nonché di tonificare tutti i muscoli dell'addome, le cosce e i glutei, rassodandoli.

Il lavoro cardio però è piuttosto intenso, trattandosi appunto di una disciplina aerobica diversa dalla semplice pedalata in bici. Quindi, è necessario rivolgersi sempre a centri qualificati, con istruttori esperti che sapranno correggere eventuali posture scorrette e monitorare il grado di intensità dell'allenamento.

Tonifichi gambe e glutei

Muscoli definiti e lato b "sollevato"

Quando pedali alleni i muscoli delle gambe e dei glutei in modo completo, tonificandoli in profondità. Con il Fit Cycle, questo lavoro è amplificato da durata del training e dagli "sbalzi" di intensità. Inoltre, il mantenimento di una certa postura e l'introduzione di alcuni movimenti fitness, obbliga anche il "core" (la zona centrale del corpo, gli addominali) ad allenarsi, tonificandosi.

Il timore di sviluppare eccessivamente i muscoli delle gambe è, quindi, infondato poiché si tratta di una pratica completa (che allena tutti i muscoli), la cui frequenza ideale è di due-tre volte a settimana.

Se le gambe, invece, sono appesantite da ritenzione idrica e cellulite, però, la soluzione migliore è utilizzare la bike per una pedalata a bassa - media intensità ma di lunga durata. Oppure, optare per la versione acquatica del Fit Cycle, ovvero l'Hydrobike. Quest'ultima, infatti, sfrutta il massaggio naturalmente linfodrenante dell'acqua per drenare i liquidi in eccesso.

Pancia piatta e fianchi definiti

Non solo le gambe!

Allenarsi con il Fit Cycle non permette di allenare solo le gambe e i glutei, ma assicura anche la perfetta tonificazione di tutti i muscoli addominali e persino delle braccia.

Infatti, sia il mantenimento di alcune posizioni durante la pedalata sia gli esercizi inseriti nel training, sollecitano in modo funzionale tutta l'area del "core" e, quindi, gli addominali (anche quelli obliqui, quindi...addio maniglie dell'amore).

Il Fit Cycle è, dunque, l'attività perfetta anche per chi desidera sbarazzarsi della pancetta una volta per tutte.

Riproduzione riservata