Cibo scaduto, lo butto?

Credits: Corbis
1 9

Ogni anno il 3% del nostro Pil esce dal frigo e finisce nella spazzatura.

Eppure, non sempre la data di scadenza va presa alla lettera. Le alterazioni che subentrano con il passare del tempo possono creare problemi solo se riguardano alcuni alimenti come latte e carne. Per la maggior parte dei cibi, invece, al più può ridursi l’apporto nutrizionale o modificarsi il gusto.

Allora, etichette alla mano, segui queste indicazioni.

/5

No, non farlo. Leggi prima questi consigli. Scoprirai che tanti alimenti sono buonissimi ben oltre la data segnata sulla confezione

La dicitura “Da consumarsi preferibilmente entro” significa che, dopo tale data, il gusto originale non è più garantito.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te