Voglio adottare un coniglio

  • 1 10
    Credits: Corbis

    Sarà per quelle super orecchie, sarà per la dolcezza dei loro musini, ma è davvero difficile resistere al fascino dei conigli! Eleonora De Bellis dell’associazione La Collina dei Conigli (lacollinadeiconigli.net) ci apre le porte del loro meraviglioso mondo … ci sono un sacco di cose da imparare!

  • 2 10
    Credits: Corbis

    Come accoglierlo? I conigli sono timidi ma curiosi. Appena arriva a casa lascialo tranquillo, niente chiasso e via vai di persone. Dagli tempo di esplorare, siediti per terra, aspetta che sia lui a venire da te, quando si avvicina non fare gesti repentini. Un buon inizio è fondamentale.

  • 3 10
    Credits: Corbis

    Il coniglio è vegetariano al 100% … la spesa? Dal fruttivendolo! Oltre al fieno di prato polifita, sempre a disposizione (hanno bisogno di fibre dure da masticare per consumare i denti che crescono in continuazione), non deve mancare verdura fresca e alcuni frutti, ad esempio, sedano, radicchio, carote, cavoli e molto altro ancora, dovranno essere a temperatura ambiente e ben lavati. Attenzione non vanno bene tutte le verdure, informati presso le associazioni o dai veterinari specializzati. Lascia a disposizione l’acqua in ciotola non nel beverino!

  • 4 10
    Credits: Corbis

    La sua toilette? Il coniglio è naturalmente pulito, no ai bagnetti e no ai profumi. Per i suoi bisogni basterà una lettiera con del pellet di faggio 100%. Una dritta: compra quello per le stufe, risparmi!

  • 5 10
    Credits: Corbis

    Meglio libero o in gabbietta? Va assolutamente lasciato libero per casa, ha bisogno di un rifugio dover star tranquillo, fai una casetta di cartone dove potrà entrare e uscire. Attenzione: niente fili elettrici in giro, il coniglio tende a rosicchiarli, assicurati che non ci siano posti dai quali può cadere, ad esempio un soppalco aperto. Se fa danni in casa, non sono “dispetti” vuol dire che vive dei disagi.

  • 6 10
    Credits: Corbis

    I conigli hanno bisogno di veterinari specializzati. Dovrai andare minimo due volte all’anno per le vaccinazioni obbligatorie. È indispensabile la castrazione/sterilizzazione. I conigli sono delicati, appena noti qualcosa di diverso corri immediatamente dal medico, per esempio se smette di mangiare per una giornata, o se non sporca.

  • 7 10
    Credits: Corbis

    Le vacanze? La cosa migliore è far venire una persona di fiducia a casa, un amica che già ti frequenta cosi il coniglio sarà sereno!

  • 8 10
    Credits: Corbis

    Meglio solo o in coppia? Assolutamente in coppia, ma attenzione, i conigli sono molto selettivi, non è semplice introdurre un altro compagno, dovrà essere il vostro coniglio a scegliere. Chiedi aiuto ad una associazione, potrai adottarli da loro e essere seguita nella scelta. Altrimenti rischi risse molto gravi.

  • 9 10
    Credits: Corbis

    Gli animali non sono giocattoli. Nel caso tu decida di prenderli dovrai spiegare ai tuoi figli che, ad esempio, non vanno presi in braccio perché per loro è terrore visto che in natura l’unico momento in cui vengono sollevati è quando finiscono in bocca al predatore. Non sanno cadere, se dovesse capitare è facile che si rompano le ossa, lo scheletro è molto delicato! Insomma, sono animali più da osservare che da “toccare”, se i tuoi bambini sono un po’ agitati è meglio evitare.

  • 10 10
    Credits: Corbis

    Cuccioli o adulti? I conigli hanno tutti un loro carattere, non sempre “facile”. Prendere un adulto da un associazione vuol dire sapere già che personalità ha, un gran vantaggio. C’è da considerare anche l’elevato tasso di mortalità dei cuccioli, che è propria della specie. I conigli sono animali tutti da scoprire e saranno tuoi fantastici compagni per una decina di anni.

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te