Le più belle frasi sul cambiamento

Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock

“La logica vi porterà da A a B. L’immaginazione vi porterà dappertutto”
(Albert Einstein)

Credits: Shutterstock

George Bernard Shaw diceva: «Vedi le cose e dici "Perché?"Ma io sogno cose che non sono mai esistite e dico: "Perché no?"»

Credits: Shutterstock

“Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai ad ottenere ciò che hai sempre avuto”
(Warren G. Bennis)

Credits: Shutterstock

“Tutti i cambiamenti, anche i più attesi, hanno la loro malinconia, perché ciò che lasciano dietro di noi è parte di noi stessi, dobbiamo morire in una vita prima di poter entrare in un'altra’’ (Anatole France)

Credits: Shutterstock

“Non puoi scoprire nuovi oceani fino a quando non hai il coraggio di perdere di vista la spiaggia”                                                                                                                                         (Anonimo)

Credits: Shutterstock

“Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno”                                                                                                   (Antonio Gramsci)

Credits: Shutterstock

“La nostra unica sicurezza è l’abilità di riuscire a cambiare’’                                                                                                                                                                                              

(John Lilly)

Credits: Shutterstock

“Cambia prima di essere costretto a farlo”
(Jack Welck)

Credits: Shutterstock

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita”                                                                                                                                                           (Confucio)

Credits: Shutterstock

“Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere”
(Mahatma Gandhi)

Credits: Shutterstock

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”
(San Francesco d’Assisi)

Foto

Spesso le nostre resistenze ci allontanano dai desideri più autentici e dalla voglia di osare. Prendi coraggio, trasforma la tua vita

«Tutti abbiamo una missione comune, ed è quella di realizzare il  nostro potenziale, di diventare ciò che siamo» scrive Claudio Naranjo.  psichiatra e antropologo cileno: «Si nasce in un mondo malato, in un  mondo alienato, un mondo disumanizzante: quando si entra nel mondo ci si perde a se stessi». La sfida è re-incontrarsi, crescere, arrivare alla maturità dell'essere, come emerge fra le pagine di Riflessioni sul senso della vita, in cui Ivo Nardi ha raccolto le opinioni di oltre cento celebri pensatori di fronte a dieci interrogativi fondamentali sull'esistenza. La parola cambiamento viene dal verbo greco "curvare, piegare" e forse ciò che viene evocato  in ogni mutamento è proprio questo: la naturale elasticità che permette  di piegarsi, incontrare nuovi bivi, cambiare direzione, trasformarsi.

DAI FIDUCIA A TE STESSA

Scegli le persone a cui parlare dei tuoi progetti e... condividi il tuo sapere! Spesso si è abituati a tenere per sé: viviamo nell'ansia verso la fuga di notizie. Coltivare un sogno ha bisogno di impegno, energia e silenzio, per questo imparare a immergersi nella propria interiorità costituisce un passaggio fondamentale. Altrettanto vitale, tuttavia, è la capacità di aprirsi al  mondo, rinnovare l'ispirazione, gettare i semi. Come ricorda lo  scrittore indiano Zahoor Ahmad Zargar: «La vita ci offre ampie occasioni di realizzare i nostri sogni. Per farlo, dobbiamo essere in grado di sfruttare al meglio le nostre capacità e di avere il coraggio di andare fuori dai sentieri marcati, di creare radicalmente nuove idee e nuovi percorsi che ci portano a contribuire a una visione più ampia del domani.

IMPARA A OSARE

Attore e drammaturgo, le parole di Moni Ovadia risuonano come un monito e invitano al cambiamento che è presa di coscienza, azione sulla realtà, consapevolezza in grado di migliorare la qualità dell'esistenza: «Il mio obiettivo  principale è quello di vivere la vita e non cedere alla tentazione di  abbandonarmi alla sopravvivenza. Vivere la vita significa caricarla di senso, saper istituire relazioni umane, personali e sociali, iscriversi nei valori etici della libertà, dell'uguaglianza, della giustizia sociale. Vivere la vita è costruire alleanze con le generazioni future in un orizzonte progettuale comune». Costruire fiducia, vivere nel momento, immaginare il futuro è possibile quando iniziamo a investire nel valore nostro e  delle persone che ci circondano, dai figli al vicino di casa: il  cambiamento vive nei nostri gesti.

INIZIA A SCEGLIERE

«La sofferenza è un dono della natura. È stata inventata per farci capire quando sbagliamo. Rapresenta uno stimolo potente per cambiare, per crescere e per sviluppare le proprie potenzialità».  L'insegnamento che viene dalle parole di Claudio Pagliara, oncologo e  medico olistico, è uno dei più difficili, eppure considerare il dolore come un fattore di cambiamento significa imparare a trasformare gli eventi negativi, non arrendersi,  stringere i denti e trovare una nuova fonte di forza. È ciò che permette  all'essere umano di migliorare la propria resilienza: riscoprire l'elasticità aiuta a trovare direzioni sconosciute e affrontare la vita con grinta.

Riproduzione riservata