Monica e Sophie, polemica a Cannes

  • 1 6
    Credits: ANSA

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

  • 2 6
    Credits: ANSA

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

  • 3 6
    Credits: ANSA

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

  • 4 6
    Credits: LaPresse

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

  • 5 6
    Credits: LaPresse

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

  • 6 6
    Credits: LaPresse

    Monica Bellucci e Sophie Marceau

    Dovevano essere le regine di quest'edizione di Cannes, la rappresentanza ideale della bellezza e della grazia del cinema francese, grazie all'interpretazione di coppia nel film Ne te retourne pas. E invece, sono arrivate le polemiche, a pioggia. Il film è stato infatti accolto dalla stampa tra i fischi e le risate.

    La proiezione per il pubblico è andata meglio, ma le due attrici ci sono comunque rimaste male. Ciascuna a suo modo.

    La Bellucci dichiara di essere abituata alle critiche: in patria erano il suo pane quotidiano, dopotutto. E non solo: l'attrice ricorda i tempi in cui, dopo la presentazione di Irreversible proprio a Cannes, la gente la aggrediva per strada. "Scelgo un film quando mi piace la storia, il regista e non penso a quello che diranno i giornalisti", ha dichiarato.

    Più stizzita la reazione della Marceau: "Non bisogna dar retta ai giornali, mica sono la verità"

/5

Monica Bellucci e Sophie Marceau, polemica sulla croisette

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te