Yoga energizzante: la sequenza per ritrovare la carica

La nostra mentor Micol Dell'Oro ci mostra una sequenza di yoga a effetto energizzante, per ripartire alla grande

Oggi andremo a vedere insieme una pratica di Vinyasa Yoga, quindi dinamica, adatta a ritrovare energia e vitalità. Quando può essere praticata questa sequenza? Il mio consiglio è quello di ripeterla al mattino, se possibile a digiuno per ottenerne il massimo beneficio.

Lo yoga del risveglio

VEDI ANCHE

Lo yoga del risveglio

In alternativa può essere eseguita in un altro momento della giornata, possibilmente lontano dai pasti, per ricaricare le batterie e sentirsi rigenerati.
Durante questa sequenza andremo a disegnare movimenti continui e fluidi, così come posizioni specifiche, che porteranno calore e nuova energia al nostro corpo. Questo permetterà di lasciare andare pesi superflui, stanchezze e sensazioni di stress così da percepire maggiore leggerezza e vitalità interiori. Alla fine della pratica ci si sentirà maggiormente radicati nel momento presente e pieni di energia.
Gli esercizi proposti e l'intensità sono adatti anche a chi non ha mai fatto yoga.

Yoga: gli esercizi per alleviare lo stress mentale

VEDI ANCHE

Yoga: gli esercizi per alleviare lo stress mentale

Ecco nello specifico cosa andremo a fare.

Saluto al sole A e B

Questa serie di posizioni, unite tra di loro grazie al respiro, costituiscono una sorta di meditazione in movimento. Infatti ripetendo la sequenza diverse volte, in modo consecutivo, si otterrà maggiore chiarezza mentale in quanto la mente sarà continuamente focalizzata sulla respirazione regolare e i movimenti ad essa coordinati. Il corpo comincerà a scaldarsi e questo calore permetterà di bruciare eventuali ristagni di energia.

Cane a testa in giù con ginocchio al petto

Questo movimento permetterà di portare maggiore forza nell'area delle spalle, delle braccia e dell'addome. Andrà quindi a stimolare fortemente il terzo chakra, Manipura, il nostro centro rinforzando così la nostra determinazione e fiducia in noi stessi.

Affondo alto + Guerriero 3

L'alternanza di questi due movimenti permetterà di incrementare ulteriormente il calore interno e di energizzare tutto il corpo. Partendo da una posizione di forza e radicamento, che dona fiducia in sé stessi e forza, si prenderà il volo verso una posizione di equilibrio che metterà alla prova la nostra concentrazione.

Mezzo ponte

Questa posizione aiuterà a portare maggiore forza negli arti inferiori e allo stesso tempo lavorerà su una maggiore apertura del cuore. Permette quindi non solo di sentirsi maggiormente stabili e radicati ma anche di lavorare sull'apertura del proprio atteggiamento verso le proprie emozioni più profonde e la propria relazione con gli altri.

Delfino

Un asana dedicata al rafforzare la parte alta del corpo, in particolare braccia e spalle. Soprattutto per noi donne significa lavorare sulla propria forza interiore e determinazione. Quando impariamo che la nostra forza è necessaria a sostenerci non siamo più dipendenti da persone o situazioni esterne e tracciamo il nostro percorso con maggiore sicurezza. Inoltre questa posizione dà una forte carica di energia.

Micol Dell'Oro
Micol Dell'Oro
insegnante di yoga

Nel 2012 prendo parte alla mia prima lezione di yoga e qualcosa dentro di me scatta. Decido, circa un anno dopo, di cominciare a praticare in autonomia tramite video lezioni online, per poi iscrivermi ad un vero e proprio corso nel 2015. Dopo anni di pratica continua e costante, nel 2018, prendo la certificazione per poter insegnare.
Lo yoga mi ha aiutato a superare momenti difficili e a scoprire che, se ci si ferma ad ascoltare e ad osservare, ogni attimo diventa prezioso e pieno di significato. La gioia e la consapevolezza che mi ha portato questa disciplina sono state la spinta a voler approfondire e diffondere i suoi insegnamenti.

Riproduzione riservata