Ecografie in gravidanza: se ne fanno troppe? 

A proposito delle ecografie in gravidanza, esistono vere e proprie linee guida a cui attenersi se l'attesa non presenta particolari complicazioni. Il rischio di esagerare è sempre dietro l'angolo

di Serena Allevi

 

Per quanto riguarda le ecografie in gravidanza, le mamme italiane non sono completamente preparate. Infatti, spesso si eccede anche senza un effettivo bisogno di sottoporsi con frequenza a questo tipo di indagine. Per ansia, paura ma anche irresistibile curiosità di vedere più spesso (e sempre più chiaramente) il proprio bambino. Però, in merito alle ecografie in gravidanza, sarebbe opportuno attenersi alle linee guida del Ministero della Salute che ne prevedono tre (una a trimestre). Ovviamente, salvo complicazioni o diverse necessità stabilite dal medico. Molto importante è anche rispettare il periodo in cui si effettua la prima ecografia, per non anticipare i tempi e avere, dunque, informazioni non sufficientemente precise e inutilmente allarmanti

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Gravidanza/ecografie$$$Ecografie in gravidanza: se ne fanno troppe?
Mi Piace
Tweet