tè sui capelli

Metti del tè sui tuoi capelli: tutti gli insospettabili benefici

Non è solo una bevanda da gustare, ma anche un insolito alleato di bellezza per la chioma. Prova a usare il tè sui tuoi capelli, diventeranno ancora più sani, lucidi e più belli. I più adatti sono il tè nero e verde, ecco come sfruttarne i benefici.

Riduce la caduta dei capelli

Le foglie di tè che vengono essiccate per l’uso alimentare mantengono inalterata il loro contenuto di caffeina. Se metti il sui capelli, avrai un aiuto efficace per contrastare la caduta dei capelli. Per quest’uso, sono particolarmente indicati il tè verde e il tè nero. Quest’ultimo, in particolare, contiene più caffeina di una tazzina di caffè: la caffeina è una molecola importante per inibire il DHT, ovvero il diidrotestosterone, l’ormone responsabile della perdita dei capelli.

Stimola la crescita

Oltre alla caffeina, che a sua volta fornisce una carica rinvigorente il tè verde è anche ricco di sostanze nutritive e antiossidanti, perciò rappresenta una soluzione efficace per stimolare la crescita dei capelli.

Ringiovanisce e protegge

Il tè, in particolare quello verde, ha molte proprietà antiossidanti, che prevengono anche i danni dalle radiazioni UV del sole e la crescita di batteri e funghi.

Ti aiuta contro la forfora

Sempre grazie alle proprietà antiossidanti e antibatteriche, il tè fa bene anche al cuoio capelluto, tanto che puoi utilizzarlo anche se soffri di forfora. Per di più, va bene anche in caso di psoriasi. La cute della testa verrà protetta e ti troverai i capelli molto più lucenti e morbidi di prima.

Migliora il colore dei capelli

Sogni un colore brillante, che ti aiuti a far durare più a lungo la tinta o, viceversa, a esaltare i tuoi riflessi naturali? Anche in questo caso, i risciacqui o gli impacchi con il tè vanno benissimo, basta scegliere la varietà più adatta. Per esempio, il tè nero o comunque scuto intensifica i capelli scuri, aiutando perfino a scurire i capelli grigi. Se sei bionda o castano chiara, scegli il tè alla camomilla; aggiungici mezzo limone e miele e, se puoi, fai asciugare i capelli al sole, avrai dei riflessi luminosissimi. Se invece sei una rossa, sfrutta i tè di ibisco e rooibos.

Come usarlo negli impacchi fai-da-te

Dal momento che si parla di tè, quindi liquido, non puoi pensare di farne un impacco tradizionale. O meglio, puoi, bagnando i capelli con il tè che hai scelto, massaggiando bene le radici e il cuoio capelluto e lasciando i capelli ad asciugare all’aria (o con il phon). In questo caso, si parla di risciacquo con il tè. Oppure puoi aggiungere il tè più adatto a qualche impacco per capelli fai da te, compreso l’henné e le tinture vegetali.

Impacchi per capelli fai da te: le ricette casalinghe da provare

VEDI ANCHE

Impacchi per capelli fai da te: le ricette casalinghe da provare

Come preparare il risciacquo al tè

Molto spesso si sente parlare di risciacquo al tè, che di fatto è un impacco liquido da metterti sui capelli dopo lo shampoo. Lo prepari facilmente, lasciando le bustine da tè in infusione in acqua calda. Puoi anche moderare l'intensità dell'infuso. Se lo vuoi forte, metti infusione da tre a cinque bustine di tè in due tazze di acqua calda. Se preferisci una soluzione più blanda, riduci semplicemente il numero di bustine di tè che utilizzi. Decidi tu anche il tempo di infusione, da poche ore a tutta la notte. Ovviamente, quando userai l'infuso come risciacquo al tè, sarà freddo.

Come usare il risciacquo al tè

Quando hai ottenuto la tua preparazione, lavati i capelli e sciacquali bene dallo shampoo. Se ce l’hai, versa il tuo infuso al tè in un flacone spray, altrimenti versati l’infuso di tè sulla testa, massaggiandoti delicatamente la cute e le radici e distribuisci il resto su tutta la lunghezza dei capelli, il più omogeneamente possibile. Lascia in posa per 20-30 minuti (al massimo), magari coprendo la testa con una cuffia di plastica. Al termine, non serve effettuare un altro shampoo o risciacquare con acqua, puoi procedere tranquillamente alla tua solita messa in piega.

Altri vantaggi del risciacquo al tè

Uno degli aspetti migliori dei risciacqui per il tè è che sono economici e facili da preparare a casa. Quando hai finito di preparare il risciacquo, che a quel punto sarà freddo, puoi riutilizzare le bustine di tè per sgonfiare gli occhi e ridurre le occhiaie (grazie alla caffeina contenuta). Altrimenti, apri le bustine e usa il tè umido come esfoliante per la pelle.

Riproduzione riservata