Come ottenere ricci perfetti

  • 1 9

    Sulle passerelle delle ultime sfilate le teste ricce e spettinate hanno avuto la meglio. La parola d'ordine per tutte è movimento. Sfoglia la gallery e scopri come ottenere dei ricci perfetti.

  • 2 9
    Credits: Mondadori Photo

    Taglio corto e asimmetrico

    Vuoi rinnovare il tuo taglio carrè mosso e di media lunghezza? Copia le modelle di Giorgio Armani che in passerella esibivano un finto bob asimmetrico.

    Per replicarlo, applica una noce di spuma su tutte le lunghezze e asciuga i capelli con il diffusore a testa in giù in modo da alzare bene le radici. Quindi raccogli le ciocche dietro in uno chignon impreciso (fissalo con qualche forcina nascosta) lasciando invece la parte alta piuttosto mossa e spettinata. Tocco finale: ricorda di applicare un fluido modellante sulle punte per disciplinarle al meglio oppure uno spray anti crespo.

  • 3 9
    Credits: Mondadori Photo

    Styling ultra morbido

    È un mosso naturale quello della modella di Barbara Bui. Per ottenere questo effetto spettinato devi chiedere al tuo parrucchiere uno shag. Si tratta di un colpo di forbice che prende ispirazione dai look ultra scalati che andavano tanto di moda tra gli anni Settanta e Ottanta, in stile Farrah Fawcett per capirci. La versione aggiornata, però, è decisamente più morbida e femminile con ciuffo-frangia.

    Anche l’asciugatura va curata: meglio a testa in giù muovendo le ciocche con le dita. Il prodotto da tenere a portata di mano? Un olio da applicare a fine styling per lucidare le lunghezze e chiudere le doppie punte.

  • 4 9
    Credits: Mondadori Photo

    Riccio selvaggio

    Se hai i capelli di media lunghezza l’icona giusta da copiare è la modella Mica Arganaraz (nella foto, in passerella per Chloé).

    Il taglio è scalato e mantiene il volume sulla sommità della testa, la frangia piena copre le sopracciglia: il look perfetto con ricci morbidi e capelli piuttosto sottili. Per l’asciugatura applica una noce di mousse e vai di diffusore: parti dalla radice verso le punte con un movimento circolare.

  • 5 9
    Credits: Mondadori Photo

    Look romantico

    Hai capelli lunghi e liscissimi, ma vuoi sposare comunque la tendenza? Puoi puntare sullo stile wavy alla Botticelli come hanno proposto gli stilisti Edun e Christophe Lemaire, ovvero onde frisé. Le puoi ottenere con la piastra specifica, da passare sulle ciocche precedentemente asciugate a phon.

    In alternativa prova anche il fai-da-te: dopo lo shampoo realizza tante piccole trecce facendole partire dalla base della testa. Quando i capelli sono asciutti, smonta la piega e spettina bene con le dita.

  • 6 9
    Credits: Mondadori Photo

    Ricci afro

    Hai ricci molto fitti? Portali in versione anni Settanta, ovvero a tutto volume e con la riga centrale come le modella di Agnes b.

    Per realizzare questo look fai attenzione all’asciugatura: le radici devono alzarsi al massimo. Applica una dose di spuma distribuendola soprattutto alla base e sulle lunghezze quindi inizia a phonare le ciocche a testa in giù concentrando il calore sulla parte alta.

  • 7 9
    Credits: Mondadori Photo

    Styling voluminoso

    Se hai una mezza lunghezza chiedi al parrucchiere  un taglio ovale che rende più leggero l'insieme e ti permette di mantenere lo styling sempre in ordine. Per lo styling: copia l'effetto visto in passerella da Houghton: riga centrale e radice a tutto volume.

  • 8 9
    Credits: Mondadori Photo

    Effetto bagnato

    Se hai i capelli lunghi punta sull'effetto frisé visto sulle passerelle da Diesel Black. Un look boho-chic perfetto per un party in stile Coachella.

    Realizzalo così: dopo lo shampoo fai tante piccole treccine, e lascia asciugare i capelli. Poi sciogli la piega, applica una dose di prodotto styling dalla texture olio e spettina bene con le mani.

  • 9 9
    Credits: Mondadori Photo

    A boccoli

    Per la modella di Agnes b. uno styling lady-chic che funziona bene anche se hai i capelli lisci. Per realizzarlo anche a casa, asciuga i capelli a phon, quindi passa le ciocche con il ferro e puntale con un becco d'oca. Aspetta venti minuti, quindi smonta la piega e muovi le ciocche con le dita per aprire il boccolo. Tocco finale: applica un velo di lacca per tenere sotto controllo l'effetto crespo.

/5

Metti via la piastra, le acconciature più desiderate del momento sono mosse e spettinate. Ecco quelle da copiare subito

Il riccio va fortissimo! Che sia a boccolo, frisè oppure a onde, i capelli ora devono esprimersi al massimo. Metti pure nel cassetto piastre, spazzola e phon e rinuncia una volta per tutte all'aplomb forzato perché lo styling che fa tendenza è naturale.

Le icone di riferimento? Mica Arganara e Alanna Arrington, ovvero le modelle più richieste del momento da tutto il fashion system. Le due top esibiscono ciocche mosse scomposte e ricci corposi asciugati all'aria in perfetto stile anni Settanta proprio come vuole il trend.

Ma come ottenere un look così? Alla base del curly hair perfetto c'è sempre un taglio eseguito a regola d'arte: scalato e sfilato è studiato ad hoc per lasciare il volume sulla parte della testa svuotando invece i lati. Funziona sulle medie e sulle maxi lunghezze e diventa perfetto se aggiungi anche la frangia: piena e voluminosa assolutamente ribelle come portava Maria Schneider in Ultimo tango a Parigi.

Ma anche lo styling non va trascurato. Dopo lo shampoo, tampona i capelli con un asciugamano senza strofinare troppo e asciuga  le chiome al naturale oppure utilizzando un diffusore. Evita sempre  l'aria calda diretta perché fa perdere la forma del riccio. Non dimenticare i prodotti. Se cerchi un effetto "bedhead" vai di prodotti "sea salt". Si tratta di spray che racchiudono al'interno della formula anche il sale per aggiugere alle chiome un aspetto selvaggio del tipo "sono appena arrivata dalla spiaggia dopo una giornata di mare". Preferisci un riccio più definito? Allora devi scegliere un prodotto in crema che compatta il boccolo e lo mantiene elastico dalle radici alle punte. Oppure una spuma che ti aiuta anche ad aggiungere volume extra.

Un consiglio in più: non spazzolare mai i ricci da asciutti potrebbero spezzarsi e perdere il movimento. Per eliminare i nodi lavora le ciocche con un pettine in legno a denti larghi solo dopo lo shampoo e a chiome bagnate.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te