Insulino resistenza: sintomi, dieta, cura

Credits: Shutterstock
1 5

L'insulina è un ormone prodotto principalmente subito dopo i pasti, quando aumentano i livelli di glucosio, grassi e aminoacidi nel sangue, e ha un’azione prettamente anabolizzante sul metabolismo del glucosio.

L’insulino resistenza è quella condizione dell’organismo per cui le cellule non riescono a rispondere in maniera adeguata all’ormone dell’insulina, per cui non sono in grado di assorbire lo zucchero.

Accade, quindi, che il glucosio rimane nel sangue e causa un aumento della glicemia con conseguenze che possono portare anche al diabete di tipo due.

Scopriamo meglio nelle prossime pagine quali sono i sintomi di questa patologia, l’alimentazione consigliata per chi ne soffre e le cure a disposizione.

/5

L’insulino resistenza è una condizione piuttosto comune e se ne parla sempre più spesso. Ma sai davvero di cosa si tratta e come riconoscerla e curarla? Scoprilo qui

Il termine insulino resistenza indica una resistenza dell’organismo all’azione dell’insulina. Normalmente, il glucosio (zucchero) e gli altri nutrienti contenuti in ciò che mangiamo sono assorbiti attraverso l’intestino ed entrano nella circolazione del sangue. L’aumento dei livelli di glucosio nel sangue segnala al pancreas che è necessario aumentare la produzione di un ormone chiamato insulina.

Quando si ha insulino resistenza, le cellule dell’organismo non “rispondono” a tale ormone e la loro capacità di far entrare il glucosio è ridotta. Per compensare questo difetto, il pancreas è sottoposto a uno sforzo maggiore per produrre una quantità di insulina adeguata e i livelli di glucosio nel sangue (glicemia) aumentano, perché lo zucchero non riesce più a entrare nelle cellule e a essere utilizzato per produrre energia.

Col tempo, se non si interviene, l’insulino-resistenza può portare al diabete (di tipo due) vero e proprio, che è caratterizzato dall’aumento persistente della glicemia.

Per curare questa patologia non sempre è necessario ricorre ai farmaci, a volte può bastare condurre uno stile di vita sano, mantenere il peso forma, scegliere con attenzione gli alimenti in base al loro indice glicemico e fare attività fisica.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te