Proteine in polvere: cosa sono e come assumerle

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    Tutte le cellule del nostro corpo contengono proteine. Esse sono presenti nei muscoli, nelle ossa, nei capelli, nella pelle e servono anche alla sintesi degli ormoni come l'insulina.

    Le proteine sono formate da sub-unità, chiamate aminoacidi (AAs): il corpo ha bisogno di 22 aminoacidi per sintetizzare una proteina. Tredici di questi possono essere prodotti dall'organismo, mentre gli altri nove bisogna assumerli tramite l'alimentazione.

    Facendo questa premessa, le proteine in polvere assumono un ruolo importantissimo qualora non si riesca, con i soli alimenti, a raggiungere il quantitativo proteico desiderato. Inoltre possono rappresentare una buona alternativa veloce e gustosa.

    Fino ad oggi erano soprattutto i body builder ad utilizzarle nel post allenamento, quando i muscoli allenati necessitano urgentemente di nutrienti per la ricostruzione, ma ultimamente vanno di moda anche fra chi vuole dare un taglio al grasso di troppo.

    Scopriamo nelle prossime pagine a cosa servono le proteine in polvere, come si utilizzano e perchè hanno così tanto successo.

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    Le proteine in polvere sono l'integratore più utilizzato dagli sportivi, body builder e patiti del fitness in particolare, e da tutti coloro che desiderano avere un corpo scolpito e privo di grasso.

    Esse servono sia a coloro che hanno un indice di massa corporea squilibrato, e che quindi intendono aumentare la propria massa magra, così come agli atleti che necessitando di una quantità considerevole di proteine per scolpire e definire la propria muscolatura.

    Per riequilibrare il proprio indice di massa corporea si deve innanzitutto trovare il modo migliore per costruire massa magra: in questo senso le proteine in polvere sembrano la migliore soluzione, perché costruiscono massa muscolare a discapito dei lipidi accumulati nei tessuti sottocutanei.

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    Per scegliere le proteine in polvere migliori dovrai considerare le tue specifiche esigenze. Infatti non esiste una polvere proteica che sia migliore di altre in assoluto: si dovrà considerare la quantità e la qualità di amminoacidi essenziali necessari al proprio organismo, oppure il valore biologico delle proteine da assumere o ancora la digeribilità.

    In linea di massima possiamo dire che le più utilizzate dagli sportivi sono quelle derivate dal latte, perché più digeribili e più velocemente assimilabili rispetto a tutte le altre.

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    Come assumere le proteine in polvere dipende dalle abitudini quotidiane, dal tipo di vita che si conduce e dagli obiettivi. Per alcuni andrà benissimo la tipica polvere proteica, ma per chi vive la vita soprattutto fuori casa saranno più comode le barrette proteiche o i "beveroni" sostitutivi.

    Le più comuni polveri proteiche si assumono sciolte in acqua, latte o frullato di frutta. Una volta cominciata la terapia se ne sconsiglia l'uso oltre le 8 settimane: dopo questo periodo si dovrà sospendere per almeno 3-4 settimane, per poi, se necessario ripetere un altro ciclo.

    Per coloro che invece mangiano spesso fuori casa e non vogliono rinunciare alla linea un ottimo rimedio è il pasto sostitutivo: un mix di proteine e carboidrati da bere, dal potere saziante ed allo stesso tempo privo di grassi.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    Se sei una sportiva e vuoi assumere polveri proteiche per aumentare la tua massa muscolare dovrai suddividere il fabbisogno giornaliero di polvere nell'arco della giornata, assumendo piccole dosi, e non l'intera dose in un’unica soluzione: in questo modo durante tutta la giornata si avrà una presenza costante di proteine.

    Se invece vuoi assumere queste proteine per dimagrire dovrai prenderle preferibilmente insieme agli spuntini in aggiunta ad acqua, frullati o latte.

  • 6 6
    Credits: Shutterstock

    Non è possibile sostenere in maniera assoluta che le proteine in polvere abbiano, o non abbiano, effetti collaterali.

    Tutto dipende dai singoli individui. Vi sono casi in cui le proteine sono ben tollerate dall'organismo e portano solo benefici e vantaggi, e altri in cui compaiono allergie ad uno o più componenti, acne, sino all'intossicazione di alcuni organi come fegato, reni, intestino; quest'ultimo caso si verifica solitamente in caso di sovradosaggio eccessivo e prolungato.

/5

Diffuse nel mondo del body building, le proteine in polvere stanno sempre più conquistando anche chi vuole dimagrire e avere un fisico scolpito. Ma cosa sono e come funzionano?

Le proteine in polvere – fino a poco tempo fa appannaggio del mondo degli sportivi – stanno diventando un integratore nutrizionale sempre più comune. Ne esistono di tanti tipi. Ci sono quelle ottenute dall’uovo, dal siero del latte, dalla soia o dalla caseina.

Sono un vero e proprio concentrato di aminoacidi, che il corpo non riesce a produrre da solo, e servono ad aumentare la massa muscolare, e allo stesso tempo consentono di dimagrire.

L’assunzione delle proteine in polvere avviene sciogliendone una certa quantità nell’acqua o nel latte e, per migliorare la loro assimilazione, spesso sono associate al consumo di un frutto.

Vanno sempre assunte in modo consapevole, consultando un esperto e senza esagerare perchè non sono esenti da controindicazioni e possibili effetti collaterali.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te