come pulire il bagno

Pulire il bagno in poche mosse : ecco le strategie giuste

  • 16 11 2016
Il segreto per avere una casa pulita senza fatica è suddividere e ripartire i lavori da fare: ecco tutte le strategie per pulire il bagno

Come pulire il bagno: strategie veloci e green

La prima regola per un bagno pulito e splendente è uscire dalla stanza lasciarla in ordine. Il colpo d'occhio fa la differenza nella prima impressione di una stanza, senza contare che le pulizie si sbrigano in maniera decisamente più veloce quando non c'è bisogno di impiegare tempo per raccogliere gli oggetti in disordine.

Per rendere più veloci le operazioni di pulizia prepara una scatola con tutto l'occorrente: spugna, spray pulente, detergente e disinfettante, alcol oppure, se preferisci i prodotti naturali: bicarbonato, aceto, olio essenziale Tea Tree.

Gli oli essenziali possono aiutarti a dare una profumazione intensa senza eccedere con i composti chimici altamente inquinanti presenti sul mercato. Nei giorni in cui si ha poco tempo evita l'ansia per il perfezionismo e lava il bagno in maniera veloce: sarà comunque utile perché ti consentirà di avere una stanza pulita, senza accumulare polvere, né disordine.

Sei idee facili per pulizie ecologiche

VEDI ANCHE

Sei idee facili per pulizie ecologiche

Ecco come pulire il bagno in poche mosse, giorno per giorno, a seconda del tempo che hai.

Per una pulizia veloce

Scuoti e appoggia alla finestra i tappetini. L'alleato di un bagno organizzato? Il cesto della biancheria sporca, da scegliere pratico, leggero, facile da spostare. Appoggialo sul water mentre passi l'aspirapolvere, poi dedicati in maniera veloce alla pulizia di lavandini e sanitari. Con una spugna umida e disinfettante passa lavandini e bidet; risciacqua velocemente. Se vuoi puoi asciugare con un panno e qualche goccia d'alcol per un effetto brillante.

Potrebbe interessarti anche Alcol etilico per le pulizie? Tutte le dritte che non conoscevi per usarlo

Infine, passa una spugna sul water con un prodotto pulente e asciuga. Per fare ancora più veloce puoi utilizzare la carta assorbente da cucina, ma senza esagerare, meglio non sprecare le risorse dell'ambiente!

Per una pulizia di routine

Quando hai più disponibilità di tempo organizzati così: segui gli stessi passaggi della pulizia veloce, ma aggiungi 15-20 minuti in più da impiegare ogni volta in un lavoro differente. I minuti in più puoi utilizzarli per:

  • pulire le piastrelle o la doccia,
  • fare la lavatrice con gli asciugamani,
  • pulire minuziosamente la parte nascosta dei sanitari o la porta.

Di volta in volta scegli un piccolo lavoro e portalo a termine: il bagno sembrerà ancora più brillante e tu eviterai di sfinirti.

Per una pulizia profonda

Un panno in microfibra ti aiuta a raccogliere la polvere in modo veloce. Passa sul water prima una spugnetta bagnata, poi inumidita con un prodotto disinfettante, infine sciacqua e, se vuoi, asciuga con un panno di stoffa e una goccia di alcol.

Per asciugare lavandino e rubinetti (asciutti appariranno subito più lucidi!) puoi usare gli asciugamani, occasione per sostituirli con salviette fresche di bucato. Ricordati di pulire anche l'esterno della cassetta del water, oltre a tubi intorno, coperchio e leve.

Alla base di doccia e sanitari può accumularsi la polvere: dedica una spugnetta per la pulizia delle aree più sporche, che potrai lavare utilizzando una bacinella con acqua calda e alcol.

Non dimenticare di pulire lo specchio e, ogni tanto, togli tutti gli oggetti presenti in modo da lavare approfonditamente mensole e armadietti.

L'ultimo consiglio: quando ti accingi a pulire usa le calze che stai per mettere a lavare, asciugherai gli schizzi limitando impronte e macchie.

Come pulire il bagno in modo naturale ed ecologico

Se preferisci le pulizie naturali, usa un contenitore spray vuoto, dove versare acqua calda, aceto e qualche goccia di olio essenziale. Ottimo il Tea Tree, antibatterico e disinfettante; ma puoi usare anche limone, pompelmo, menta, eucalipto o lavanda, sperimentando la tua fragranza preferita. Questo mix è ottimo da usare per pulire e lucidare le superfici di sanitari e lavandini, e lascerà un profumo intenso nell'ambiente, senza danni ecologici.

Acido citrico o aceto diluito in acqua calda da versare sopra water e scopino igienizzano e combattono i cattivi odori: a piacere puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale puro.

Rimedi naturali per il calcare

Il calcare della doccia? Taglia mezzo limone e passalo direttamente su tubi e doccione, diventeranno più puliti e brillanti. Anche l'aceto è un ingrediente efficace per disincrostare, sgrassare e igienizzare.

Il rompigetto del lavandino spesso può funzionare male a causa del calcare: smontalo e mettilo a bagno per una notte nell'aceto, poi rimontalo.

Rimedi naturali per piastrelle e fughe

Percarbonato di sodio, acqua ossigenata (da acquistare nei negozi ecologici o in ferramenta) e carbonato di sodio ti aiutano a pulire le piastrelle con ingredienti efficaci e naturali. Tuttavia sia l'acqua ossigenata, sia il carbonato di sodio vanno utilizzati con i guanti: puoi proteggerti bocca e naso con una mascherina, facendo attenzione a evitare il contatto con occhi e mucose.

In alternativa, se lo sporco è minimo, prova a pulire le fughe con una miscela composta da bicarbonato e qualche goccia di acqua calda. Usa uno spazzolino da denti vecchio, strofina vigorosamente, poi sciacqua.

Potrebbe interessarti anche Pulire la cucina con aceto, limone e bicarbonato

Riproduzione riservata