lavori green

Green jobs: ecco le professioni verdi più richieste e meglio pagate

Il presente e ancor di più il futuro del mondo del lavoro è green! Quali sono le professioni verdi più richieste? Quali le skills necessarie per poter unire lavoro e sostenibilità? Vi raccontiamo le principali tendenze del green jobs.

Quali sono i lavori "green" più richiesti?

Il presente e ancor di più il futuro del mondo del lavoro è green! Avrete forse sentito dire spesso questa frase. Noi vi confermiamo che è vera. A dirlo sono i dati contenuti nel rapporto GreenItaly, realizzato dalla Fondazione Symbola e Unioncamere, divenuto da anni il punto di riferimento per il mondo di chi vuole unire professione e sostenibilità.

Nel 2018 il numero dei green jobs in Italia ha infatti superato la soglia dei 3 milioni, il 13,4% del totale dell’occupazione complessiva. Questo perché sono sempre di più le aziende che per superare il momento di crisi economica, ma anche in ottica di responsabilità sociale d’impresa puntano sulla sostenibilità ambientale generando una richiesta, sul mercato del lavoro, di figure professionali sempre più specializzate. Non solo, sono sempre più le persone che cercano di creare (o riconvertire) la propria professionalità in un’ottica di armonia con il Pianeta. 

Come emerge dal libro “100 green jobs per trovare lavoro”, scritto da Tessa Gelisio e dal giornalista Marco Gisotti in questo momento oltre alle soft skill, la competenza più richiesta per trovare lavoro è quella dedicata al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale che ha superato anche quelle relative alle conoscenze linguistiche e alle competenze digitali.

Vista quindi l’importanza che le professioni green stanno assumendo sul mercato del lavoro è opportuno chiedersi: sappiamo veramente cosa si intende per green jobs? E quali sono i più richiesti?

“Lavori verdi" cosa sono?

A questo termine ha dato una definizione l’Unep, l’agenzia dell’Onu che si occupa della tutela ambientale: i green jobs sono “quelle occupazioni nei settori dell’agricoltura, del manifatturiero, nell'ambito della ricerca e sviluppo, dell'amministrazione e dei servizi che contribuiscono in maniera incisiva a preservare o restaurare la qualità ambientale”.

Tante quindi le figure che possono rientrare in questa definizione, tanti i settori che possono essere fonte di lavori verdi, che hanno però un unico comune denominatore: lo sviluppo sostenibile, che significa portare avanti la crescita economica salvaguardando il Pianeta.

Ma come capire se le nostre competenze soddisfano il mercato del lavoro green? In altri termini: Quali sono i lavori verdi più ricercati? Il rapporto GreenItaly 2019 ha stilato una lista dei dieci mestieri green più richiesti. Vediamoli insieme.

Cuoco sostenibile

Per essere uno chef al passo con i tempi saper cucinare e preparare i menù non basta, quella che viene richiesta è una capacità di saper prestare attenzione ai marchi di qualità, alle produzioni biologiche e a chilometro zero e, soprattutto, ridurre gli sprechi e riciclare al massimo.

Installatore di rete elettrica a migliore efficienza

Un esempio? Gli Installatori di impianti fotovoltaici. A questi professionisti vengono richieste competenze che vanno dall'efficienza energetica, alle energie rinnovabili, ma non basta. Vi deve essere un continuo aggiornamento sulle novità tecniche e tecnologiche a cui si deve accompagnare anche una conoscenza del quadro normativo di riferimento, in altre parole un vero super-esperto.

Meccatronico green

Meccanici ed elettrauti andranno presto in “pensione” nel futuro, più precisamente dal 2023, avremo i “meccatronici”. Un vero passo verso la sostenibilità anche per il settore automotive visto che la meccatronica unisce elettronica, meccanica e informatica, per rendere più performanti ed efficienti, anche sul piano energetico, i rombi dei nostri motori.

Installatore di impianti di condizionamento a basso impatto ambientale

Se un tempo condizionatori e alti consumi energetici era un binomio imprescindibile ora non è più così. Il settore dei condizionatori si è negli ultimi anni evoluto garantendo allo stesso tempo comfort e taglio della bolletta. Questo ha determinato la richiesta di maggiori competenze “green” anche per gli installatori volte ad assicurare efficienza energetica e sostenibilità nello svolgimento della loro attività.

Esperto in gestione dell’energia (ingegnere energetico)

L’ingegnere energetico è una figura professionale importantissima, il suo ruolo può essere speso dalla fase di produzione dell’energia fino al suo consumo. Le sue competenze, spaziando dalle fonti rinnovabili all’efficientamento energetico, garantiscono una marcia in più per trovare velocemente un buon lavoro.

Promotore edile di materiali sostenibili

Anche il settore dell’edilizia è sempre più “verde”, dai materiali utilizzati fino alle tecniche di costruzioni la sostenibilità sta facendo la differenza in questo ambito. Ma di cosa si occupa il promotore edile di materiali sostenibili?

 La sua attività si concretizza nella consulenza e supporto tecnico volto a favorire un corretto utilizzo di materiali edili naturali, nell’applicazioni di tecnologie e tecniche costruttive per la riqualificazione energetica degli edifici, tutto questo al fine di abbattere gli impatti ambientali del settore edile. Quindi per chi fin da bambino sognava di costruire palazzi e salvare il mondo, perché non provare?

Meccanico industriale green

La sostenibilità e l’efficientamento energetico sono oramai protagonisti in molte aziende, le quali per questo acquistano nuovi macchinari o trasformano quelli vecchi. Il meccanico industriale green si occupa appunto di installare e effettuare la manutenzione di questi nuovi macchinari industriali. Un vero super eroe verde di cacciaviti e bulloni.

Giurista ambientale

L’eco-giurista svolge attività di consulenza, rappresentanza e assistenza nell’interpretazione della normativa ambientale, che oggi è sempre più rigida e restrittiva e quindi richiede figure specializzate.

Pensate che secondo le analisi di Unioncamere la sostenibilità ambientale e la propensione all’efficienza energetica nel caso specifico degli avvocati e dei procuratori legali sono competenze ritenute molto importanti per la professione addirittura nel 98% dei casi!

Informatico ambientale

Sapete chi si occupa di sviluppare i software per il controllo remoto degli elettrodomestici, per la gestione dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento oppure per il monitoraggio dei consumi? Gli informatici ambientali, un lavoro in grado di coniugare tecnologia con il rispetto del Pianeta e delle sue risorse.

Specialista in contabilità verde

Spetta a questa figura esaminare, analizzare e interpretare le informazioni contabili per formulare pareri e preparare proposte su questioni contabili, fiscali e finanziarie legate alla sostenibilità e in particolar modo all’efficienza energetica. Un esempio? Pensate all’importanza di un professionista, all’interno di un’azienda, esperto nel settore degli incentivi fiscali, dagli ecobonus ai certificati bianchi. Una professione sicuramente vincente!

Riproduzione riservata