pulire la cucina con ingredienti naturali

Aceto, limone e bicarbonato: gli ingredienti della dispensa utili per le pulizie della cucina

Se vuoi garantire splendore e lunga vita agli elettrodomestici la ricetta è semplice: aceto, limone, bicarbonato. E qualche goccia di olio essenziale

Pulire la cucina con ingredienti naturali: aceto, limone e bicarbonato

La cucina è spesso la stanza più utilizzata di casa, sporco e tracce di unto tendono ad accumularsi, ecco perché è importante avere la giusta cura, che ti permetterà di ritrovare un ambiente sano e splendente, dai mobili ai fornelli. La prima regola è quindi non tralasciare: non lasciare le stoviglie nel lavandino, ma lavale e riponile negli appositi mobili. Rimuovi subito i residui di sporco sul piano cottura e spazza via le briciole. Avere la cucina in ordine ti faciliterà il compito delle pulizie.

Se usi abitualmente dei detergenti chimici per le pulizie, devi sapere che con pochi ingredienti naturali presenti nella tua dispensa potresti pulire in modo ecologico, rispettando sia i tuoi elettrodomestici, sia l'ambiente intorno a te, senza contare il notevole risparmio economico.

Come avere casa sempre pulita inquinando il meno possibile

VEDI ANCHE

Come avere casa sempre pulita inquinando il meno possibile

Scopri quindi come possono aiutarti nella pulizia della cucina questi tre prodotti naturali:

Lavello

Pulire la cucina con ingredienti naturali

Se il lavello è di acciaio per togliere gli aloni devi asciugalo. Poi passa un panno imbevuto in aceto bianco. L'aceto dona un effetto lucido al tuo acciaio. Puoi anche strofinare delicatamente la superficie con bicarbonato sciolto in 1/2 limone. Lascia in posa, risciacqua e asciuga.

Se il lavello è di ceramica prepara una soluzione di aceto e bicarbonato, stendila con una spugna, risciacqua e asciuga.

Se è sintetico, per rimuovere le macchie usa detersivi a base di cloro.

Forno

pulire la cucina con ingredienti naturali

Ogni 15 giorni mescola 1 tazza di sale, 1 di bicarbonato e 1 di acqua. Pulisci pareti e piani, fai agire un' ora e sciacqua.

Se le incrostazioni persistono, versa in una teglia dell’acqua e il succo di 3 limoni e inforna mezz’ora a temperatura media: il vapore le ammorbidisce. Se il forno è elettrico, puoi usare sgrassatori a base di alcali forti e solventi che sciolgono i depositi.

Frigorifero

pulire la cucina con ingredienti naturali

Per eliminare odori e macchie dal frigorifero, passa all’interno e all’esterno un panno imbevuto in una soluzione preparata con 1 cucchiaio di bicarbonato sciolto in 1/2 l d’acqua. Successivamente appoggia su un ripiano del frigo una ciotola di vetro colma di bicarbonato.

Sullo sporco più resistente versa qualche goccia di aceto bianco, lascia agire pochi minuti e pulisci.

Metti in ammollo le mensole di vetro e le griglie per 1/2 ora in una bacinella con 2 l di acqua e 1 bicchiere di aceto bianco. Risciacqua e asciuga.

Lavastoviglie

pulire la cucina con ingredienti naturali

Per rimuovere calcare, passa sulle pareti una spugna bagnata di aceto. Se non basta, rovesciane un bicchiere sul fondo della lavastoviglie e fai partire un ciclo di lavaggio alla massima temperatura.

Rifinisci il lavoro passando un panno imbevuto di aceto sulle guarnizioni. In commercio esistono anche disincrostanti a base di acidi non aggressivi igienizzanti.

Piano cottura

Pulire la cucina con ingredienti naturali

Per eliminare le incrostazioni, prepara una miscela di acqua e sale e passala con una spugna.

Sulle griglie, spruzza una soluzione di bicarbonato e aceto.

Per sgrassare gli ugelli e i bruciatori ed evitare che si otturino usa detergenti a base di sapone di Marsiglia, poi sciacqua e asciuga con cura.

Potrebbe interessarti anche Come pulire il bagno: strategie veloci e green

Riproduzione riservata