Come fare pulizie di primavera: rimedi della nonna

ATTENZIONE AI PARTICOLARI

Hai mai fatto caso al fatto che i piccoli particolari generalmente sono ciò che, dalla casa alla vita, riescono a fare la differenza? Evita  il mistero irrisolvibile del cassetto che contiene le cose che non sai dove stanno: probabilmente potrebbe rimanere così per i prossimi  vent'anni. Ogni oggetto deve trovare il suo posto, come nella migliore delle favole: fatichi a trovarglielo? Forse è giunta l'ora di separsene. Un consiglio? Scegli la tua playlist preferita...e alza la musica a tutto volume.

10 regole per fare le pulizie di primavera

La bella stagione sta per arrivare: è il momento giusto per fare ordine in casa

QUALI INGREDIENTI USI?

Usa il sale per le pulizie di casa: ecco come fare.

Aceto, sgrassante e prezioso per pulire vetri e doccia.

Cambio di stagione nell'armadio: già fatto?

Consigli per pulire casa

DALL'ALTO VERSO IL BASSO

Stanza per stanza, pulendo ogni locale a fondo: prova a comportarti come un'impresa di pulizia; è la prima regola e ti aiuterà... a affrontare il caos a piccole dosi, trasformando l'ambiente con un sorriso di soddisfazione. Procurati tutto l'occorrente, oltre a un paio di guanti. Adesso sei pronta per iniziare.

La primavera e il ritorno della stagione estiva sono un'ottima occasione per fare le pulizie di casa in modo approfondito. Il primo passo? Parti dalle pareti: via ragnatele e polvere. Se ci sono segni antipatici sui muri puoi passare una spugna imbevuta in acqua tiepida, dove avrai disciolto qualche goccia di candeggina, ottima per igienizzare e togliere gli odori, soprattutto se in casa c'è chi fuma. Se preferisci i rimedi green utilizza l'aceto, da mescolare con acqua.

Come lavare l'argento: rimedi della nonna

IMPARA A ELIMINARE

Continua a procedere dall'alto verso il basso. Sposta gli oggetti  più piccoli e occupati dei mobili: soprattutto in bagno e in cucina svuota gli armadietti, pulisci l'interno con acqua e alcol oppure acqua e aceto, se preferisci le pulizie naturali, poi lascia asciugare e riponi nuovamente gli utensili.

Le posate d'argento? A bagno in acqua e aceto. Prima di rimettere a posto piatti e bicchieri lava le stoviglie con acqua calda. Cogli l'occasione per buttare prodotti scaduti, rovinati oppure passare gli oggetti utili, che però non utilizzi, a conoscenti e amiche: saranno felici; gli oggetti saranno in buone mani e tu avrai guadagnato più spazio.

Come pulire tappeti

TAPPETI E CUSCINI, POLVERE ADDIO

Spolvera ogni libro e pulisci accuratamente tutti gli scaffali e le mensole. Hai tappeti? Appoggiali sulla ringhiera di un balcone o all'aperto, poi battili, eventualmente utilizzando il manico di una scopa. Puoi pulirli e ravvivare il colore passando su tutta la superficie una spazzola con acqua calda e aceto. Usa il battipanni anche su cuscini e imbottiture: in questa fase lascia le fodere a divani e letti, ti  saranno utili per proteggere i mobili dalla  polvere sollevata.

Prima di rifare i letti potrai igienizzare i materassi passando una spugna bagnata con acqua ossigenata.

Come pulire i vetri: rimedi della nonna

FINESTRE E VETRI BRILLANTI

E il momento di vetri e finestre, ma evita di farlo in presenza della luce diretta se non vuoi combattere una guerra con gli aloni.  Prima di iniziare stacca tutte le tende e aziona il ciclo di lavaggio  della lavatrice, guadagnerai tempo prezioso e ordine. Non dimenticare di spolverare e pulire con attenzione anche i serramenti. Puoi utilizzare un secchio con acqua e alcol o un goccio di candeggina, specialmente se gli infissi sono di colore bianco, oppure acqua e aceto.

Per i vetri usa un contenitore spray da riempire metà con acqua calda e per metà con aceto bianco: i quotidiani vecchi sono un ottima soluzione per far brillare i vetri. Puoi pulire davanzali e persiane con un pennello e uno straccio umido. Via via che le tende vengono lavate, puoi di nuovo appenderle ai ganci: non importa se sono ancora ancora bagnate. Fatta eccezione per casi isolati, i tessuti utilizzati per le tende si asciugano meravigliosamente e senza pieghe da soli, appesi alla finestra appena terminato il ciclo di lavaggio.

Pulire bagno e cucina: pulizie di casa

PIASTRELLE E FUGHE

Cucina e bagno hanno particolarmente bisogno di una pulizia  approfondita. Con lo spray utilizzato per i vetri, a base di acqua e aceto, pulisci le piastrelle e il calcare della doccia. Sporco ostinato? Usa un vecchio spazzolino da denti e strofina con una pasta fatta mescolando bicarbonato e succo di limone, specialmente sulle fughe. Una spugna o uno straccio, poi da buttare, ti serviranno per togliere sporcizia e incrostazioni dal retro dei sanitari, spesso antipatico ricettacolo di polvere.

In cucina è il momento di sbrinare il freezer e igienizzare il frigorifero con acqua e aceto, utile anche per eliminare i cattivi odori.

Ordine nell'armadio: pulizie di casa

ORDINE NELL'ARMADIO

L'armadio meriterebbe un discorso a sè a causa della vastità e della (talvolta frequente) mole di caos che tende a crearsi in questa parte della casa. Visto che l'inverno sta ormai terminando, accantona tutti i maglioni, cappotti e vestiti troppo pesanti: andranno lavati e ritirati. Lascia alcune maglie a portata di mano, potrebbero servirti per un giorno particolarmente freddo o una gita. Se hai poco spazio cerca di mantenere ciò che usi di più in un cassetto o in una parte dell'armadio più agevole.

Puoi mettere calze e slip in un sacchetto di cotone da appendere nell'armadio, se lo spazio è minimo, oppure in tante scatole, dove saranno facili da trovare. Le scarpe? Nelle scatole di cartone, ognuna con un'etichetta o... una foto: soluzione pratica per sapere subito cosa ti serve.

Pulizie di casa: come pulire

PORTE... E LAMPADARI

Smonta i lampadari e lava ogni pezzo. Anche i termosifoni,  compresa la parete retrostante, possono essere puliti agilmente con pennello e straccio bagnato. Ti sei ricordata di spolverare le porte?  Passa superficie e maniglie con un panno: una casa splendente si vede anche dai piccoli particolari.

Pulire pavimenti: consigli pulizie di casa

PAVIMENTI DA IGIENIZZARE

Ormai i lavori sono quasi del tutto ultimati: resta che il pavimento. Con un panno inumidito pulisci il battiscopa lungo tutte le pareti. Passa l'aspirapolvere ovunque e lava con acqua calda e una goccia di ammoniaca, utile per sgrassare e disinfettare, oppure acqua, limone e  aceto se prediligi le strategie green.

Sai che il sale veniva utilizzato  per purificare la casa dalle negatività? Una manciata nell'acqua per lavare non guasterà, soprattutto perché è un valido aiuto nelle pulizie, insieme a limone e aceto.

Fare il bucato: pulizie di primavera

L'ULTIMO STEP? IL BUCATO

Togli le federe di divani e cuscini: puoi lavarli a freddo con un lavaggio veloce. Aggiungi al lavaggio un cucchiaio di bicarbonato e  qualche goccia di olio essenziale, intensificherà la fragranza che ami.  L'inverno è ormai alla fine, dunque piumoni e coperte pesanti possono essere ritirati fino alla prossima brutta stagione. Riserva a questa fase il finale, così che, una volta pulita e in ordine la tua deliziosa  casa, potrai accumulare i panni in grandi mucchi divisi per colore e  tipologia di tessuto... e occupare lo spazio delle due giornate seguenti con il bucato.

Ora la casa è pronta per accogliere la bella stagione.  Cosa ne dici di mettere sui davanzali un vaso di fiori?

Riproduzione riservata