donna giardino fiori estate

Insetti estivi sulle piante: come liberarsene

L'arrivo dell'estate porta con sé insetti e bestioline assolutamente innocui per noi, ma molto nocivi per le nostre piante e balconi! Ecco come liberarsene usando rimedi naturali

Soluzione contro gli afidi

Le rose stanno sbocciando, riempiono i nostri balconi e profumano di tarda primavera ma subito gli afidi zaaac! Colpiscono ancora. Come liberarsi di questi insetti che mangiano i nostri petali e fanno appassire le rose? Semplice!

Se non si vuole ricorrere a una soluzione drastica e nociva come gli anti parassitari (che però sono appunto anche molto tossici per noi e per l'aria) si può acquistare su internet o nei mercati specifici una confezione di piccole larve di coccinella, e liberarne nel terreno delle rose. Questi insetti variopinti non solo sono carini da vedere (quantomeno una volta cresciuti) ma sono gran divoratori di afidi: non gli lasciano scampo!

Le coccinelle sono tanto carine e dolci per noi, ma davvero terrificanti per gli afidi e altri minuscoli insettini infestanti... dopotutto anche le coccinelle sono infestanti! Però hanno il privilegio di non essere nocive per le piante e carine da vedere!

Balconi e giardini amici delle api e degli altri insetti impollinatori

VEDI ANCHE

Balconi e giardini amici delle api e degli altri insetti impollinatori

Rimedio contro gli oziorrinchi

Per chi non conoscesse questi insetti: sono il demonio. Per quanto uno si sforzi di pulire il terreno, eliminare le larve e rendere loro la vita impossibile non c'è estate che tenga: gli oziorrinchi si ripresentano di anno in anno, puntuali come un orologio svizzero. Di per sé sono creaturine innocue, non mordono, non pungono, non causano irritazioni. Sono solo un po' bruttine e graziate, ma non per questo non hanno diritto ad esistere. Solo, non sul nostro balcone!

Giardinaggio: tutto quello che ti serve se sei alle prime armi

VEDI ANCHE

Giardinaggio: tutto quello che ti serve se sei alle prime armi

Gli oziorrinchi sono infatti gran divoratori di piante rampicanti. O meglio, mangiano tutte le piante senza fare distinzione, ma delle piante rampicanti come edera o vite vanno proprio matti. Fanno grandi scorpacciate e lasciano la foglia ridotta praticamente a uno scheletro. Rischiano di far sembrare balconi e terrazzi dei cimiteri ecologici. Ma noi abbiamo una soluzione!

Esiste un prodotto che si chiama Polysect, lo si trova nei negozi botanici ma anche su internet. Non è molto costoso ed è super efficace: si tratta di un liquido non tossico per gli esseri umani e per le piante, ma assolutamente pestifero per gli oziorrinchi. È necessario seguire le istruzioni correttamente e diluirne una precisa quantità in tot litri d'acqua, per poi spruzzarlo nella terra dei vasi o anche direttamente sulle foglie. Questo prodotto non solo renderà la pianta più sana e rinfrescata, ma creerà un ambiente nocivo per gli insetti infestanti. Bye bye oziorinchi!

5 errori da evitare se stai pensando di riempire di fiori il tuo balcone

VEDI ANCHE

5 errori da evitare se stai pensando di riempire di fiori il tuo balcone

Strategia contro i bruchi

Un po' ci dispiace dirvelo, perché infondo i bruchi sono esserini carini e morbidi. Non fanno così senso come altri insetti, e alla fine diventano meravigliose farfalle. Però è anche vero che il bruco è voracissimo: può mangiarsi una foglia intera nel giro di quindici minuti. Praticamente un mangiatore compulsivo da cui è difficile liberarsi. Ma abbiamo trovato una soluzione!

10 piante e fiori estivi che non devono mancare sul tuo balcone

VEDI ANCHE

10 piante e fiori estivi che non devono mancare sul tuo balcone

Se non si vuole ricorrere a metodi drastici e nocivi come i pesticidi, occorre tritare grossolanamente dei grani di pepe e degli spicchi di aglio (davvero!), poi unire all'acqua tiepida e lasciare macerare almeno 12 ore in un contenitore di plastica o di vetro, magari non troppo vicino a una fonte di calore per evitare l'evaporazione eccessiva. Il girono dopo, filtrare con un colino e mettere in uno spruzzino, poi elargire abbondantemente sulla pianta infestata, dal tronco alla terra e dalle foglie ai rami.

I bruchi verdi non moriranno, ma saranno pesantemente infastiditi da questa cosa (scusateci!) e migreranno verso altri lidi o balconi, auspicabilmente verso quello del vicino che ci sta antipatico.

La citronella è il tuo alleato naturale contro le zanzare: usala così

VEDI ANCHE

La citronella è il tuo alleato naturale contro le zanzare: usala così

Le piante amiche che ci proteggono dalle zanzare in modo naturale

VEDI ANCHE

Le piante amiche che ci proteggono dalle zanzare in modo naturale

Riproduzione riservata