Vincere l’insonnia di primavera

Come dormire Credits: Olycom
01/05
Foto

EVITA DI CONTROLLARE L'ORA

Stanchezza e irritabilità? L'arrivo della primavera qualche volta può rendere difficile il riposo notturno. Il ritorno della bella stagione coincide con un aumento della luce solare e comporta una diminuzione dellla secrezione di melatonina, la cui funzione è centrale per la regolazione del sonno. La difficoltà a prendere sonno può peggiorare durante la primavera, quando l'orologio interno si deve adeguare a nuovi ritmi e sensazioni, connesse alle variazioni di luce: un processo lento, in grado di creare difficoltà anche nel passaggio all’ora legale. Meglio evitare il pisolino pomeridiano e puntare su uno stile di vita in grado di combattere l'insonnia in modo naturale. Gli esperti consigliano di fare... pulizia sul comodino! Avere un orologio o la sveglia a portata di mano aumenta l'ansia, perché amplifica la tendenza a controllare continuamente l'orario e conteggiare le ore di sonno mancanti. Ecco su cosa puntare per recuperare un riposo autentico, o almeno provarci!

Strategie naturali per affrontare il cambio di stagione

 

La luce solare influenza il metabolismo: grazie al sole aumenta la produzione di vitamina D, si abbassano i livelli di ansia e l'epidermide trova una nuova lucentezza. Ecco come goderti al massimo il ritorno della primavera.

Riproduzione riservata