Scopri con noi quali sono le varietà di fiori perenni da coltivare sul balcone, per un terrazzo fiorito e profumato tutto l'anno

I fiori perenni da balcone

I fiori perenni da balcone sono la soluzione perfetta per chi è convinto che un balcone fiorito e profumato non è appannaggio della bella stagione. Infatti, esistono numerose piante da fiori in grado di durare tutto l'anno, se trattate con cura. Sono varietà botaniche perenni molto resistenti e anche particolarmente belle e colorate, fiori perenni da vaso che non soffrono troppo nè il freddo nè le alte temperature: si tratta di piante sempreverdi da balcone, che hanno fiori tutto l'anno.

I fiori da balcone perenni sono numerosi e, anche se sempreverdi, regalano gradazioni cromatiche e nuance davvero sorprendenti. Dalla dolce primula alla principesca peonia, si tratta di piante che non amano il caldo eccessivo e che ben resistono anche all'inverno. Ciascuna con le sue peculiarità e le sue esigenze, ma tutte adatte anche a chi non ha il pollice verde.

Si può decidere se partire direttamente dal seme, piantandole quindi, oppure se acquistare la piantina già pronta e poi trapiantarla in vasi ampi e farla così crescere.

Vediamo insieme quali sono i fiori perenni più belli da tenere sul balcone (o, se sprovvisti, anche sul davanzale).

Primula: dolce ma resistente

Partiamo dalla primula. Si tratta di un fiore che appare delicato ma che, in realtà, riesce a resistere particolarmente bene a tutte le stagioni. Ciò che la primula teme maggiormente sono il caldo eccessivo e il vento. Per quanto riguarda la prima eventualità, è importante non posizionare il vaso della primula sotto il sole diretto e sottoporla frequenti irrigazioni. Per ciò che concerne il vento, basterà fare attenzione a eventuali correnti e portare al riparo il fiore nelle giornate più ventose.

Le primule, disponibili in molte nuance di colore, sono piante adatte a ogni stagione e reperibili ovunque. Si può decidere di piantarle e farle crescere a partire dal seme oppure acquistare le piante già pronte e sistemarle in vasi più ampi.

Trapiantare le primule è comunque un'operazione necessaria a ogni cambio di stagione, assicurando loro una dimora più ampia e comoda per crescere rigogliose.

Peonia principesca

I fiori della peonia sono splendidi e presentano gradazioni di nuance talmente ampie da far pensare che si tratti di piante difficili da curare. Invece, la peonia è un fiore perfetto anche per chi ha poca dimestichezza con il giardinaggio. A dispetto della complessità del fiore, le peonie resistono perfettamente anche in inverno, persino quando le temperature sono molto rigide. Ovviamente, si tratta di fiori che vanno comunque curati eliminando petali e foglie secche e innaffiando con costanza il terreno se fa caldo.

Per quanto riguarda il terriccio, è bene che la scelta verta sulle qualità più alcaline e morbide: nei garden più forniti, si può scegliere tra diversi tipi di terriccio a seconda dei fiori che si desidera coltivare. La terra, infatti, non va mai scelta a caso.

Erica coriacea

L'erica è un arbusto sempre verde, celebre per la sua resistenza anche in condizioni molto difficili. Il fiore dell'erica è, infatti, un "gladiatore" capace di vivere e di prosperare anche lungo un dirupo. Nonostante questa coriacea natura, i fiori dell'erica sono molto colorati e donano un'aura di armonia anche al balcone più scarno. E' composta da piccoli arbusti legnosi e deliziosi fiorellini rosa e lilla.

Ciò che teme l'erica, però, sono le temperature molto elevate dunque sarebbe meglio non piantarla ed esporla a sole diretto ma preferire, invece, zone del balcone semi-ombreggiate. L'erica, se non si è in piena estate, può resistere senza acqua per periodi piuttosto lunghi (anche 15-20 giorni) e viene consigliata una nebulizzazione del fiore più che un'annaffiatura abbondante del terreno.

Pervinca colorata

Infine, la pervinca si nota spesso in montagna, spuntare colorata ai piedi di cespugli e alberi. Si tratta di un fiore molto semplice e caratterizzato da pienezza cromatica, perfetto per creare un colpo di colore nel verde del balcone. Per esempio, si può inserire qualche pianta di pervinca in mezzo a vasi di rosmarino e di menta piperita. Il fiore della pervinca è tipicamente ornamentale e ben si presta alle "bordure" anche sul terrazzo.

La pervinca non ama però il vento né la siccità, dunque in estate va bagnata con regolarità evitando i ristagni d'acqua e posizionando una base di ghiaia drenante prima del terriccio. Ma quest'ultima precauzione ben si adatta a qualsiasi tipo di pianta, per assicurarsi fioritura e crescita rigogliose.


Riproduzione riservata