Utilizzi dell'acqua ossigenata

Acqua ossigenata: un prezioso alleato per la cura del corpo e l’igiene della casa

L'uso principale dell'acqua ossigenata come disinfettante per ferite ed escoriazioni è quello più noto. Ma i suoi utilizzi sono tanti sia per la pulizia e l'igiene della casa che per il benessere della persona

Gli utilizzi dell'acqua ossigenata

L'acqua ossigenata o perossido di azoto è un prodotto noto soprattutto come presidio medico in caso di ferite ed escoriazioni per il suo potere disinfettante. E' un prodotto chimico che si presenta come liquido incolore, acquoso e corrosivo. In commercio si trova miscelata con l'acqua in varie concentrazioni e volumi, quindi non pura . E' molto utile e versatile, nonchè economica.

Le sue principali proprietà sono:

  • disinfettanti
  • ossidanti
  • sbiancanti
  • battericida

Secondo alcune indagini condotte da un team di ricerca del Virginia Polytechnic Institute, Stati Uniti, l'utilizzo dell'acqua ossigenata si dimostra molto efficace per l'eliminazione di salmonella e Escherichia coli  in cucina tanto da superare altri detersivi e liquidi normalmente utilizzati.

In questo articolo vedremo tutti gli utilizzi dell'acqua ossigenata sia per la pulizia e l'igiene della casa, sia per il benessere e la cura della persona.

Cominciamo dall'utilizzo del prodotto nelle faccende domestiche:

  • Spray multiuso per le superfici lavabili
  • Igienizzante per gli spazzolini
  • Detergente antimuffa
  • Smacchiatore e sbiancante per tessuti
  • Disinfettante per frutta e verdura
Sei idee facili per pulizie ecologiche

VEDI ANCHE

Sei idee facili per pulizie ecologiche

Spray multiuso per le superfici lavabili

Ottima per il potere disinfettante, potrai efficacemente utilizzarla per ogni superficie lavabile, con particolare riferimento alle maniglie delle porte e delle finestre  ed ai sanitari.

Puoi creare uno spray multiuso mescolando acqua, aceto e acqua ossigenata, con l'aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di eucalipto, lavanda o menta, dall'aroma fresco e profumato. L'acqua ossigenata a 130 volumi viene utilizzata anche per sbiancare i sanitari. In questo caso ricorda di utilizzare guanti e occhiali: il prodotto avrà bisogno di alcune ore per agire.

Disinfetta coltelli e utensili con acqua ossigenata e aceto: potrai utilizzare il composto in uno spray da spruzzare anche su taglieri e superfici che hai utilizzato per cucinare.

Igiene dello spazzolino

Diluisci l'acqua ossigenata in un bicchiere con acqua tiepida e immergi gli spazzolini da denti: in questo modo potrai mantenerli puliti e igienizzati in modo efficace. Sciacqua con abbondante acqua e, quando riponi gli spazzolini, ricorda che è bene che non si tocchino affinché venga limitato il contatto e la potenziale trasmissione di infezioni. Ogni tre mesi circa lo spazzolino dovrebbe essere sostituito.

Detergente antimuffa

Sai che l'acqua ossigenata è utile anche contro la muffa? Puoi preparare un detergente spray fai da te te mescolando acqua tiepida, due o tre cucchiai di bicarbonato, acqua ossigenata 30/40 volumi e eventualmente un cucchiaio di sale: agita il flacone, poi spruzza sulle pareti infestate dalla muffa e lascia agire. Ogni tre o quattro mesi pulire i muri può essere utile: fai sciogliere in acqua tiepida una manciata di scaglie di sapone di Marsiglia: l'acqua ossigenata ti aiuterà a togliere eventuali macchie e sbiancare.

Smacchiatore e sbiancante per tessuti

L'acqua ossigenata ti aiuta a rimuovere le macchie di vino e sangue: versa qualche goccia sul tessuto, poi lascia agire e procedi con il bucato. Attenzione: questo rimedio è utile soprattutto per i tessuti bianchi, perché agisce sul colore della stoffa, dunque con i capi colorati prova su un angolo nascosto prima di procedere. Per disinfettare i vestiti macchiati, puoi mettere a bagno con un cucchiaio di acqua ossigenata.

Disinfettante per frutta e verdura

Puoi spruzzare verdura e frutta con uno spray in cui avrai mescolato acqua e acqua ossigenata: dopo aver lasciato agire per qualche minuto sciacqua abbondantemente. In alternativa con una soluzione al 2% disinfetta lasciando gli ortaggi in ammollo per 15-20 minuti, poi risciacqua con acqua potabile. Questo metodo può essere utilizzato con efficacia sia a casa, sia in viaggio.

Oltre all'impiego per le pulizie e l'igiene della casa, l'acqua ossigenata grazie alle sue proprietà disinfettanti e battericida trova impiego nella cura della persona. Vediamone gli usi:

  • Per il pediluvio
  • Per l'igiene delle orecchie
  • Per i brufoli
  • Per le punture di zanzare
  • Per schiarire i capelli
  • Per il raffreddore
  • Per indurre il vomito nel cane

Per il pediluvio

Grazie al potere battericida, l'acqua ossigenata aiuta a tenere lontani infezioni e funghi. Prepara un pediluvio rinfrescante con acqua tiepida e qualche goccia di olio essenziale di lavanda o limone, dall'aroma intenso. Puoi aggiungere un cucchiaio di acqua ossigenata, utile quando di sera vuoi rilassarti specialmente dopo lo sport.

Per l'igiene delle orecchie

In caso di cerume, anche le orecchie dei bambini possono essere pulite con qualche goccia di acqua ossigenata, direttamente nell'orecchio, attraverso il condotto uditivo. Sarà utile anche per chi tende a soffrire di otite. Ricorda che i bastoncini di ovatta sono fortemente sconsigliati per la pulizia dell'orecchio perché tendono a lasciare residui a che a lungo andare possono degenerare aumentando il rischio di tappi e otite.

Per i brufoli

Se hai un brufoletto improvviso evita di torturarlo: puoi usare l'acqua ossigenata in modo da tamponare con dolcezza l'area infiammata, contribuirà a seccare e asciugare la pelle.

Consiglio: al posto di utilizzare un batuffolo di cotone, scegli un cotton fioc per un'azione mirata. Per conservare in modo opportuno l'acqua ossigenata è bene riporre la bottiglia in un luogo fresco, asciutto, lontano dalla luce solare: l'armadietto del bagno sarà perfetto. Nonostante sia preziosa per l'azione antisettica, è preferibile evitare l'uso dell'acqua ossigenata su aree estese del volto e per periodi prolungati.

Per le punture di zanzara

Ti ha punto una zanzara? Evita la tentazione di grattarti o il prurito aumenterà: strofina con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata la parte lesa. Oltre a disinfettare avrai un sollievo immediato.

Potrebbe interessarti anche Come difendersi dalle zanzare

Per schiarire i capelli

L'acqua ossigenata è nota per il potere di schiarire i capelli. Come prescrive un vecchio rimedio della nonna è possibile mescolare acqua ossigenata e acqua in una ciotola d'acqua, poi immergere il pettine e in questo modo procedere su tutta la capigliatura. Ricorda che, tuttavia, è bene non sottovalutare i suoi effetti e agire con prudenza o rischierai di rovinare la tua chioma. Spesso si consiglia l'acqua ossigenata anche per schiarire i denti: attenzione, poiché è possibile danneggiare lo smalto irrimediabilmente.

La bellezza è una cosa seria, lasciamola ai professionisti, poiché i rimedi naturali e fai da te possono essere potenti, vanno utilizzati con molta cautela e il consiglio di un esperto.

Per il raffreddore

Se hai il raffreddore puoi utilizzare un bastoncino bagnato con qualche goccia di acqua ossigenata in modo da tamponare dolcemente le narici. In alternativa diluisci con acqua (50% di acqua, 50% di acqua ossigenata) e procedi a introdurre con il contagocce nelle narici, poi soffia il naso. Nel 1938 un team di ricercatori tedeschi iniziò a trattare con l'acqua ossigenata i malati ottenendo l'80% di remissioni.

Per indurre il vomito nel cane

L'acqua ossigenata può essere salvifica per il tuo cane in caso di sospetto avvelenamento, infatti induce immediatamente il vomito nell'animale. In alternativa puoi utilizzare acqua e sale, anche in questo caso preziosa.

Se sei curiosa di saperne di più sulle cure riguardanti il tuo amico peloso, leggi questo articolo su Guida per prendere un cane: tutte le cose da sapere

Riproduzione riservata