10 rimedi naturali per combattere le vampate di calore

Credits: Shutterstock

Piante officinali, vitamine e altri consigli contro i disturbi più "brucianti" della menopausa, ovvero le vampate di calore

Arrivano all'improvviso come ondate che invadono il corpo di calore, facendoti sentire arrossata e a disagio. Secondo le statistiche ufficiali stilate dall'OMS ne soffre l'85% delle donne che stanno per entrare in menopausa.

Le manifestazioni delle vampate di calore possono cominciare già 2 o 3 anni prima dell'ultimo ciclo mestruale, e in genere durano da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 15 anni dopo l'ultima mestruazione.

L'entità delle vampate di calore varia da donna a donna: alcune le accusano solo in maniera episodica, e poche volte all'anno, mentre in casi estremi alcune donne (fortunatamente la minoranza) arrivano a soffrirne anche 20 volte al giorno.

Ecco quindi alcuni rimedi naturali che possono rivelarsi efficaci per contrastare questo fastidioso sintomo della menopausa.

1. Semi di lino

Gli acidi grassi, come quelli contenuti nell'olio di semi di lino, sono efficaci per ridurre i sintomi della menopausa. Il lino, nella sua forma oleosa, contiene lignani vegetali che sono simili agli estrogeni: stabilizzando i livelli di tali ormoni, si trae beneficio.

2. Olio di enotera

È un tonico generale per la salute riproduttiva femminile: l'enotera ha infatti un effetto di raffreddamento sulla pelle e regola la produzione di estrogeni. Può inoltre aiutare in caso di disturbi del sonno, grazie all'alto contenuto di acido linolenico. In più aumenta la produzione di prostaglandine.

3. Trifoglio rosso

Una pianta contenente elevate quantità di fitoestrogeni, denominati isoflavoni che ha dimostrato di contribuire a ridurre l'intensità e la frequenza delle vampate di calore.

4. Rimedi omeopatici

Il trattamento omeopatico utile contro i disturbi della menopausa riguarda:

- Ferrum phosphoricum (ottimo per ridurre il rossore);

- Belladonna (un'erba eccellente per  vampate di calore rapide e sporadiche);

- sanguinarina (contrasta le vampate in particolare su viso, collo e orecchie)

- Kali phosphoricum (riattiva la circolazione).

I dosaggi vanno stabiliti dal medico omeopata in base alle caratteristiche individuali. 

5. Vitamina C

Alcune donne hanno trovato giovamento dalle vampate di calore dai bioflavanoidi contenuti nella vitamina C. Oltre agli integratori, è molto utile mangiare molta frutta e verdura ricche di questa vitamina.

6. Vitamina E

Diversi studi hanno dimostrato che gli antiossidanti della vitamina E giocano un ruolo significativo nel ridurre i sintomi delle vampate di calore. Per ottenere sollievo, assumi la dose giornaliera raccomandata di vitamina E (200-400 UI) tramite un integratore o mangia più cibi che ne sono ricchi.

7. Isoflavoni della soia

Svolgono un'azione simile a quella degli estrogeni. Non a caso spesso si trovano prodotti pensati per la menopausa che contengono già questa sostanza, estratta dalle proteine della soia.

8. Salvia

Prova a bere ogni giorno una tazza di infuso di salvia. In commercio si vendono inoltre alcuni tè a base di salvia: oltre a fornire sollievo dalle vampate, la salvia aiuta la digestione e il mal di testa.

9. Passiflora

È una piante che regola gli sbalzi di temperatura corporea. Inoltre stabilizza gli sbalzi d'umore che sopraggiungono con la menopausa in seguito ai cambiamenti ormonali.

10. Altre erbe utili contro le vampate

Altre piante dall'azione vasocostrittiva sono: salsapariglia, menta, radice di liquirizia, damiana, agnocasto, patate selvatiche e foglie di lampone rosso.

Biancheria di cotone

Biancheria da letto sintetica così come indumenti intimi sintetici possono contribuire ad un surriscaldamento del corpo, soprattutto durante il sonno. A differenza del cotone e delle altre fibre naturali, le fibre sintetiche fanno sudare più spesso di notte, un momento in cui il corpo può subire un eccesso di surriscaldamento. 

Persino l'indossare indumenti aderenti o a collo alto può accentuare le vampate di calore.

Riproduzione riservata