L’amore a 50 anni è possibile: come trovare il compagno giusto

Credits: Shutterstock
/5

Oggi l'amore può arrivare serenamente dopo gli 'anta'. Con tutti i vantaggi dell'esperienza accumulata e i trucchi imparati che ti possono rendere una regina di seduzione. Perché il sesso dopo i 50 è molto importante e viene vissuto con piacere e gioia

Finita da tempo l'esplorazione adolescenziale o la ricerca del partner? Neanche per sogno perché noi 50enni abbiamo le idee chiare su desideri e gusti: abbastanza per chiedere al partner esattamente quello che desideriamo, senza forzature e troppe ansie; abbastanza per innamorarci follemente; abbastanza perché la sessualità sia vissuta liberamente, con piacere e serenità; e abbastanza per divertirci esattamente come a 20 anni. Anzi. Più dei 20, dei 30 e certamente dei 40 anni.

Già, perché i 50 portano con loro un elemento fondamentale: l'esperienza. Con il passare del tempo infatti si susseguono storie d'amore, magari di sesso e passione, si impara dai propri errori a conoscersi più profondamente, si è più consapevoli dei propri desideri e si incomincia a capire veramente che tipo di persona ci attrae e ci fa capitolare. Perché, ammettiamolo, man mano che aumenta la consapevolezza di se stessi e degli altri, cambia anche il modo di pensare e vivere l'amore.

Devi sapere che uno studio condotto dall'Università di Stoccolma sostiene che «la possibilità di sedurre con estremo successo è proporzionale alle esperienze vissute nel corso degli anni»: ecco perché questa età ti consentirà di fare subito centro.

Le sconfitte, le storie passate e le delusioni si possono rivelare grandi tesori. Anche se non esiste un vero e proprio "vademecum della seduzione over 50", e alla fine le regole sono sempre le stesse, con l’età si acquisisce grande fiducia.

Ma quali sono i principi che regolano l'amore in questa seconda fase della giovinezza?

Dopo una delusione

Proprio perché sei ricca di esperienza e magari hai alle spalle qualche relazione poco riuscita, l’errore più facile che potresti commettere è il confronto diretto con l'ex. Soprattutto se ne sei stata molto innamorata e la fine della relazione non è stata voluta da te: ma i paragoni sono un peso insostenibile sia per te stessa, sia per il nuovo uomo che certamente non gradirà la sensazione di non sentirsi unico.

Tranquilla: è del tutto normale questo atteggiamento. Nel fenomenale gioco della seduzione però non puoi dare già per scontato quello che accadrà, solo perché sei rimasta scottata.

Devi sapere che l’uomo maturo tende a diventare meno rigido con il tempo, e a godere della famosa "seconda giovinezza" di cui parlavamo, leggermente in ritardo rispetto alla donna, portandole quindi quell’ondata di freschezza inaspettata che noi tutte cerchiamo da sempre!

Dopo separazione e divorzio

Se i 40 anni sono diventati i nuovi 30, allora non c’è dubbio che i 50 anni siano i nuovi 40. L’orologio della vita si sposta avanti e se il mezzo secolo, fino a qualche decennio fa, era quasi l’età della pensione, oggi è invece il momento perfetto per ripartire da zero.

Considerato poi che, secondo le ultime ricerche, il "terrificante" varco della mezza età non sarebbe più a 41 anni ma a 53 anni, una cinquantenne che oggi si trova improvvisamente da sola, a causa di una separazione o di un difficile divorzio, ha davanti a sé ancora molti anni intensi e gratificanti.

Certo, è difficile riformulare la propria vita rispetto a come l’avevamo immaginata fino a quel momento e certamente non sarà indolore. Ma ricordati che ora hai una spinta in più perché sia 'per sempre'.

Cosa vuole l'uomo a 50 anni?

La seduzione è un gioco e il gioco è sinonimo di divertimento. Una volta superata una certa età si crede, erroneamente, di dover per forza affrontare l’innamoramento e la conquista con lucidità e responsabilità. E ci sta: basta non sacrificare del tutto l’impulso e la passione, componenti senza le quali il piacere della conquista non ha più la stessa valenza.

A prescindere dall’età, è fondamentale non relegare la sfera emotiva al solo raziocinio: il gioco non divertirebbe più così tanto e mancherebbe il pepe della situazione. In questo, noi donne, dovremme prendere esempio dagli uomini, decisamente più spontanei e spregiudicati.

Le regole

E ora ecco alcune regole intramontabili del flirt, sempre utili da tenere a mente, soprattutto dopo i 50!

1. Essere il più possibile se stessi, valorizzando le proprie esperienze di vita vissuta e le passioni in comune con il potenziale partner.

2. È importante sfoderare i propri assi nella manica, a seconda di chi si ha di fronte, senza però nessuno sforzo visto che in età adulta si ha una conoscenza più profonda della propria personalità.

3. Mai assumere un atteggiamento con il nuovo partner che dipenda in qualche modo da fallimenti o successi legati alla vita sentimentale trascorsa.

4. C’è tempo per trovare l’anima gemella ma se non si è disposti ad aprire il proprio cuore al nuovo c’è il rischio di non saperla riconoscere

5. E ora smettila di pensare che le pazzie e le dichiarazioni d’amore siano aspetti legati solo all’amore adolescenziale!


Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te